Quando si parla di alimentazione proteica si fa riferimento ad una dieta ricca di proteine, generalmente orientata alla definizione muscolare e per questo selezionata dagli atleti e in particolare dagli amanti del bodybuilding.Alimentazione proteica e potenziamento dei muscoli

Posto che esistono diverse proteine e posto che ciascuna di esse assolve ad una peculiare funzione, si può dire, senza timore di esagerare, che le proteine hanno un ruolo determinante per la buona salute umana, e che quindi un’alimentazione proteica è fondamentale.

Ecco alcune funzioni chiave delle proteine importanti sopratutto nell’ambitodi attività sportive svolte in palestra:

le proteine favoriscono il rinnovamento cellulare; permettono la formazione dei muscoli; rappresentano le basi strutturali degli organi interni e della pelle; giocano un ruolo importante nella produzione di enzimi ed ormoni; conducono le sostanze nutritive e l’ossigeno in circolo nell’organismo; funzionano da anticorpi; intervengono nel processo di coagulazione del sangue.

Sono alimenti altamente proteici carne, pesce, uova, pollame, latte e derivati, fagioli e noci.

Una dieta bilanciata pretende un consumo equilibrato di proteine teoricamente è errato assumerne troppe o troppo poche. Di norma gli esperti di nutrizione  consigliano un consumo di proteine pari a 30 grammi per pasto.

Un’alimentazione proteica può servire agli sportivi, a chi sia sottoposto ad un eccessivo sforzo fisico ed a chi voglia ottimizzare la massa muscolare.

Quali sono i vantaggi di un alimentazione proteica?

La dieta proteica velocizza il metabolismo, favorisce il senso di sazietà e aiuta quando è bilanciata a bruciare i grassi a tutto vantaggio della massa magra.

Il bilanciamento tra carboidrati, proteine e grassi è essenziale in un’alimentazione proteica.

A fronte di un’alimentazione proteica è indispensabile misurare bene l’apporto calorico ed energetico dedotto da carboidrati e lipidi.

– Se nell’ambito di una dieta arricchita di proteine, già si consumano carboidrati e lipidi in quantità sufficiente a coprire l’apporto calorico giornaliero, il surplus di proteine potrebbe tradursi in grasso di deposito.

– Se nell’ambito di una dieta arricchita di proteine,  già si consumano carboidrati e grassi in quantità sufficiente per soddisfare le richieste energetiche del corpo umano, l’eccesso di proteine verrebbe bruciato dall’organismo per trarre energia.

Alimentazione proteica come mantenere in equilibrio i nutrientiNell’uno e nell’altro caso le proteine non diverrebbero la base di un potenziamento muscolare, il che potrebbe tradursi in uno svantaggio per l’atleta che assume più proteine alimentari per potenziare la massa muscolare massimizzando lo sforzo fisico dell’allenamento.

E’dunque assai importante bilanciare l’apporti di proteine, calorie e lipidi.  Ed è altresì consigliabile un adeguato apporto di acqua quantificabile in un  minimo di due litri al giorno.

Una buona alimentazione proteica dovrebbe trarre l’apporto di proteine non solo da cibi di origine animale ma anche da cibi di origine vegetale.

Un apporto proteico bilanciato dovrebbe essere ricavato per un 50 % da cibi di origine vegetale e per un altro 50 % da alimenti di origine animale.

Quindi nell’alimentazione proteica alla carne, al pesce, ai latticini ed alle uova andrebbero alternati cereali, soia e legumi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento