alimentazione femminile nella pubertàLa pubertà femminile viene solitamente fatta coincidere con la comparsa del primo menarca che si attesta intorno ai dodici tredici anni. Va da sè che i questo periodo è molto importante l‘alimentazione.

Una alimentazione sana e completa può sicuramente aiutare uno sviluppo migliore negli anni a seguire, proprio come ci può aiutare a vivere più a lungo, infatti buona alimentazione e longevità sono correlate.

Ma come è caratterizzata l’alimentazione nella pubertà femminile?

Non ci sono grandissime differenze a livello alimentare tra uomo e donna se non un fabbisogno energetico più alto da parte del primo rispetto alla seconda. Infatti in età puberale si parla di circa 2.500 calorie per un ragazzo e di circa 2.000 per una ragazza.

I livelli indicati sono sempre indicativi a causa sia della diversità costituzionale delle persone, sia delle abitudini che ragazzi e ragazze hanno già avuto nella loro vita.

Un’altra differenza piuttosto importante è la quantità di ferro consigliata nelle donne che dovrebbe essere superiore a quella consigliata agli uomini.

Questo a causa della presenza del ciclo e delle perdite che esso comporta. Ultimamente si è molto discusso di come l‘alimentazione influisca la comparsa del primo menarca in termini temporali. Si è infatti notato come negli ultimi quarant’anni il ciclo mestruale nella donna sia anticipato di molti anni. Dai canonici diciassette si è passati a circa dodici tredici anni, se non in alcuni casi addirittura a dieci, undici anni.

Questo anticipare i tempi secondo alcuni studi è dovuto alla tipologia di alimentazione che è diventata meno sana influenzando quindi tutte le dinamiche ormonali.

 

Per questa ragione si consiglia ai genitori di abituare i bambini fin dalla primissima età a mangiare verdure ed ortaggi ed evitarealimentazione pubertà femminilegeneralmente i grassi idrogenati presenti all’interno delle merendine, bibite gassate o molta carne.

Per capire come sia correlata l’alimentazione con la pubertà femminile basti pensare che affinchè si possa verificare uno stimolo ormonale importante, è necessario che vi sia presente la leptina, ormone generalmente contenuto all’interno degli strati adiposi.

E’ per tale ragione che una alimentazione ricca di grassi porti una ragazza ad anticipare il ciclo. Di per sè non è molto importante se una ragazza anticipi più o meno il ciclo, ma di quanto esso possa influire sulla sua sfera psicologica essendo l’età di dieci anni effettivamente precoce.

Per queste ragioni l’alimentazione è ancora più importante quando si parla di pubertà femminile rispetto a quella maschile.

Durante l’età puberale subentrano svariati fattori psicologici ed emotivi dettati da uno squilibrio ormonale che solo una corretta alimentazione ed un dialogo con i genitori può migliorare.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento