L’alimentazione in menopausa è un elemento importante che va ad influire notevolmente sulle condizioni di salute psicofisica del soggetto.

Già il passaggio all’età non fertile della donna, a seguito della fine dell’ultimo ciclo mestruale, corrisponde con un grande cambiamento si a livello fisico ormonale che psicologico.

L’alimentazione è importante in ogni fase della vita, inclusa quella dell’allattamento.

L’alimentazione in menopausa quindi viene ad assumere la possibilità di affrontare tale importante passaggio biologico con serenità e mantenendo il proprio equilibrio.

Uno dei problemi principali soprattutto nei paesi industrializzati è quello dell’obesità o comunque di un facile aumento di peso a cui poi fanno seguito tutta una serie di complicazioni sia sociali che economiche.

La menopausa segna un processo fisiologico in cui le ovaie cessano le propria attività e ciò determina una drastica diminuzione della produzione di ormoni estrogeni a cui fa seguito un possibile aumento di peso.

consigli per alimentazione in menopausa

Le interazioni endocrino-metaboliche vengono così a subire importanti variazioni e la donna è anche maggiormente esposta a disturbi cardiovascolari.

Uno dei metodi principali per affrontare e fronteggiare il climaterio, ovvero il periodo che segue la menopausa è quello di seguire un’alimentazine in menopausa che sappia abbinare adeguatamente gli alimenti. Il tutto in modo da gestire l’apporto energetico quotidiano in base al proprio nuovo stato di salute.

La regola di base per una corretta alimentazione in menopausa è sempre quella di nutrirsi con alimenti variegati e sani.

Non devono mai mancare le proteine, i carboidrati, i grassi, le vitamine e i sali minerali. Occorre però prestare attenzione alle scelte specifiche, ad esempio la carne è un alimento importante ma andrebbe preferita quella bianca piuttosto che quella rossa.

Inoltre l’apporto di proteine animali andrebbe alternato tra carne e pesce, occorre invece moderazione per quanto riguarda l’alimentazione con le uova le quali hanno una provocano una forte attività surrenalica laddove essa è già accentuata nella donna in menopausa.

consigli per alimentazione in menopausa

Nell’alimentazione in menopausa importanti sono le fibre ma esse non devono andare ad impedire l’assunzione di calcio, il quale è fondamentale per prevenire la possibile osteoporosi. Il calcio però non dovrebbe essere assunto tramite i formaggi, ricchi di grassi e una delle probabili cause dell’aumento di peso, quanto più il calcio andrebbe assunto tramite latticini leggeri.

Le vitamine poi sono importanti nell’alimentazione in questo periodo specifico in quanto mantengono l’elasticità della pelle, esse contenute nelle verdure, oltre anche all’accorgimento di limitare il consumo di alcolici, di carboidrati e di sale, al fine di mantenere sotto controllo la pressione arteriosa.

L’alimentazione in menopausa dunque richiama un’attenzine costante per riequilibrare il corpo che già viene biologicamente sottoposto ad un cambiamento radicale.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento