qual'è l'alimentazione per il coniglio nano?Gli adorabili conigli nani sono degli animaletti affettuosi e molto carini. Il loro manto è morbido al tatto e  può variare di consistenza a seconda delle stagioni e della razza.

Le caratteristiche fisiche del coniglio nano vedono il simpatico animale possedere un apparato digestivo molto delicato. Sarà quindi fondamentale alimentarlo seguendo una dieta dedicata, buona e corretta, fatta di alimenti naturali e specifici per le sue necessità.

Essendo un animale erbivoro, non si dovrà mai somministrare della carne o dei derivati nella sua dieta. Non t’interessa il coniglio nano? Allora vorrai forse conoscere una buona alimentazione per tenersi in forma.

Vediamo assieme tre importanti regole per la corretta alimentazione del coniglio nano.

1-Innanzitutto si deve considerare che il coniglio, allo stato brado, trae le sostanze nutritive di cui necessita dall’ambiente naturale. Se il coniglio nano invece viene tenuto in ambiente domestico la sua dieta dovrà essere la più simile possibile a quella selvatica. Essendo erbivoro il coniglio necessita di un’alimentazione basata sulle erbe e sulle verdure. In particolare egli consuma molto fieno, che deve essere fresco, pulito e di alta qualità.Quale è l'alimentazione per il coniglio nano?

Tra le erbe foraggere che egli può consumare vi sono il trifoglio, l’erba medica, il fieno, la segale e l’orzo. Queste erbe benefiche rappresentano la maggiore delle fonti nutritive per l’animaletto.

2- Il coniglio nano è ghiotto  e necessita di verdura per il mantenimento delle sue funzioni vitali. Le verdure da somministrare sono soprattutto: pomodori, gambe di fagioli, insalate e lattughe, carote (di cui è mlto goloso), piselli, sedano e spinaci. Anche alcune erbe come il prezzemolo e la menta possono essere somministrate al coniglio nano. Esse aiutano la sua digestione e sono rinfrescanti ma vanno somministrate con parsimonia.

Il coniglio necessita altresì di frutta, grande fonte di vitamine ed importante per il benessere del manto e della sua muscolatura. La frutta migliore da somministrare è rappresentata da fragole, melone, anguria, pesche e ciliegie.

3. infine il coniglio nano necessità di cibarsi di foglie di alcune piante: dai principali alberi da frutto, come il melo o il susino si potranno prendere fresche foglioline di cui il coniglio sarà goloso, integrandole con foglie provenienti da alberi ed arbusti più particolari, come l’acacia, il tiglio e la betulla. Infine potrà essere utile e goloso offrire alcune foglio dell’albero di nocciolo.

Vi sono alcuni alimenti che vanno assolutamente evitati nell’alimentazione del coniglio nano.

Essi sono rappresentati innanzitutto dalla famiglia dei carboidrati, elementi che non vengono assolutamente digeriti dal coniglio. Sarà quindi vietato somministrarli, soprattutto sotto forma di pane, derivati, biscotti o dolci in generale.

Semi e chicchi in generale non sono alimenti giusti per la dieta del coniglio, anzi. Evitare quindi la somministrazione di semi di qualsiasi tipologia aiuterà il piccolo animale a mantenersi ben nutrito.

La regola principale da seguire per una corretta alimentazione del coniglio nano si basa soprattutto sulla scelta di fieno pulito, fresco ed asciutto. Segue la somministrazione di frutta e verdura di buona qualità. Nutrire il proprio amico con alimenti scadenti potrebbe essere deleterio per il suo delicato apparato digerente. Si dovranno preferire quindi erbe fresche, possibilmente appena raccolta e frutta e verdura di stagione, pulita e lavata.

La divisione dei pasti del coniglio nano dovrebbe seguire il pranzo e la cena ma è buona norma lasciare sempre del fieno e delle foglie nella ciotola. La frutta e la verdura andranno somministrate almeno tre, quattro volte alla settimana e l’acqua dovrà essere sempre presente. Acqua fresca e pulita, cambiata tutti i giorni.

Il coniglio nano, animeletto carino ed affettuoso, sarà felice di ritrovarsi in un ambiente positivo, pulito e con cibo fresco, donato giornalmente con cura e amore.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento