come aumentare autostimaBasta qualche sacrificio sull’alimentazione per dimagrire? Mantenere il peso ideale è possibile solo con una dieta ad hoc?

Esistono molte diete ipocaloriche efficaci, che prendono nomi altisonanti in base alla stagionalità, al tipo di alimento principale e alla tecnica di dimagrimento, ma non tutte portano a benifici di lungo periodo.

Con le diete che provocano rapide ed importanti cadute di peso, ci si tira sicuramente un po’ su per via dei risultati visibilmente raggiunti, ma in realtà si tratta spesso di disidratazione, uno shock non troppo slutare per il proprio corpo.

L’alimentazione per dimagrire, invece, dev’essere basata su una dieta di lungo periodo, che attacchi la massa grassa.

Ma attenzione: non bisogna assolutamente essere troppo restrittivi sul livello calorico assunto, perché nel periodo successivo alla dieta si riprenderebbero tutti i chili persi e con gli interessi, e questo per un principio scientifico osservato: il nostro corpo “impara” a conservare accumuli di adipe, che in futuro impediranno di perdere peso con la semplice dieta.

Alimentazione nel mondo, ecco dove si mangia più sano.

Attività fisica e alimentazione sana per dimagrire

Quindi va bene improntare l’alimentazione al fine di dimagrie, ma sempre unitamente all’attività fisica da svolgere a casa, al parco o in palestra. Potete iniziare con esercitarvi tre volte la settimana: 40 minuti di camminata veloce, 30 minuti di footing o tappeto, 20 minuti di bici o cyclette. Si può passare, subito dopo, a qualche esercizio rassodante; 2-3 serie di push-up fatto bene, senza inarcare la schiena e senza far cadere le ginocchia all’esterno dei piedi.

L’importante è prevedere esercizi anche per le braccia, perché dopo aver irrorato le gambe con la corsa, è giusto ossigenare il resto del corpo non solo con lo stretching. E ricordate sempre di preferire le scale all’ascensore (specie per scendere) e di parcheggiare qualche metro più in la della reale destinazione.

Qualche consiglio per una dieta dimagrante

 

Alimentazione per dimagrire, iniziate da uno starterIl connubio esercizio fisico-alimentazione per dimagrire funziona al meglio se entrambe le attività vengono svolte bene e di pari passo, quindi curate anche la dieta iniziando ogni pranzo con uno starter a base di insalata, pomodoro, carote, olio, sale e pepe.

Alcuni primi particolarmente leggeri sono la pasta (o riso) integrale al pomodoro, la pasta con vongole e zucchine, la vellutata di zucca gialla, la pasta (integrale) con lenticchie e fagioli e il cous cous di pesce e verdure. Per un secondo leggero, involtini di pollo e verdure, tacchino tonnato, salmone o sogliola al cartoccio. Terminate con una leggera macedonia o frutta fresca.

L’ultimo accorgimento per dimagrire con metodi non troppo invasivi (sondino, liposuzione etc) e non stravolgendo la vita di tutti i giorni è quello di usare qualche crema rassodante per addome e glutei. La ricetta diventa quindi triplice: crema rassodante, attività fisica e alimentazione per dimagrire.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento