L’alimentazione in allattamento è importante sia per quanto riguarda il corretto sviluppo del neonato, sia per quanto riguarda il differente fabbisogno energetico della neo-mamma.
Il latte materno fornisce al piccolo i nutrienti fondamentali che vanno a sopperire alla sua ancora immaturità biologica, oltre a risolvere le esigenze nutrizionali limitate dalle ridotte capacità digestive e metaboliche del neonato.

Ciò è permesso dal latte materno in quanto la sua composizione risulta equilibrata in ogni suo componente; comunque in linea di massima e in ogni caso un’alimentazione equilibrata è sempre auspicabile.

Dunque l’alimentazione durante l’allattamento è fondamentale anche se proprio la composizione stessa del latte materno varia a seconda delle esigenze nutrizionali del bambino in crescita.

consigli alimentazione allattamento

La regola di base per l‘alimentazione in allattamento è sempre quella per la mamma di mantenere un regime alimentare variegato e non indirizzato soltanto ad un alimento piuttosto che altri.

L’assunzione da parte della mamma di proteine, sia vegetali che animali, carboidrati, grassi, vitamine e sali minerali rimane la regola di base per una corretta alimentazione durante l’allattamento.

Frutta e verdura devono sempre comporre i pasti di ogni soggetto soprattutto durante l’allattamento, per fornire tutte le componenti che sono poi fondamentali per il corretto sviluppo dell’organismo umano.

Per un’alimentazione in allattamento che sia corretta comunque i nutrienti principali devono essere suddivisi nei vari pasti e la neo mamma deve prestare attenzione alle quantità oltre che alla qualità degli alimenti.

Da non dimenticare la produzione di latte materno incrementa la necessità di acqua, quindi occorre sempre bere abbondantemente, evitando acqua gassata e possibilmente preferendo quella povera di sodio.

Inoltre va ricordato che il fabbisogno calorico della mamma richiede un’alimentazione in allattamento che consideri la sua costituzione fisica e l’attività fisica che esercita quotidianamente.

E’ naturale che durante l’allattamento le necessità caloriche generali siano maggiori ma queste vanno soddisfatte anche in base alla quantità di latte prodotto dalla donna, un eccesso di calorie ingerite rispetto a quelle effettivamente necessarie determinerebbe un aumento di peso corporeo.

Spesso proprio l’aumento di peso è una conseguenza che si verifica durante il periodo dell’allattamento se non si mangia in maniera adeguata, anche se un certo aumento è anche da accettare in quanto naturale.

Quindi l’alimentazione in allattamento deve essere più sana possibile.

consigli alimentazione allattamento

Questo significa anche che sono da evitare cibi allergizzanti, bevande superalcoliche, limitare il caffè, così pure il vino, non si dovrebbe fumare e sarebbe opportuno in generale condurre uno stile di vita sano, senza stress o affaticamenti inutili che potrebbero solo spossare l’organismo già sotto pressione della neo mamma.

E’ anche consigliabile evitare cibi troppo pesanti, come fritture o condimenti come soffritti, in modo da non aggravare il lavoro del metabolismo.

Con pochi accorgimenti dunque si può realizzare una corretta alimentazione in allattamento, in modo da giovare sia al neonato che alla mamma.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento