0 oggetti | €0

Alimentazione Vegana per i Cani


Alimentazione Vegana per i caniMolte volte chi segue un’alimentazione vegana per il proprio benessere fisico e psicologico si trova in conflitto nel momento della scelta dell’alimentazione per il proprio animale domestico, in particolare se si tratta di cani e gatti, animali onnivori e carnivori nella loro natura; senza dimenticare che per i nostri amici animali può andare bene anche l’alimentazione mediterranea, considerata la migliore al mondo.

Un’alimentazione vegana per il proprio cane diviene quindi una scelta etica e, se applicata in modo corretto, studi specifici ne hanno dimostrato la bontà sotto diversi punti di vista.

Nello specifico, anche per quanto riguarda l’alimentazione dei gatti, vi sono degli elementi che vanno integrati in previsione di un’alimentazione vegana.

Molti studi, soprattutto esteri, hanno dimostrato che il cane può seguire un’alimentazione vegana senza incorrere in disfunzioni o carenze alimentari, anzi  hanno dimostrato il lato benefico di una tale dieta soprattutto per quanto riguarda la longevità dell’animale.

La scelta di un’alimentazione vegana può essere applicata soprattutto per ragioni legate all’etica, attraverso una scelta di cibi che non provengano da allevamenti intensivi, purtroppo molto diffusa per quanto riguarda la produzioni di alimenti destinati agli animali, e soprattutto per una  scelta legata all’abolizione di qualsiasi tipo di esperimenti e di crudeltà sugli animali, a fine della creazione di prodotti commerciali.

A fronte di un’alimentazione vegana dovrà essere considerata soprattutto l’importanza della varietà nella scelta dei cibi proposti al nostro amico cane, per non incorrere in inutili rischi per la sua salute.

Per iniziare un percorso di alimentazione vegana bisogna considerare alcuni aspetti del cane. La sua stazza, cioè la sua mole di muscoli e di tessuti che andrà nutrita in modo corretto e sicuramente diversificato in base alla tipologia.

Un cane di taglia grande, infatti, necessiterà di un’alimentazione ben diversa da un cane piccolo e magari abituato ad uno stile di vita pigro. Questi fattori andranno considerati soprattutto per quanto riguarda l’aspetto proteico dell’alimentazione vegana. Infatti se il cane è molto vivace, abituato a lunghe corse e passeggiate, egli avrà bisogno di un nutrimento e di un apporto di proteine adeguato per non incorrere in situazioni di carenze di queste sostanze.

In commercio si trovano da alcuni anni prodotti destinati all’alimentazione vegana dei cani. In particolare sono stati elaborati cibi secchi dall’alto contenuto proteico di derivazione vegetale, con filiera controllata e assolutamente cruelty free.l'alimentazione Vegana per l'amico dell'uomo

Per quanto riguarda l’alimentazione umida del cane, anche in questo caso si possono trovare cibi in scatolette completamente vegani, sicuri sotto il punto di vista della loro origine e assolutamente privi di test effettuati su animali. L’alimentazine umida del cane può inoltre essere integrata da alimenti preparati da noi stessi, quali paste oppure riso cotto con l’aggiunta di verdure. Il RISO, in particolare, è un alimento amato e benfico per il cane, in quanto ricco di carboidrati fonte di energia. Per quanto riguarda le VERDURE,  sarà il gusto personale e del cane a farci capire quali sono le sue preferite. Aggiungerndole ad una base di carboidrati si otterranno dei pasti vegani di sicuro apporto energetico e di sali minerali.

In entrambi i casi un’alimentazione vegana per il nostro cane va valutata attentamente in quanto alcuni elementi, soprattutto aminoacidi, potrebbero risultare carenti.

Creare una dieta bilanciata è importante e soprattutto dividere nell’arco della giornate i diversi elementi per una buona distribuzione del cibo risulta fondamentale.

Vi sono infatti cibi più energetici, che andranno somministrati prima di una corsa o di un passeggio, e cibi più riposanti, da proporre per il momento della cena o prima del riposo serale. La scelta di un’alimentazione vegana può al giorno d’oggi essere applicata in quanto molti e diversificati sono i prodotti in commercio, ma prima di iniziarla sarà utile una visita specialistica dal veterinario di fiducia, per contollare se il cane sia o meno adatto a seguire un’alimentazione vegana senza incorrere in nessun rischio. Per la sua felicità ed il suo benessere.




0 commenti /

Lascia un commento →

Lascia il tuo commento