I punti dell’agopuntura sono quelle zone del corpo nelle quali si applicano gli aghi per attuare la terapia.
I punti si individuano a seguito di una mappatura del corpo stesso.

Essi si distribuiscono lungo i canali che hanno una loro parte interna ed una esterna.

Nello specifico i punti di agopuntura sono posizionati sulla parte esterna del canale.

Agendo su di essi, la stimolazione va a coinvolgere l’organo collegato e con esso la parte viscerale sempre compresa nello stesso canale energetico.

piede punti agopuntura
Tali canali sono i così detti meridiani e ne sono stati individuati per l’esattezza dodici, distribuiti orizzontalmente, verticalmente e bilateralmente lungo tutto il corpo.

I piedi sono il radicamento della persona sulla terra e in mezzo all’universo, i piedi rappresentano le radici che danno origine e sostengono il soggetto ed anche su di loro vi sono i punti di agopuntura; ma è veramente così importante la loro ubicazione sul corpo?

I meridiani principali dei piedi sono Yin di fegato, milza e rene mentre i meridiani Yang sono di vescica biliare, stomaco e vescica.

 

In particolare ad esempio la regione temporale della testa è collegata da un meridiano, o vaso o canale, con la parte esterna del piede, il polmone è collegato con l’estremità del dito pollice, lo stomaco invece con l’estremità del secondo dito del piede.

I canali Yin cominciano dal piede e risalgono nella parte interna della gamba fino al petto e al fianco, mentre i canali Yang del piede cominciano dal volto, precisamente dall’occhio e discendono lungo la parte esterna della gamba fino al piede stesso.

Il funzionamento dell’agopuntura in pratica risiede nel fatto di andare a toccare con gli aghi appositi inseriti nella cute la parte più superficiale di tali canali.

La stimolazione poi passa per tutto il canale fino a raggiungere la parte invece più interna, che è quella su cui agisce la patologia o il disturbo.

Lo scopo è sempre lo stesso, rimettere in circolo l’energia, sbloccare il flusso che genera la malattia in corso.

piede punti agopuntura

Secondo l’agopuntura infatti, così come tutta la medicina cinese, un disequilibrio energetico è la causa del disagio del paziente. Ovvio che tale disequilibrio può dipendere sia da fattori interni che esterni al soggetto stesso, come ad esempio un trauma, una caduta un’epidemia oppure uno scompenso emotivo molto forte.

I punti comunque che riguardano l’agopuntura sono quelli con una resistenza elettrica inferiore rispetto ad altri e per questo maggiormente reattivi nei confronti dello stimolo ivi applicato.
I punti dell’agopuntura corrispondono in pratica alle parti più sensibili che si possono avvertire con la pressione sulla cute. Un esperto medico specializzato sa individuarli e concentrare la terapia su di essi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento