alimentazione proteica e performance sportiva, i nessi sono moltiPer mantenere la propria salute ai massimi livelli è necessario alimentarsi in modo corretto, mantenere uno stile di vita salubre e soprattutto svolgere una costante attività fisica. Molti sono gli sport tra i quali è possibile scegliere, siano essi aerobici, votati all’aumento della massa muscolare oppure svolti in acqua per ottenere migliorie anche sotto il punto di vista del benessere mentale.  La giusta dieta, in caso di svolgimento costante di attività fisica, si basa sulla scelta di un’alimentazione proteica mirata alla salute dei muscoli e al mantenimento degli stessi al top.

L’alimentazione proteica, infatti, è mirata all’aumento della muscolatura e molte volte al dimagrimento della figura, in quanto al suo interno le sostanze sono controllate e ben distribuite. In particolare una dieta di questa tipologia è votata ad un consumo molto limitato di carboidrati, ai quali vengono di molto preferite le proteine.

Ma per seguire tale alimentazione non vanno mai dimenticate alcune regole legate alla salute in generale. Tra questa si annovera la basilare definizione di carboidrati e l’assoluto divieto di non consumarli per periodi prolungati. I carboidrati, infatti, rappresentano la fonte di energia primaria per il nostro organismo, oltre che gli elementi necessari per mantenere intatta la salute di pelle, capelli, unghie e soprattutto le funzione legate al sistema nervoso.

Privarsi di carboidrati significa procurare gravi scompensi al proprio fisico, soprattutto se si ama svolgere sport o attività fisica in genere. Tante volte, in nome di una perdita di peso veloce e garantita si sono aboliti i carboidrati per lungo tempo, ottenendo effetti spiacevoli e talvolta irreversibili.

L’alimentazione proteica non è indicata per tutti i soggetti, si pensi solamente a coloro che soffrono di insufficienze renali, ecco l’alimentazione proteica per chi ha problemi renali.

L’alimentazione proteica presenta quindi un nesso con la performance sportiva?

Certamente, una dieta che prevede al suo interno un largo consumo di proteine è sicuramente mirata ad ottenere migliori performance durante lo svolgimento dello sport.

Un’alimentazione di questa tipologia non deve quindi dimenticare di porsi come varia e ben equilibrata. Ciò significa che i carboidrati non vanno totalmente eliminati, ma consumati con moderazione e preferiti nella loro variante di complessi, derivanti cioè da alimenti integrali come i cereali. Importante sarà evitare tutti i carboidrati derivanti dagli zuccheri soprattutto raffinati, come lo zucchero bianco e preferirne le varianti grezze.

Ad una dieta prevalente basata sul consumo di proteine viene associata una miglioria nelle performance sportive grazie alla capacità delle stesse si creare massa muscolare, di mantenerla forte se sottoposta a sforzi significativi e di aumentare la resistenza fisica.

Quali sono i cibi contenenti le proteine?

 

l'alimentazione proteica prevede un consumo di carni, latticini e uova

I cibi più ricchi di proteine provengono dal regno animale e dei derivati. La carne, in primis, ne rappresenta una fonte inesauribile, soprattutto nella sua versione rossa. Anche le uova sono ricche di proteine, così come il latte e tutti i suoi derivati quali il formaggio, lo yogurt e i latticini in genere.

Anche il regno vegetale regala molte proteine, a partire dai legumi che in natura ne rappresentano la fonte primaria. Fagioli, piselli, ceci e fave sono ricchi di proteine e ne rappresentano la fonte soprattutto per persone votate ad un’alimentazione vegetariana e vegana. Anche la frutta secca contiene proteine, come le mandorle, le noci, le nocciole e gli anacardi, consumerne quindi alcune porzioni soprattutto al mattino può rappresentare una buona occasione per fare il pieno di proteine fin dalle prime ore del giorno.

Anche le alghe sono alimenti molto ricchi di proteine, soprattutto nella variante Nori. Esse contendono delle proteine molto utili e anche una grande quantità di sali minerali. La loro preparazione può avvenire attraverso il loro impiego in zuppe, primi piatti o contorni in generale.

Anche il pesce contiene molte proteine, in abbinata a grassi ‘buoni’ come l’omega3. Consumarne delle porzioni prima dello svolgimento dell’attività fisica può aiutare la performance non solo sotto il punto di vista della muscolatura, ma anche donando miglioria al sistema nervoso. Grazie alle proteine e ai grassi in esso contenuto, le terminazioni nervose riescono ad ottenere gran beneficio, soprattutto il sistema legato alla mente con la presenza di sali minerali che riescono a prolungarne la lucidità.

Non va mai dimenticato di variare i cibi, nel nome di un’alimentazione ricca e salutare.

L’alimentazione proteica deve prevedere al suo interno la presenza di carboidrati complessi, un pieno di vitamine e sali minerali derivanti da frutta e verdura e una buona percentuale di grassi buoni, derivati da alimenti salubri come ad esempio l’olio d’oliva. In questo modo la performance sportiva diventerà ancora più efficace, nel nome di un’alimentazione che guarda a tutti gli aspetti della salute in modo globale.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento