0 oggetti | €0

Come ti può aiutare l’alimentazione equilibrata


Alimentazione equilibrata: la piramideUn’alimentazione equilibrata e varia può essere alla base del benessere sia di chi è sottopeso, sia di chi è sovrappeso.

Aldilà del benessere psicofisico che determina, un’alimentazione equilibrata è importante per scongiurare numerose e pericolose patologie.

Il Ministero della Salute ricorda sul suo sito ufficiale che un terzo delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere eliminati proprio da un’alimentazione equilibrata e corretta nelle quantità e nella qualità degli alimenti.

Quindi come fare un’alimentazione nel migliore dei modi?

Alimentazione equilibrata: la piramide alimentare

Un modo semplice ed intuitivo per sapere di quali cibi nutrirsi e quali è meglio evitare per seguire un’alimentazione equilibrata è tenere a mente, o incollare al frigorifero, un’immagine della piramide alimentare. E’ stata ideata dal dipartimento statunitense dell’agricoltura e rivista pesantemente nel 2005, al fine di semplificare l’educazione verso i cittadini sul tema della corretta alimentazione.
Alla base di questa piramide non troviamo alimenti, bensì alcune pratiche del buon vivere quotidiano. Per avere una corretta forma fisica e stare bene è necessario, infatti, svolgere attività fisica giornaliera (anche tranta minuti al giorno), idratare correttamente il corpo (due litri di acqua al giorno) e controllare periodicamente il proprio peso.

Andando ai veri e propri dettami per un’alimentazione equilibrata, la piramide alimentare prevede al suo gradino più basso i cibi da mangiare più spesso: cereali integrali (pasta, riso e pane integrale) e grassi vegetali (mais, olio di soia, quinoa) possono essere consumati ad ogni pasto, poichè ricchi di carboidrati, vitamina B e minerali. Il pane bianco, invece, è da preferire con moderazione, poichè aumenta la predisposizione glicemica.

La piramide alimetare da seguire step by step

 

Alimentazione equilibrata, 3 porzioni di frutta e verdura al giornoNel gradino successivo di questa piramide dell’alimentazione equilibrata troviamo invece vegetali e frutta, da consumare in due tre porzioni al giorno. E’ preferibile, ovviamente, privilegiare i prodotti stagionali, le verdure dell’orto, la frutta chilometro zero. Essendo ricchi di fibre, frutta e verdura garantiscono la corretta digestione e assimilazione degli altri alimenti, prevengono obesità e altre malattie cardiovascolari e contengono molte vitamine.

Una porzione al giorno, e siamo al terzo gradino della piramide, dobbiamo dedicarla ai legumi: leticchie, ceci, fagioli e fagiolina sono la quintessenza dell’alimentazione equlibrata, poichè ricchi di fibre e di minerali (ferro). Il successivo gradino è costituito da pesce, pollame e uova, da consumare in una forbice da zero a due porzioni al giorno. Sono alimenti ricchi di proteine, e attivano numerose funzioni del nostro organismo, come quelle di costruzione o di riserva.

I formaggi e i derivati del latte, ricchi di calcio, possono essere serviti in una o due porzioni giornaliere, mentre al vertice di questa piramide dell’alimentazione equilibrata troviamo cereali raffinati (pasta, riso, pane), patate, carne rossa, burro e dolciumi. Essi vanno consumati con mederazione, tanto che per garantire un’alimentazione equilibrata, non viene indicata neanche una porzione giornaliera.




0 commenti /

Lascia un commento →

Lascia il tuo commento