Tutto quello che devi sapere sull'alimentazione in gravidanzaza

L’importante momento della gravidanza chiede di essere vissuto dalla madre in modo armonioso ed equilibrato. L’equilibrio psicofisico può essere ricercato attraverso delle scelte benefiche e naturali nell’alimentazione per la gravidanza e cercando di svolgere un’attività fisica che sia dolce e dedicata al particolare momento della propria vita.

L’alimentazione in gravidanza prevede l’assunzione di particolari cibi a favore di altri che andrebbero evitati per il benessere della mamma e del bambino. Lo scopo principale è quello di garantire un processo di crescita perfetto al piccolo, cercando al contempo di non incamerare troppo peso.

Non sei una futura mamma in dolce attesa, ma vuoi fare bella figura al mare? Allora scopri tutto sull’alimentazione per il fitness, ecco quella ad-hoc.

Ecco tutto quello che devi sapere sull’alimentazione in gravidanza,per vivere questo importante momento in modo sereno.

Una dieta perfetta e uguale per tutte le donne non esiste, in quanto ogni mamma presenta differenze di età, peso e soprattutto gusti diversi in fatto di alimentazione.

Esistono però delle regoli comuni, come la scelta degli alimenti giusti, gli abbinamenti ideali e gli errori da evitare.

1- per mantenere l’elasticità della pelle e garantire il tono insulinico svolgere dell’attività fisica leggera potrà essere molto importante. Mezz’ora di cammino e della ginnastica dolce potranno aiutare la madre a sentirsi più leggera, soprattutto durante i mesi finali, aiutando la circolazione degli arti e favorendo l’ossigenazione del sangue. Se l’attività fisica viene svolta all’aria aperta i benefici saranno ancora maggiori, in quanto verrà apportato del buon ossigeno con conseguente miglioria per tutto l’organismo.

2- il piccolo bambino che sta per nascere è ghiotto di ferro, calcio e di sali minerali. Per questo motivo tali sostanze non devono assolutamente mancare nella dieta in gravidanza. Il loro apporto risulta infatti fondamentale per la crescita delle ossa del bambino e per mantenere sana l’ossatura della madre. Via libera quindi a formaggi, latticini magri, broccoli, semi di sesamo e uova, senza dimenticare la buonissima frutta secca da consumare al mattino, una vera  propria miniera di sali minerali!Tutto quello che devi sapere sull'alimentazione in gravidanza

3- sì ai grassi ma attenzione nella scelta. Per costruire le membrane cellulari ed il conseguente sviluppo del bambino sono indispensabili grassi di natura polinsatura, mentre l’apporto di Omega3 risulta benefico sia per il bambino che per la salute della pelle, delle ossa e dei tessuti muscolari della mamma.

I cibi che più contengono i grassi polinsaturi sono capitanati dall’olio di oliva che non deve mai mancare a crudo come condimento delle pietanze. Il pesce ed in particolare il salmone rappresenta oltremodo una grande fonte di Omega 3, assieme alla frutta secca e ai semi oleosi.

4- per regolare la produzione di insulina che durante la gravidanza subisce delle varazioni sarà utili abbinare ad ogni pasto carboidrati e proteine. In questo modo il processo troverà il giusto equilibrio ed i pasti risulteranno armoniosi. Nel particolare i carboidrati dovrebbero essere complessi e provenire da alimenti integrali.

Evitando alimenti raffinati come la farina e lo zucchero bianco si andrà anche a sviluppare in modo minore il rischio di allergie a lungo termine. Un voto a favore quindi si pasta integrale, riso e cereali non raffinati.

Per quanto riguarda le proteine esse potranno essere ricercate in alimenti di origine animale come la carne, il pesce e le uova, oppure nei legumi.

 

5- la felicità inizia dall’alimentazione. Togliersi le voglie non significa abbuffarsi ma consumare quel particolare cibo che desideriamo in modo intelligente. La gravidanza porta con se sensazioni particolari, per cui assecondare le proprie voglie può divenire un momento di felicità che andrà ad aumentare l’armonia con il proprio bambino.

La regola fondamentale da rispettare durante il periodo della gravidanza (ma non solo!) sarà quella di ricercare dei cibi naturali, sani e di provenienza certificata.

Conoscere infatti il cibo che si sta consumando può divenire, oltre che un piacere, una fonte di sicurezza per la madre che sa esattamente con cosa sta nutrendo il proprio piccolo.

Infine una regola molto importante e semplice da seguire si basa sulla varietà dei cibi da scegliere. Essa risulta importante sia per abituare già dall’inizio il feto a riconoscere le varie sostanze , che per donare allegria e vitalità alla madre. Nutrirsi con cibi vari, colorati e buoni diventa quindi il primo passo per un’alimentazione in gravidanza davvero ricca e felice!

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento