Angeli e demoni hanno origini antiche che si perdono nella notte dei tempi. Sebbene prima dell’avvento del cristianesimo non avessero dei ruoli e delle caratteristiche ben distinte l’uno dall’altro la loro presenza, anche sotto forma di creature diverse, è riscontrata in culture e popolazioni diverse anche molto distanti tra loro.

Angeli e demoni, quindi, sono da tempo entrati a far parte dell’universo dell’ignoto che caratterizza il nostro essere umani.

In tempi più recenti hanno stimolato la fantasia di numerosi scrittori che hanno saputo dar vita a intere saghe destinate a un pubblico adolescente e caratterizzate dalla presenza di angeli e demoni.

Angeli e demoni: similitudini e affinità tra culture diverse

Gli angeli e i demoniIl tema degli angeli e dei demoni, quindi, è ricorrente tra le diverse culture che popolano il mondo. La religione cristiana tende a riconoscere un ruolo preciso agli angeli indicandoli come messaggeri di Dio e guida degli uomini.

I demoni vengono sostituiti più comunemente dai diavoli, le controparti infernali che cercano di spingere gli uomini a comportamenti che tendono verso il male.

A differenza di molte altre culture religiose, però, non entra nel dettaglio della loro classificazione ma si limita a suggerire ai fedeli di pregare i primi e tenere lontani i secondi attraverso comportamenti e scelte di vita vicine a Dio.

La storia e le interpretazioni dei demoni

La religione ebraica entra più nel dettaglio distinguendo in modo preciso angeli e demoni e mettendo a disposizione dei credenti una serie di preghiere e strategie per avvicinare i primi e allontanare i secondi.

Secondo la Cabala, in particolare, esisterebbero ben 72 angeli che avrebbero il compito, come nel cristianesimo, di guidare e proteggere gli esseri umani.

I demoni, invece, secondo le antiche tradizioni ebraiche, possono avere origine e caratteristiche diverse ma rappresentano per lo più anime maligne che possono essere rinchiuse o meno all’interno di particolari oggetti (le dibbuk box) e che hanno come obiettivo principale quello di possedere gli esseri umani.

Angeli, demoni e la loro via di mezzo: gli angeli caduti

La leggenda degli angeli caduti

Angeli e demoni nelle tradizioni più moderne hanno anche una sorta di via di mezzo: i cosiddetti angeli caduti.

Questa categoria di esseri sovrannaturali non apparterrebbe in modo preciso a nessuna delle due precedenti e secondo alcuni sarebbe più vicina agli esseri umani.

Antiche leggende sugli angeli e i demoni narrano che gli angeli caduti perdono le ali diventando mortali come gli esseri umani.

Secondo queste credenze, tali creature lo fanno perché preda di sentimenti umani, uno fra tutti l’amore.

Questa, però, non è l’unica interpretazione degli angeli caduti. La tradizione cristiana, infatti, associa la caduta all’antico tradimento operato da alcuni angeli diventati poi demoni e imprigionati all’Inferno.

Tra gli angeli caduti, quindi, annoverano Lucifero e i suoi seguaci in linea con l’indirizzo calcato dal celebre poema Il Paradiso Perduto di Jhon Milton.

Angeli e demoni, quindi, sono connessi a interpretazioni diverse che variano in base alla cultura e alla religione di appartenenza.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento