una sana alimentazione riduce il rischio di malattieUn’alimentazione sana permette al proprio organismo di mantenersi in forma e a prevenire malattie come: tumori, diabete, disturbi cardiovascolari e obesità.

Un’alimentazione sana oltre a contrastare l’insorgere di certe malattie ed è necessaria per contrastare l’invecchiamento, combattere i radicali liberi e rafforzare il sistema immunitario, infatti la buona alimentazione ci fa vivere più a lungo.

Assumere notevoli quantità di cibo non è sinonimo di sana alimentazione, ciò che conta è la qualità del cibo in modo da poter sfruttare le proprietà nutritive che gli alimenti contengono.

Un’alimentazione sana riduce il rischio di contrarre malattie

Una sana alimentazione non può prescindere da cibi che siano antiossidanti e ricchi di vitamine e minerali, di sostanze benefiche per l’organismo. Tra gli alimenti antiossidanti in una sana alimentazione non possono mancare i pomodori, ricchi di vitamina C, i broccoli, i cavoli, tutti alimenti utili per prevenire il tumore della mammella, del colon, della prostata.

Le fibre contenute nei cereali integrali e nella frutta e nella verdura aiutano la flora batterica intestinale, consumate con regolarità, e diminuiscono possibili tumori al colon. La ricchezza di fibra in un’alimentazione porta ad una riduzione di glicemia e colesterolemia.

I legumi e la soia contengono gli isoflavoni, mentre la barbabietola, le carote e la verdure sono ricchi di vitamina C. La vitamina E la si può trovare nell’uva e quindi anche nel vino e nell’aglio. Gli Omega-3 sono dotati di proprietà antiinfiammatorie e antitumorali. La vitamina B12, l’acido folico e la vitamina B6 aiutano a mantenere bassi i livelli di omocisteina plastica che è un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari.

La prevenzione inizia a tavola

 

In un’alimentazione sana che prevenga le malattie sono da evitare invece tutti quelli alimenti ricchi di grassi e di calorie, latrattarsi in modo sano a tavola
carne rossa (le proteine animali in quantità esagerata portano un elevato rischio di malattie cardiovascolari), gli alimenti poveri di fibre, un’eccessiva assunzione di carboidrati semplici e complessi che portano un aumento dei trigliceridi, aumentando il rischio di diabete e obesità, le bibite e i superalcolici così come alcuni metodi di cottura, tipo quello alla brace, che rischiano di essere cancerogeni.

La prevalenza dei grassi insaturi rispetto a quelli saturi oltre a diminuire il colesterolo fa in in modo che diminuisca anche l’aggregazione di piastrine può essere causa di ulteriori malattie cardiovascolari.

Un’alimentazione sana per prevenire le malattie deve essere sullo stile di quella mediterranea che, da studi condotti, si è dimostrata rispetto ad altre diete, avere effetti positivi sul cuore e curare le malattie cardiovascolari o evitare, comunque che peggiorino.

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento