L’agopuntura è una pratica terapeutica che fa parte della medicina cinese e che prevede di trattare il dolore attraverso sottili aghi posti su determinati punti, detti punti di agopuntura.
Le sue origini risalgono a millenni di anni fa ma le sue possibilità di intervento e le capacità curative dell‘agopuntura vengono ad oggi continuamente monitorate.

L’agopuntura comunque ha ottenuto ormai il riconoscimento come un vero e proprio atto medico, il quale quindi deve essere eseguito esclusivamente da personale laureato e specializzato.

I rimedi che l’agopuntura può apportare sono molteplici infatti e soprattutto tale pratica si differenzia dalle normali terapie della medicina ufficiale perché non implica l’uso di farmaci.

curare agopuntura

Comunque va considerato che l’agopuntura è ritenuta un atto medico, pertanto solo un professionista laureato in medicina e chirurgia, nonché esperto in materia, può applicare la terapia.

Inoltre l’agopuntura in generale essa non ha controindicazioni, eccetto per quanto riguarda pazienti sensibili o casi specifici soprattutto per le donne in gravidanza e soggetti a rischio di malattie cardiovascolari.

 

Occorre fare attenzioni in questi casi ma, ad esempio durante il travaglio, l’agopuntura può risultare molto utile.

Vediamo ora quali sono gli effettivi rimedi positivi che l’agopuntura può dare al paziente.

Innanzitutto va ricordato che l‘agopuntura si avvale di aghi sottilissimi che vengono inseriti nella cute del paziente in specifici punti, detti punti di agopuntura e che sono individuati a seguito di una mappatura del corpo.

Per la mappatura si seguono i concetti energetico-vitalistici di origine orientale.

Il vantaggio dell’uso dell’agopuntura è che essa stimola una risposta endogena, basata sul sistema nervoso e la quale può durare a lungo nel tempo in maniera continuando a rilasciare effetti positivi, quelli per i quali era stata intrapresa la terapia.

Il principale impiego dell’agopuntura avviene nel trattamento del dolore, per alleviare il disturbo, soprattutto nel caso di cefalee, emicranie, nevralgie.

curare agopunturaOppure viene utilizzata tale terapie per la cura delle malattie gastrointestinali, stipsi, colite, meteorismo, ernia iatale, gastrite ulcera. L’agopuntura è anche utile nella cura delle patologie allergiche come le sinusiti, l’asma bronchiale, le riniti allergiche.

 

Utile l’agopuntura anche per la patologie artrosiche e osteoarticolari.

Andando ad agire sul sistema nervoso e sulle condizioni di stress, l’agopuntura offre dei benefici anche nella cura dell’obesità e dell’anoressia, oltre che delle patologie sessuali come l’impotenza o la frigidità e di malattie dermatologiche.

Quindi le opportunità positive e utili per la cura di vari disturbi garantite dall’agopuntura sono molteplici e la diffusione della scelta di tale terapia sta aumentando sempre di più.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento