I segreti di una sana alimentazione

L’alimentazione che scegliamo per la nostra persona diviene molte volte lo specchio della nostra salute. Scegliere cibi sani e naturali, creando delle benefiche combinazioni tra di essi, rappresenta una grande scelta d’amore per noi stessi, per mantenere sano il corpo e per evitare l’insorgenza di malattie di varia natura.

L’alimentazione sana è inoltre fondamentale per avere una performance sportiva eccellente.

Una sana alimentazione rappresenta la base della nostra salute in quanto il corpo ne trae un nutrimento piacevole, donandoci energia positiva per tutta la giornata.

Innanzitutto la scelta di cibi che consumiamo durante l’arco della giornata deve essere il più naturale possibile. La ricerca di una cucina fatta da ingredienti semplici, possibilmente vicini geograficamente al posto dove viviamo, è un primo passo per la creazione e la gestione di un’alimentazione sana ed equilibrata.

La scelta di una materia prima affidabile e buona infatti è il primo passo verso la bontà di un’alimentazione positiva, in quanto conoscendo la provenienza dei prodotti possiamo evitare possibili contaminazioni di veleni, diserbanti ed alimenti modificati in laboratorio.

E’ quindi preferibile scegliere cibi di stagione, provenienti da coltivazioni biologiche e sicure.

Prima di qualsiasi scelta alimentare sarà comunque fondamentale prendere coscienza su quale siano la caratteristiche del proprio fisico e quale è il dispendio di energie giornaliero.

Infatti una persona dalla costituzione robusta e con un lavoro fisicamente impegnativo avrà necessità di assumere elementi e quantità di cibi che differiscono da quelli necessari ad una persona magari mingherlina e con un lavoro sedentario. Non si deve quindi generalizzare ma le regole di una sana alimentazione sono comunque comuni a questo fattore.

Vediamo assieme alcuni consigli per una sana alimentazione e nella metodologia della scelta e della preparazione degli alimenti.

Innanzitutto la parola d’ordine deve essere VARIETA’. La scelta tra i prodotti naturali è molto ampia, nei mercati si trovano infatti diverse tipologie di frutta e di verdura, quindi spazio alla fantasia con una scelta più varia possibile, per preparare piatti diversi ogni giorno.

La scelta della dieta ideale per una sana alimentazione può prendere a modello l’alimentazione italiana, basata sul principio della dieta mediterranea. ecco che i cereali diventano protagonisti, così come la verdura e la frutta.

Le proteine provengono dai legumi e dalle carni bianche, il tutto con l’accompagnamento indispensabile dell’olio d’oliva, preziosa fonte di colesterolo buono e grande emolliente per il nostro corpo.

Cominciare la giornata con una colazione armoniosa

Il secondo, importante, passo per una sana alimentazione è la corretta distribuzione dei cibi durante il corso della giornata.

La colazione deve prevedere carboidrati utili per procuraci l’energia necessaria da spendere durante la giornata, mentre gli altri pasti dovranno essere ricchi in proteine e vitamine, per il fabbisogno completo del nostro fisico.

Sarà fondamentale idratare il corpo assumendo almeno due litri di acqua al giorno, inoltre sarà divertente e gustoso integrare il liquidi anche con tisane o thé preparati da noi stessi, una fonte preziosa di sali minerali ed antiossidanti.

Piccoli gesti d’amore che, contribuiranno alla creazione di un’alimentazione sana ed equilibrata, per un’armonia globale del nostro corpo.

Per ottenere una sana alimentazione vi sono alcuni elementi che vanno ridotti, come l’uso del sale che può essere sostituito con l’aggiunta ai piatti di erbe aromatiche come salvia, timo e rosmarino. Inoltre per mantenere una buona salute dell’apparato digerente sarà utile moderare il consumo di cibi talvolta irritanti, come il caffé o le spezie, preferendo ad essi tisane di erbe.

Infine, accanto alla scelta degli ingredienti di una sana alimentazione è importante scegliere di consumare i pasti e gli spuntini in ambienti favorevoli, ricchi di energia positiva e di compiere il rituale del cibo attraverso movimenti lenti e non frenetici.

Soprattutto al mattino, qaundo il tempo è poco, la colazione andrebbe svolta in modo armonioso. Può essere quindi utile svegliarsi qualche minuto prima per dare tempo al corpo di abituarsi alla nuova situazione di veglia dopo la notte di sonno.

Durante la pausa pranzo sarà utile cercare di sfruttare la luce esterna, soprattutto nei periodi caldi può essere utile consumare i pasti in un parco o in un prato per riequilibrare la mancanza di luce e di ossigeno che si attua durante il lavoro. Infine, nelle ore serali, si deve prestare attenzione a consumare pasti leggeri, che siano dei buoni accompagnatori per la notte che ci aspetta.

Seguendo queste semplici regole si può gettare la base per la propria costruzione di una sana alimentazione, considerando sempre i propri gusti, esigenze e i tempi di ogni giorno.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento