L’alimentazione in gravidanza deve rappresentare un’occasione di gioia sia per la mamma che per il bambino che sta per nascere. Alla base della ricerca di una salute completa, essa deve presentarsi ricca, variegata e composta da alimenti sani. La felicità derivante da un’alimentazione così composta, riuscirà a rendere il periodo della gravidanza ancora più speciale, grazie all’apporto di cibi buoni e benefici.

Vietato quindi privarsi di elementi nutritivi in nome di un aumento di peso, cercando al contempo di non esagerare nelle quantità. La gravidanza prevede infatti un aumento nella quantità di calorie, ma esso deve essere proporzionato e intelligente nella distribuzione dei pasti. L’alimentazione in gravidanza non si discosta molto dalla dieta naturale che ogni donna dovrebbe seguire, in quanto le differenze si basano solamente sull’apporto richiesto di alcune sostanze e sulla preferenza di alcuni cibi rispetto ad altri.

Se non stai per diventare mamma, ma vorresti comunque seguire un regime alimentare sano scopri tutti i vantaggi dell’alimentazione vegana.

L’alimentazione in gravidanza come deve essere composta?

l'alimentazione in gravidanza può divenire fonte di gioia e di benessereNon vi sono regole universali, in quanto ogni donna presenta caratteristiche fisiche e gusti diversi. Esiste comunque l’importante buonsenso, capace di guidare ogni donna verso la scelta dell’alimentazione migliore da preferire durante questo magico momento.

I punti cardine di una buona alimentazione devono mirare ad una dieta che si presenti nutriente, composta da cibi sani e preparati nel modo più naturale possibile. Via libera quindi alle benefiche cotture al vapore, alla piastra e a bagnomaria, capaci di mantenere inalterate le proprietà nutritive esaltando il sapore reale degli alimenti.

Durante la gravidanza il consumo dei carboidrati deve essere votato alle versioni integrali, preferendo cerali quali riso, grano e kamut e preferendo paste dalla composizione integrale. In questo modo il corpo riceverà un pieno di utili carboidrati complessi, fondamentali per ottenere energia da spendere…per due!

Anche l’apporto proteico deve essere valutato attentamente, in quanto durante la gravidanza i tessuti muscolari tendono ad indebolirsi. Un mirato consumo di carni bianche, legumi e frutta secca al mattino può rappresentare una fonte positiva, da ricercare in nome di una dieta armoniosa ed equilibrata.

Durante il periodo della gravidanza va prestata molta attenzione allo stato dei tessuti della pelle. L’elasticità cutanea deve essere preservata attraverso il consumo di grassi buoni, ricchi di omega3. Questa sostanza si trova in grande quantità nel salmone, in molti pesci d’acqua dolce e nella frutta secca. I grassi ‘buoni’, vanno comunque preferiti e consumati, in quanto utili alle giunture e al benessere dell’apparato digerente. Preferire condimenti a base di olio di oliva e formaggio parmigiano, rappresenterà un’ottima scelta sotto questo punto di vista.

L’apporto di vitamine e sali minerali deve essere garantito in ogni pasto della giornata, mediante il consumo di buona frutta e fresca verdura. Esse possono presentarsi nelle varianti crude oppure cotte in modo non invasivo, per preservarne le maggiori caratteristiche nutritive. La frutta e la verdura possono inoltre presentarsi come basi di gustosi frullati e succhi naturali, realizzati con le proprie mani e addolciti con miele.

Durante la gravidanza è indispensabile bere moltissimo. In nome di un utile apporto di calcio, sarà preferibile optare per acque minerali che ne contengano in quantità e per benefiche tisane addolcenti e depuranti. Molre sono le erbe, infatti, utili e benefiche in gravidanza. Dalla calmante camomilla alla purificante liquirizia, per giungere al potere sgonfiante del finocchio e rilassante del tiglio.

Bere molto rappresenta un importante fonte di sali minerali durante la gravidanza.

 

l'alimentazione in gravidanza deve evitare i cibi troppo grassi e le bevande zuccherineDurante il periodo non va inoltre dimenticata la necessaria integrazione di acido folico. In natura esso è scarsamente reperibile, sarà quindi utili assumerlo attraverso gli appositi preparati.

Infine alcune abitudini non corrette devono essere totalmente abolite durante questo periodo, per la salute della mamma e del piccolo bambino. Tra esse si annoverano certamente il consumo di alcolici, il fumo e il consumo di cibi troppo ricchi di zuccheri e grassi. Molte volte le tentazioni portano a consumare piatti già preparati e veloci, ma la loro provenienza è sconosciuta e gli effetti davvero effimeri.

Ad essi è ideale preferire cibi preparati da se, con ingredienti conosciuti, certificati e naturali. In questo modo l’alimentazione in gravidanza diverrà fonte non solo di benessere fisico, ma anche un’occasione per riscoprire la bontà dei cibi più genuini e naturali.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento