l'alimentazione in gravidanza deve preferire il consumo di frutta e di verduraLo splendido momento della gravidanza chiede tante attenzioni e cure per la salute della mamma e del bambino che si prepara a nascere. L’alimentazione in gravidanza si pone quindi come una delle basi per vivere in modo sereno e positivo questo particolare momento della vita della donna e, in quanto tale, merita di essere seguito con amore in ogni suo dettaglio.

Durante la gravidanza il fisico si rende più percettivo, in quanto viene richiesta una dieta consona a mantenere  ottima la salute della madre e al contempo capace di apportare gli indispensabili elementi per la crescita del piccolo. L’alimentazione in gravidanza deve quindi mirare ad una duplice, positiva funzione, per garantire salute e crescita nel migliore dei modi.

Non sei una neo mamma, ma vorresti comunque migliorare il tuo modo di alimentarrti? Scopri tutti i vantaggi dell’alimentazione vegana.

Alimentazione in gravidanza: ecco alcune semplici regole per la salute del tuo bimbo

La dieta prevista durante il periodo della gravidanza deve comporsi di elementi nutritivi e da gesti particolari e mirati, quali:

1- consumare frequenti pasti durante il corso della giornata, con un minimo di tre fino ad un massimo di cinque. L’ideale è rappresentato da una buona colazione, uno spuntino mattutino, un pranzo ricco ma leggero, uno spuntino pomeridiano e una gustosa cena serale. A piacere e secondo i gusti si può aggiungere un piccolo spuntino prima di coricarsi, composto preferibilmente da biscotti leggeri e da una tazza di tisana addolcente.

2- preferire i carboidrati complessi agli zuccheri semplici. Scegliere quindi alimenti quali: la pasta, il riso e il pane integrali ed evitare i preparati con farina bianca raffinata. Via libera ai cereali, grandi fonti di zuccheri buoni, fibre e sali minerali.

3- consumare almeno una volta al giorno delle proteine. Siano esse di origine animale o vegetale, le proteine si rendono importanti per la crescita del feto e per il mantenimento dei tessuti muscolari della mamma. Se si sceglie di consumare proteine di origine animale è meglio preferire le carni bianche quali il pollo o il tacchino, il latte parzialmente scremato e le uova fresche.

Se invece si desiderano assumere proteine vegetali, via libera ai legumi come piselli, fagioli, ceci e fave, ricche di importanti elementi nutritivi e buonissimi da consumare durante i pasti principali. In gravidanza sarà opportuno scegliere di consumare alcune porzioni di pesce in quanto, oltre alle proteine in esso contenuto, esso è fonte di fondamentali sali minerali e di grassi buoni, come l’omega3 contenuti nel salmone e in molti pesci di fiume. L’omega3 si pone come un elemento fondamentale per l’elasticità della pelle, ecco che in previsione del parto esso può aiutare a contrastare la formazione di eventuali smagliature.

alimentazione in gravidanza, per la salute del tuo bimbo4- integrare la propria alimentazione con acido folico. Esso si pone come elemento importante per il corretto sviluppo del bimbo e per mantenere elevate le funzioni vitali materne. In natura la quantità disponibile non è molta, esso quindi chiede di essere integrato con appositi preparati.

5- consumare molta frutta, sia fresca che secca. La frutta fresca si pone come importante fonte di vitamine e sali minerali, tonifica la pelle e rinfresca l’apparato digerente. Consumarne almeno una porzione al giorno rappresenta l’ideale per un pieno di vitamine. Anche la frutta secca si presenta ricca di vitamine, ma in più essa si presenta come un concentrato di grassi ‘buoni’, da introdurre per la salute delle ginocchia e dei gomiti, del sistema nervoso e per aumentare il tono e l’elasticità della pelle. A causa della sua difficile digeribilità sarà opportuno consumarla al mattino, proponendosi una manciata di noci, nocciole, anacardi o mandorle durante la colazione.

6- dedicare almeno due pasti al giorno al consumo di verdura. Durante la gravidanza il fisico richiede la presenza di molti sali minerali come il calcio e lo zinco. La verdura ne rappresenta un’importante fonte e al contempo riesce a donare liquidi, sali minerali altri e vitamine specifiche.

7- bere tanta acqua, in molti momenti della giornata e preferire le minerali ad alto contenuto di calcio. Al contempo vanno evitate le bibite zuccherine, troppo gassate e dolci in modo effimero, preferendo tisane addolcite con miele, thé deteinati e succhi freschi di frutta e verdura.

Seguire questi semplici consigli può aiutare la composizione di una dieta salutare ed equilibrata

 

Un’alimentazione mirata ad ottenere un perfetto stato di salute deve assolutamente vietare la presenza di alcuni elementi, quali gli alcolici e i ‘cibi spazzatura’. Mentre i primi possono provocare gravi disfunzioni al bambino, i secondi sono troppo pieni di grassi saturi, effimeri nel senso di sazietà e molte volte sconosciuti nei componenti.

Una buona alimentazione in gravidanza deve prevedere cibi sani e nutrienti, preferibilmente biologici e in ogni caso di provenienza sicura. Anche le metodologie di cottura meritano un’attenzione particolare, evitando cotture elaborate come i fritti per preferire cibi cotti alla piastra e al vapore. Per un pieno di sostanze nutritive, capaci di regalare benessere e salute alla mamma e al bimbo che sta per nascere!

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento