per aiutare lo svolgimento dello spor serve un'alimentazione mirataLo svolgimento di una costante attività sportiva richiede un’alimentazione mirata, volta a favorire la performance e ad aiutare il fisico nelle fasi del pre-durante-dopo attività. Questo aspetto si traduce sia nella scelta di alimenti ideali a fornire energia ma anche nella scelta del momento dell’assunzione.

Scegliendo in modo intelligente i cibi più giusti e scegliendo di consumarli in momenti predefiniti, la performance sportiva ne trae sicuro beneficio e al contempo vengono scongiurati problemi legati all’affaticamento o alla mancanza energetica. Un’alimentazione mirata chiede quindi di essere ben composta, scelta con cura soprattutto se lo sport si converte in attività agonistica.

Il modo in cui ci nutriamo può influire positivamente su tutte le sfere della vita dell’uomo, non esclusa quella relativa alla salute; ecco l’alimentazione sana e la salute dell’uomo.

L’alimentazione nelle attività sportive, ecco alcune caratteristiche:

La dieta dedicata agli sportivi chiede che vi sia la presenza di un equilibrio nell’apporto degli elementi nutritivi. Nel dettaglio essa deve prevedere:

– un buon apporto di carboidrati, soprattutto complessi, in quanto essi sono la fonte primaria di energia per il fisico. Immediatamente consumabili, essi vanno soprattutto assunti prima dello svolgimento della performance, per garantire una buona resa ed evitare di andare in sofferenza energetica. Ottimi sono i cereali complessi, la pasta integrale e di kamut.

– un corretto apporto di proteine. Le proteine sono i mattoni del corpo e, dopo lo svolgimento dell’attività fisica, i muscoli chiedono di essere aiutati a recuperare le forze. Ecco che un’introduzine proteica nella dieta sportiva deve essere assolutamente prevista. Sta al singolo sportivo scegliere la fonte delle proteine, siano esse animali o vegetali, ma in ogni caso è preferibile scegliere carni leggere, quali il pollo e il tacchino, latticini e uova fresche. Al contempo vanno evitati gli alimenti troppo difficili da digerire, quali gli insaccati, le carni fibrose e i formaggi stagionati.

– un continuo apporto di vitamine e di sali minerali. Per raggiungere questo scopo è fondamentale assumere almeno due porzioni al giorno di frutta e di verdura, consumate sia cotte che crude. Esse donano tante vitamine e importanti sali che con la sudorazione vengono spesso consumati. Inoltre assicurano un buon funzionamento al sistema nervoso e cardiovascolare.

– un intelligente apporto di grassi. Molte volte nella performance sportiva non si tiene conto del logorio al quale sono sottoposte le giunture e i tessuti epidermici. Per scongiurare l’insorgenza di problemi, è ideale assumere grassi ‘buoni’, derivanti dall’olio di oliva crudo, dalla frutta secca e dal pesce, alimento ricco di importanti omega3.

Accanto alla scelta degli alimenti migliore, è importante consumare molti liquidi

 

attività fisica e alimentazione sono correlateCon lo svolgimento di attività fisica è facile perdere tanti liquidi. Ecco che essi chiedono di essere integrati attraverso l’assunzione di acqua minerale, tisane e preparati a base di sali minerali. I liquidi non vanno mai consumati ghiacciati, per evitare congestioni, ma bevuti a piccoli sorsi e in modo continuo, per assicurare una costante idratazione dell’organismo.

Al contempo la dieta sportiva chiede di essere integrata con sali minerali particolari, quali il magnesio, utile alla muscolatura e se si desidera con prodotti naturali volti a donare vigore al fisico.

Fondamentale nella dieta sportiva è la scelta del momento dei pasti. Prima della performance, almeno un’ora in termini pratici, è corretto effettuare un pasto leggero, a base di carboidrati complessi e con una porzione di frutta e di verdura. In questo modo si assicura l’apporto energetico e al contempo non si rischia di incorrere in cali di forze.

Durante l’attività è preferibile non mangiare, ma immediatamente dopo si può assumere uno snack per integrare le energie perdute nell’immediato. Importante sarà idratarsi continuamente con un giusto consumo di liquidi.

Al termine dello svolgimento della performance serve assumere cibi riposanti e rigeneranti. Via libera quindi alle proteine, per riequilibrare la muscolatura e all’assunzione di frutta e verdura per integrare i sali minerali persi.

Un’alimentazione corretta e mirata può aiutare a rendere la performance migliore e al contempo scongiurare l’insorgenza di problemi. Al contempo sarà assicurato l’apporto di tutti gli elementi nutritivi di cui il corpo necessità e il fisico ne trarrà un beneficio davvero globale.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento