Alimentazione Vegana appetitosa

L’alimentazione Vegana è basata sul consumo assoluto di alimenti di origine vegetale. Non vengono quindi considerati alimenti, ma anche oggetti di uso comune,  che siano di origine animale.

Conosci già diverse ricette sfiziose? Allora impara l’alimentazione vegana nello sport.

Anche se apparentemente l’alimentazione Vegana può sembrare limitante, essa invece è ricca e, con le dovute accortezze può presentarsi gustosa e varia.

Essa si presenta ricca di sali minerali, importanti vitamine e carboidrati utili, abbinando leggerezza e gusto. I suoi componenti, di origine totalmente vegetale, ne fanno una scelta di vita conforme alle leggi della natura e, se applicata in modo completo, un aiuto valido nella creazione di un’alimentazione equilibrata e completa.

Alcune ricette possono rappresentare l’inizio di un percorso di cucina alternativa, oppure il consolidamento di conoscenze già acquisite. Iniziamo con un’appetitosa zuppa di Miso, ingrediente molto presente nell’alimentazione vegana e apprezzato per la sua leggerezza e per il suo sapore.

Ecco quindi tre ricette, facili e appetitose, che nel panorama dell’alimentazione Vegana possono rappresentare una prima scoperta di questa interessante cucina.

ZUPPA DI MISO

INGREDIENTI (per 4 persone) 2 tazze di acqua 1/2  confezione di alghe wakame, 1 carota affettata (oppure  la carota può essere sostituita con una rapa bianca,) 1/2 tazza di cavolo affettato molto sottile, 1/2 tazza di mais (oppure tarassaco), 2 cucchiaini di pasta di miso d’orzo, 2 cucchiaini di scalogno affettato.

Gli ingredienti proposti sono ricchi di sali minerali e di vitamine. Anche se può sembrare un piatto invernale, la zuppa di miso può essere servita tiepida oppure a temperatura ambiente, e  può quindi divenire un primo piatto gustoso in ogni stagione. Nell’alimentazione vegana le tre ricette facili e appetitose proposte sono ideali per tutte le stagioni, in quanto gli ingredienti sono facilmente reperibili. Vediamo assieme la semplice preparazione del piatto:

Immergiamo le alghe wakame in una piccola ciotola d’acqua per una decina di minuti e tritiamole accuratamente. Portiamo a bollore dell’acqua in una pentola di medie dimensioni, aggiungiamo le alghe e le verdure e cuociamo per cinque minuti.Nel frattempo, in un’altra ciotola, mescoliamo il miso con un pò d’acqua. Abbassiamo la fiamma della pentola e aggiungiamo il miso. Continuando a mescolare, cuciniamo la zuppa per tre minuti. Togliamo dal fuoco e guarniamo la zuppa con lo scalogno tritato a pezzetti.

Vediamo ora come preparare un’altra ricetta appartenente alla cucina vegana, facile ed appetitosa. Degli INVOLTINI DI SPINACI buoni e pratici anche per una gita fuori porta.

INVOLTINI DI PASTA PHYLLO AGLI SPINACI VEGANI

INGREDIENTI (per 8 persone):  PER IL RIPIENO 3 cubetti di spinaci organici puliti, 3 porri di cui affettiamo la sola parte bianca, 4 spicchi d’aglio tritati, 2 cucchiai di passata di pomodoro, 1/2 cucchiaino di pepe nero, 2 cucchiai di olio d’oliva.

PER LA PREPARAZIONE DEL TOFU RICOTTA 1 pacchetto di tofu asciugato con cura, 4 cucchiai di miso bianco, 4 cucchiai di acqua calda, 2/3 tazza di tahini, 1 prugna umeboshi ,1 cucchiaino di shoyu, 1/2 cucchiaino di succo di limone ,4 spicchi d’aglio tritati ,1/2 cucchiaino di sale marino

PER LA PASTA: alcuni fogli di pasta PHYLLO congelata, 1/2 tazza di olio di semi di girasole

Per preparare il tofu ricotta si devono mescolare tutti gli ingredienti assieme nel robot e frullare bene. Per ottenere un sapore più intenso è consigliato preparare il composto il giorno prima e lasciarlo riposare. Innanzitutto preriscaldiamo il forno a circa 180° , scegliendo la modalità ventilata. Rosoliamo gli spinaci fino a che risulteranno asciutti e avranno perso tutta la loro acqua e, nel frattempo rosoliamo i porri aggiungendo una generosa macinata di pepe. In grande ciotola mescoliamo assieme il tofu ricotta preparato precedentemente, gli spinaci ed il porro. Ora che il nostro composto è pronto srotoliamo delicatamente un foglio di pasta Phyllo e tagliamola in quattro parti.

Se desideriamo creare dei bocconcini al posto di involtini possiamo regolarci sulla misura del taglio, la scelta dipende da che cosa vogliamo creare. Appoggiamo un cucchiaio di composto sulla pasta e chiudiamo delicatamente l’involtino donando la forma desiderata. Con un pennello andiamo a ‘saldarlo’ passandolo con olio di girasole. Cuociamo in forno per circa 25 minuti fino a che gli involtini non appariranno dorati.ricette sfiziose alimentazione Vegana

Per concludere le tre ricette facili ed appetitose dell’alimentazione vegana non poteva mancare un dolce. Ecco allora un CRUMBLE DI PESCHE  molto semplice da preparare ma di sicuro effetto. INGREDIENTI (per circa 8 persone): 8 pesche mature ,1/4 tazza di farina bianca, 1/2 tazza di zucchero d’acero, 2 cucchiai di scorza di limone, 2 cucchiai di succo di limone.

FARCITURA 1 tazza di farina bianca, 1/3 di tazza di zucchero d’acero, 1/2 cucchiaino di sale marino, 1/4 di cucchiaino di cannella, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia, 1 panetto di margarina vegana.

Innanzitutto preriscaldiamo il forno a 200° . Sbucciamo le pesche, se desideriamo sbollentandole in acqua bollente, e tagliamole a pezzi di misura medio grande, riponendole a riposare per alcuni minuti in una ciotola capiente. Aggiungiamo ora il succo del limone, la scorza, lo zucchero d’acero e la farina, meglio se setacciata. Mescoliamo molto delicatamente e lasciamo riposare.

Per il crumble uniamo farina, zucchero d’acero, sale marino, cannella, vaniglia, e margarina vegana e cerchiamo di creare delle bricioline, dei ‘crumble’ lavorando con le mani il composto. Possiamo scegliere di creare un crumble in teglia oppure tanti piccoli stampini. Qualunque sia la scelta ricordiamoci di ungere il supporto leggermente  prima di adagiarvi sopra le pesche. Andiamo a coprire le pesche con il crumble e inforniamo per circa 30 minuti, fino a che il dolce non apparirà dorato e croccante.

La preparazione di queste tre ricette è semplice e il risultato gustoso e leggero, esse possono essere preparate in tutte le stagioni, gustate calde oppure tiepide.

Nell’alimentazione vegana l’importanza di ingredienti scelti è fondamentale.  Rispettando alcune regole sulla scelta e sulla freschezza dei materiali primi, andremo a creare una cucina sana e nutriente, ma allo stesso tempo appetitosa e varia.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento