Correre la corretta alimentazione

La corsa è senz’altro l’attività fisica che permette di mantenere in perfetta forma il nostro organismo. C’è chi corre per dimagrire, chi per passione e chi per professione. Qualsiasi sia il nostro intento, è importante curare l‘alimentazione. Solo assumendo i giusti cibi, potremo essere in salute ed avere le energie occorrenti per affrontare un allenamento.

COME CURARE L’ALIMENTAZIONE IN ALLENAMENTO.

E’ importante alimentarsi in base al momento della giornata e al grado di intensità dell’allenamento. L’assunzione dei nutrienti deve mantenere il corretto indice glicemico (zuccheri nel sangue) perchè è determinate al fine di svolgere un soddisfacente esercizio fisico.

Chi decide di correre alle prime ore del mattino dovrà assumere la giusta quantità di liquidi magari con una spremuta o una bevanda poco zuccherata. Consigliamo di non mangiare in quanto la digestione farà defluire il sangue all’apparato digerente, causando un apporto insufficiente di ossigeno nel sangue.

Se invece decidete di iniziare a correre a tarda mattinata, potete fare una nutriente colazione costituita dalla giusta quantità di proteine (latte), di carboidrati (fette biscottate, zucchero) e di grassi moinsaturi (mandorle). Non bisogna eccedere con i carboidrati per evitare l’oscillazione da uno stato di iperglicemia a quello di ipoglicemia che porterebbe ad una perdita di energia. Stessi accorgimenti per chi si allena a pranzo: integrate la colazione con uno spuntino integrale ed un frutto.

Chi è abituato a correre la sera sa che la colazione ed il pranzo devono rappresentare due pasti nutrienti ed equilibrati e che prediligono l’assunzione di frutta, verdura, cereali, proteine di origine animale come pesce e carne bianca e grassi monoinsaturi contenuti nella frutta secca e olio di oliva.

COME ALIMENTARSI DOPO LA CORSA?

Dopo l’attività fisica bisogna recuperare le energie perse. E’ necessario reintegrare  i carboidrati, questa volta ad alto indice glicemico come la pasta e ripristinare i sali minerali persi, con bevande idrosaline e frutta di stagione.

Durante la corsa si verifica inoltre la rottura delle fibre muscolari quindi la loro rigenerazione avviene assumendo proteine come yogurt, latte o pesce. Non dimentichiamo le infiammazioni che un’intenza attività può causare al nostro organismo. L’aumento di grassi insaturi (frutta secca) e polinsaturi (omega 3 contenuto nel pesce), attenuano i normali processi infiammatori.

Ora che sapete come alimentavi, non vi resta che allacciare le scarpette da ginnastica e correre verso nuovi orizzonti!

 

 

 

 

 

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento