In molte culture sparse in tutto il mondo, fin dall’antichità, è sempre esistita la credenza nell’esistenza di entità spirituali positive e negative, che nella nostra cultura chiamiamo angeli e demoni.

ANGELI E DEMONI: LE DIFFERENZE

AngeliCi sono differenti tipologie di “spiriti”. Proprio come le persone, alcuni di questi sono benevoli, altri meno. Generalmente la prima tipologia di spiriti spinge l’essere umano verso un’ evoluzione spirituale volta ad aiutarlo nella vita terrena e ad avvicinarlo alla Luce Divina, mentre la seconda tipologia tende a fare esattamente l’opposto, spingendo l’uomo verso l’autodistruzione.

 CHI SONO GLI ANGELI?

Il termine “angelo” ha origine dal latino angelus, a sua volta derivato dal greco ánghelos, attestato con il significato di “inviato”, “messaggero”; e, come messaggero degli Dei, il termine “angelo” appare per la prima volta nelle credenze religiose della Civiltà classica e successivamente assorbito nella cultura ebraica e cristiana, dove questo diventa messaggero di Dio.

Molti credono che gli Angeli siano soltanto sinonimo di bontà e di luce ma non è sempre così; gli angeli sono i servi di Dio: chiediamo agli Angeli  di aiutarci nei momenti difficili e che ci guidino e ci mostrino  il vero obiettivo della nostra vita; ma in alcune tradizioni gli Angeli possono anche essere vendicativi e dispettosi se chiamati per la ragione sbagliata; impara a chiamare gli angeli.

Qual’è la differenza tra spirito guida e angelo custode?

Gli Spiriti Guida,  di solito sono i membri della famiglia, gli antenati, o gli amici defunti della persona. La tradizione vuole che gli spiriti guida abbiano la stessa personalità che ebbero quando erano in vita. Gli angeli custodi invece sono entità mai incarnate sulla terra, a cui veniamo affidati dalla provvidenza divina.

CHI SONO I DEMONI?

I demoni, come qualsiasi altro  essere spirituale, non rappresentano necessariamente “il male”. Nella cultura religiosa e nella filosofia greca, il demone ( dal greco dáimōn, «essere divino») è un essere che si pone a metà strada fra ciò che è Divino e ciò che è umano, con la funzione di intermediare tra queste due dimensioni.

Nei secoli la figura del demone ha assunto sempre più una connotazione totalmente negativa. Infatti la Bibbia afferma che sono gli angeli decaduti scacciati dal Cielo, e che servono Lucifero, il primo angelo ribelle.angeli

Esistono però delle entità spirituali che non si possono esattamente identificare come demoni ma che nella cultura popolare sono stati spesso indicati con il termine di “spettri maligni“.

Prendiamo per esempio i “Poltergeist“. Un vero poltergeist non ha nulla a che fare con entità decedute (in questo caso parleremo di fantasmi). Di norma, si manifestano intorno a famiglie con bambini.

I Poltergeist (che in tedesco significa spirito rumoroso), sono noti per la loro abilità  di far volare le cose attraverso l’aria, anche se gli oggetti in movimento colpiscono raramente le persone presenti o danneggiano gravemente la casa.

Come asseriva il noto filosofo ed esoterista greco Giamblico di Calcide:

Gli angeli innalzano l’uomo dal mondo materiale mentre i demoni lo spingono ad immergervisi.

1 Commento

Lascia un commento
  • Angela

    Devo ammettere che ho trovato questo post davvero molto interessante.
    La differenza tra un angelo ed un demone, le parole rievocano un non so chè di rivelativo, anche se di molte informazioni ne ero già a conoscenza.
    Tanto diversi quanto uguali, mi viene da pensare.
    La figura dell’angelo e del demone è qualcosa di molto spirituale, essi ci guidano verso il bene e verso il male, ma siamo sempre noi a decidere da chi farci guidare.
    Sono come in attesa di una nostra scelta.
    L’esistenza di un bene così puro come lo spirito di un angelo ha portato obbligatoriamente all’esistenza di un esatto opposto.

    Bellissimo post, complimenti, ti lascia riflettere e leggendo tra le righe ti apre tante porte.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento