Alimentazione addominali ecco quella giustaLe pareti addominali sono per loro natura molto difficili da trattare in quanto i tessuti che le compongono tendono spesso a rilassarsi, soprattutto se non vengono sottoposte a un mirato esercizio fisico e se non viene fatta un’alimentazione per gli addominali.

La parte del bacino, la famosa “pancia bassa”, risulta anch’essa difficile da trattare, in quanto i muscoli che la compongono sono posizionati in modo particolare. Queste due parti del corpo, se allenate nel modo corretto, risultano d’altro canto molto belle da esibire in quanto, grazie ad una serie di esercizi mirati, gli addominali possono risultare davvero scolpiti.

Ma l’esercizio fisico non rappresenta l’unico modo per ottenere una pancia piatta, infatti entra in gioco l’alimentazione per gli addominali; ma basta una buona alimentazione per ritrovare il benessere?

Una corretta alimentazione per addominali risulta infatti fondamentale per il loro mantenimento.

L’alimentazione dedicata alla cura delle addominali e della pancia si basa principalmente su tre caratteristiche di composizione:

1- essa deve essere ricca di proteine, in quanto esse sono le “costruttrici” dei nostri muscoli. Il loro apporto può risultare da  fonti animali oppure vegetali. Nel caso di assunzione di proteine animali va preferito l’apporto donato da carni bianche quali il pollo ed il tacchino, soprattutto per la maggiore digeribilità che esse apportano. Qualora le proteine siano di origine vegetale vanno ricercate nei legumi ma va prestata attenzione all’azione ‘gonfiante’ che li caratterizza.

2- deve prevedere l’assunzione di grassi polinsaturi e di Omega 3, indispensabili per la salute delle pareti venose e per limitare l’insorgenza delle smagliature. L’azione dei grassi buoni e dell’Omega tre interessa infatti l’elasticità della pelle, che può essere mantenuta attraverso il consumo di cibi che li contengono. Nel particolare essi sono il pesce, la frutta secca e l’olio di oliva consumato a crudo.

3- deve prevedere l’assunzione di liquidi sotto forma di acque minerali e di tisane sgonfianti. Bere almeno due litri di acqua al giorno aiuta l’organismo a disintossicarsi dalle tossine in eccesso, ad idratarsi in funzione della perdita di liquidi ed inoltre ad assumere i fondamentali sali minerali che necessitano le ossa.

Ecco che questi piccoli consigli diventano importanti in funzione di un’alimentazione per addominali mirata ad averli tonici e scolpiti.

 

Non tutti sanno che uno degli esercizi più utili per scolpire gli addominali si basa sulla corsa. Correre per almeno trenta minuti ogni giorno può portare ad una tonificazione della parte interessata incredibile, in quanto durante la corsa le pareti addominali vengono continuamente messe in tensione.Ottieni la tartaruga con l'alimentazione per gli addominali

Correre inoltre apporta molti benefici tra i quali:

-un’ossigenazione completa dell’organismo eliminando le tossine in eccesso e favorendo la circolazione del sangue.

-una tonificazione generale anche delle braccia e delle gambe che sottoposte allo sforzo si mantengono elastiche e forti

-una tonificazione mirata della parte dei glutei che diventa soda e tonica nell’arco di pochissimo tempo

-una fonte di rilassamento in quanto lo stress abbandona al corpo per lasciare spazio ad una sensazione di benessere indotta dal post sforzo fisico. In questo modo anche i pensieri se ne vanno per lasciare posto ad una piacevole armonia mentale.

Ecco che un’alimentazione per addominali precisa e corretta, abbinata ad un esercizio fisico quale la corsa può divenire la base per ottenere un girovita da favola e degli addominali scolpiti.

Il benessere globale inoltre riceverà beneficio da uno stile di vita semplice e naturale, composto da un’alimentazione bilanciata e dallo svolgimento di un’attività fisica volta a migliorare la condizione psicofisica.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento