L’ago puntura è un trattamento di medicina alternativa utilizzato principalmente per contrastare i fenomeni dolorosi derivanti da patologie o traumi. La terapia prevede l’inserimento di sottilissimi aghi metallici sotto la cute, per brevi periodi di tempo, con sessioni a cadenza settimanale.

L’ago puntura si è inizialmente sviluppata in Cina, dove è ancora oggi tra le procedure mediche più praticate da migliaia di anni: in Occidente invece si è diffusa solo nell’ultimo secolo, da quando cioè è stata riscoperta questa antica scienza, ed il suo utilizzo è piuttosto controverso.

L’ago puntura e l’energia

Terapia di ago punturaL’agopuntura prende in considerazione la mappatura energetica del corpo: secondo la medicina tradizionale cinese, infatti, l’organismo umano è percorso da canali in cui scorre l’energia. Questi canali sono chiamati meridiani e in alcuni punti si possono verificare interruzioni del flusso vitale, a causa di malattie, traumi o situazioni psichiche e psicologiche.

Lo scopo primario dell’ago puntura è proprio il riequilibrio dell’energia corporea: secondo i principali terapisti esistono almeno 2000 punti di pressione situati sulla pelle e ognuno di questi, se opportunamente stimolato, può avere un benefico effetto su un organo vitale.

Lungo ogni mano ad esempio, corrono i canali energetici che regolano il cuore, i polmoni, il pericardio e l’intestino; dagli arti inferiori invece si diramano i meridiani che influenzano i reni, il fegato, la milza, la vescica e lo stomaco.

L’inserimento degli aghi metallici viene eseguito manualmente dall’agopuntore, che durante la seduta li manipola con le dita oppure attraverso uno stimolo elettrico a bassa potenza.

I benefici dell’agopuntura

Il primo effetto benefico dell’ago puntura è lo stato di rinvigorimento e benessere che ogni paziente può testimoniare al termine di ogni seduta. Grazie a questo beneficio, ad esempio, sono sempre più numerosi gli atleti che si sottopongono a sedute rigeneranti di ago puntura, prima di dedicarsi all’attività sportiva.

Secondo alcune teorie, questa sensazione di benessere è causata dal rilascio di endorfine, la cui produzione è stimolata dalla penetrazione dell’ago; secondo invece altre correnti di pensiero, con il movimento dell’ago sotto pelle si migliora direttamente la circolazione del sangue.

Agopuntura e benessere fisico

L’ago puntura inoltre è in grado di massimizzare i risultati di altre terapie concomitanti di medicina convenzionale e consente ad esempio, di limitare o addirittura eliminare l’utilizzo di farmaci antidolorifici.

Gli effetti positivi dell’agopuntura sul dolore si possono sperimentare subito dopo ogni seduta, in particolare per i pazienti che soffrono di mal di testa cronico, dolori articolari, artriti, mal di denti, ma anche ipertensione, angina e depressione.

Un ulteriore beneficio dell’ago puntura è il rafforzamento del sistema immunitario: a differenza della terapia contro il dolore però, in questo caso sono necessarie regolari e frequenti sedute per percepire i primi risultati positivi.

Nell’ultimo decennio l’ago puntura si è avvicinata al mondo della cosmetica per la riduzione e la prevenzione dei segni del tempo e la cura della cellulite, ed è inoltre utilizzata nelle terapie di sostegno per coloro che stanno superando la dipendenza da alcol, sostanze stupefacenti e tabacco.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento