cibi alimentazione per allattamentoIn generale si può affermare che durante i mesi post gravidanza, la neo mamma può mangiare di tutto, anche se è consigliabile mettere in atto alcuni consigli per l’alimentazione allattamento.

Ovviamente in realtà vi sarebbero dei cibi da escludere, il concetto di poter mangiare tutto riguarda gli alimenti sani o comunque quelli che non recano disturbi già conosciuti alla donna.

Ad esempio infatti, la mamma dovrebbe escludere da sé quei cibi che solitamente le creano intolleranza e a quel punto, durante una fase così delicata come indubbiamente è l’allattamento, il disturbo andrebbe evitato a priori.

Un altro esempio di cibo pericoloso in qualche modo è dato  dalle fragole, ma questo solo se in genere determinano orticaria oppure cioccolato se porta a soffrire di diarrea, eccetera.

Scopri tutti i principi della buona alimentazione, un regime da seguire tutta la vita se si vuole essere sani e in forma!

Poste tali premesse generali,  l’alimentazione in allattamento dovrebbe essere la più varia e completa possibile.

Occorre sottolineare che la mamma durante l’allattamento produce latte e questo sforzo richiede energie, quindi si bruciano più calorie del solito.

Per questo occorrerebbe mangiare qddirittura circa 500Kcal al giorno in più.

Il tutto sempre distribuito tra una quantità di circa 40% di carboidrati, a seguire 30% di proteine e 30% di grassi.

In linea generale quindi non esistono controindicazioni sui cibi per una donna che sia in fase di allattamento.

Però si dovrebbero evitare cibi potenzialmente allergizzanti come frutta secca, crostavei, cioccolata, selvaggina, alimenti conservati, formaggi fermentati ed anche alimenti piccanti con aggiunta di spezie e quelli con particolari sapori sgradevoli o troppo forti.

Invece fondamentale è l’eliminazione dell’alcol, diciamo che si può tollerare al massimo la bevuta di un bicchiere di vino al giorno, mentre il divieto è totale per quanto riguarda il fumo.

 

cibi alimentazione per allattamento

E’ importante poi per la mamma, come alimentazione per allattamento ed evitare anche la stipsi, ingerire una certa quantità di fibre al giorno, secondo una razione raccomandata giornaliera di 30-35 grammi.

Frutta e verdura sono molto importanti, perché forniscono fibre accanto alle vitamine e ai liquidi.
I liquidi poi dovrebbero essere ingeriti almeno per una quantità pari a 2 litri al giorno.

L’alimentazione per allattamento dunque non richiede una dieta particolare se non attenzione nel mangiare cibi sani e variegato, per non far mancare le sostanze nutritive necessarie alla crescita sana del piccolo.

In una fase così delicata della vita sia della mamma che del bambino, altro consiglio sarebbe quello di evitare semplicemente i cibo che possono appensantire il metabolismo della mamma e quindi crearle gonfiore, pesantezza, il tutto considerando che il periodo di allattamento è già abbastanza stressante dal punto di vista fisico, quindi la situazione non andrebbe ulteriormente.

In definitiva l’alimentazione per l’allattamento non dovrebbe neanche modificare troppo la routine della mamma che già ha la vita completamente modificata dall’arrivo di un nuovo nato.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento