l'alimentazione vegana presenta aspetti favorevoli e sfavorevoli Croce e delizia dei nutrizionisti, l’alimentazione vegana si presenta al giorno d’oggi come una scelta di vita molto radicale, basata sul totale consumo di alimenti di origine vegetale e sul rifiuto di alimentarsi con componenti che possano essere riconducibili al regno animale. Da ciò deriva il rifiuto di cibarsi anche di latte e di latticini, ma anche di uova, in quanto prodotti derivanti dagli animali.

L’alimentazione vegana è sicuramente una scelta profonda e importante, dove vantaggi e svantaggi chiedono di essere considerati in ogni minimo dettaglio. Essa, infatti, presenta molti benefici, ma al contempo delle caranze mal giudicate dall’ambiente medico tradizionale, in quanto impossibili da colmare con il solo impiego e la pura assunzione di prodotti vegetali.

L’alimentazione vegana è solo uno dei modi per mangiare in modo sano, infatti esistono diversi tipi di regimi alimentari che promuovono il benessere; ecco salute e benessere con l’alimentazione biologica.

Alimentazione vegana, ecco i pro e i contro di questa scelta.

Iniziamo dai PRO, in quanto la scelta di una dieta vegana si pone ricca di vantaggi:

1- essa è completamente basata sul consumo di alimenti di origine vegetale, quindi la divisione delle portate giornaliere presenta un apporto completo di vitamine e di sali minerali.

2- essa è una dieta ricca di carboidrati, soprattutto complessi, in quanto al suo interno spesso viene previsto il consumo di cereali di natura integrale.

3- è un’alimentazione leggera e sicuramente depurante. Evitando l’apporto di sostanze animali, l’organismo assume componenti molto digeribili e votati a mantenere l’organismo lieve.

4- è un’alimentazione etica, in quanto si pone contro la crudeltà verso gli animali, contro il loro sfruttamento intensivo ai scopi dell’alimentazione umana.

5- è un’alimentazione ecologica, in quanto i prodotti solitamente consumati sono di origine biologica. L’assoluto divieto di consumare prodotti animali porta alla conseguente eliminazione della carne dalla dieta e con essa la ricerca di prodotti derivanti da allevamenti. Una delle cause maggiori dell’inquinamento moderno è l’emissione di CO2 da parte del bestiame in tenuto in cattività. I vegani, inoltre no usano materiali animali nel vestiario e nella vita di tutti i giorni, ma solo tessuti e componenti di origine naturale. Da ciò deriva la mancanza di colorazioni artificiali e l’uso di acidi inquinanti per i fiumi e le acue del nostro pianeta.

Tanti quanti sono i vantaggi, tanti sono comunque i contro dell’alimentazione

 

l'alimentazione vegana è una scelta importante e radicale1- la totale mancanza di Vitamina B12. Questo aspetto è spesso sollevato dai nutrizionisti, in quanto la vitamina B12 non si trova in natura. Essa è presente solo in alcune alghe, ma il loro consumo non si pone sufficiente per colmare la richiesta di vitamina da parte dell’organismo. I vegani assertono che essa si trova nella soia fermentata e quindi nei prodotti derivati, quali il tofu e il seitan.

2-la carenza di proteine importanti derivate dalla carne animale. Soprattutto nel caso di pratica di attività sportiva esse si presentano fondamentali nella costruzione e nel buon mantenimento della salute ossea e muscolare.

3- il rischio di incorrere in un’alimentazione troppo poco varia. Anche se il regno vegetale propone tante meravigliose scelte, la possibilità di non variare abbastanza la dieta può presentarsi.

4- la difficile applicazione di una dieta vegana nei bambini. Il fondamentale momento della crescita nei bambini chiede di essere accompagnato con un adeguato apporto proteico. ecco che il dilemma sulla giusta o sbagliata scelta di non fornire proteine animali ai piccoli diventa un quesito fondamentale.

5- il costo elevato dei prodotti appartenenti al mondo della dieta vegana, reperibili spesso in apposite strutture. Il costo di alimenti vegani, soprattutto a base di soia fermentata e di prodotti biologici, rappresenta un costo elevato nella spesa di tutti i giorni. Ecco che scegliere una dieta vegana diventa sinonimo di una spesa consistente, anche nell’aspetto legato al continuo consumo di verdura e di frutta, alimenti molto costosi al giorno d’oggi.

Ecco che una volta analizzati i PRO e i CONTRO dell’alimentazione vegana, spetta alla singola persona effettuare una scelta. Essa deve essere importante e meditata, in quanto chiede di considerare non solo aspetti etici ed ecologici, ma soprattutto di considerare l’essenza della fonte del benessere giornaliero umano: il cibo che ogni giorno consumiamo.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento