diventare vegetariani è una scelta di vitaScegliere un’alimentazione di tipo vegetariano è una scelta di vita. Ci sono diversi modi in cui si può seguire un’alimentazione vegetariana.

Nella dieta vegana o vegetariana stretta si possono consumare solo alimenti di origine vegetale (la frutta, la frutta secca, i legumi, i cereali, la verdura). Nella dieta latto-vegetariana vengono utilizzati, in aggiunta ai prodotti vegetali, i prodotti casearei (latte, yogurt, formaggi). Nella dieta ovo-latto-vegetariana ai prodotti di prima si può aggiungere anche il consumo di uova. 

Di sicuro eliminare dalla propria alimentazione la carne porta alcuni effetti benefici per la propria salute ed è d’aiuto per patologie come: ipertensione, colesterolo alto, obesità e tumori del colon, perchè le diete vegetariane sono povere di grassi saturi e molto ricche di fibre e antiossidanti che disintossicano l’organismo dai danni dei radicali liberi. Questi alcuni dei benefici; ma quali sono tutte le caratteristiche della dieta vegetariana? Alimentazione vegetariana ecco i punti fermi.

Seguire un’alimentazione solo vegetariana può portare alcuni svantaggi

Ad oggi sia la frutta che la verdura contengono concimi, fertilizzanti e tutta una serie di altre sostanze che proteggono questi prodotti dagli agenti atmosferici ma possono portare problemi alla nostra salute.

Eliminando dalla propria alimentazione la carne e gli alimenti di origine animale, ricchi di proteine, vengono a mancare importanti elementi come: le proteine, il calcio, il ferro, la vitamina B12, ecco perchè chi fa una dieta esclusivamente vegana è costretto poi a ricorrere all’uso di specifici integratori per sopperire ad alcune carenze.

 Ferro e vitamina B12 essenziali per il nostro organismo

 

gli svantaggi dell'alimentazione vegetarianaIl ferro è principalmente presente nelle carni rosse e nel fegato, per sopperire in parte a questa carenza si può aumentare il consumo della vitamina

C. Anche la vitamina B12 si trova in prodotti di origine animale (carne, frutti di mare), ed è del tutto inesistente nei prodotti di origine vegetale, ecco perchè la dieta dei vegani deve necessariamente contenere alimenti arricchiti con vitamina B12 come il pane o i cereali oppure essere arricchita con degli integratori che contengano questa vitamina.

La vitamina B12 è importante perchè permette di convertire l’omocisteina in metionina e i processi di metilazione sono necessari per il nostro organismo per stabilizzare le proteine, il DNA, ed RNA, oltre a produrre degli importanti neurotrasmettitori.

Seguire un’alimentazione vegetariana, quindi, non è qualcosa che può far male alla salute ma nel caso in cui si è vegetariani assoluti e cioè non si assumono prodotti di origine animale compresi (latte, le uova, il miele) allora è opportuno prendere degli integratori di ferro, vitamina B12 e calcio.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento