Gli angeli e la loro gerarchiaGli Angeli sono da sempre un tema molto amato dagli studiosi di religioni, in quanto essi rappresentano uno dei collegamenti fondanti con il Divino, ma, per quanto il folklore porti a pensare, essi non sono tutti uguali ed identici anzi, come suggerisce l’angelologia, vengono suddivisi in particolari categorie di caratteristiche e doveri.

In questo articolo, vi presenteremo dunque la suddivisione nella quale vengono elencati gli Angeli, partendo da quelli più distanti, fino a giungere a quelli più vicini al nostro interesse, ovvero quelli che, secondo molte credenze, interagiscono direttamente con l’uomo per volere divino; ma cosa fanno gli angeli?

Gli Angeli: le tre sfere e i tanti cori

Come dicevamo poco fa, gli Angeli non sono tutti uguali, ma, anzi, vengono divisi dapprima in tre gerarchie, o sfere, le quali di fatto identificano la vicinanza rispetto al Divino e all’uomo. A seconda in quale coro e sfera l’angelo si trovi, esso ha poi delle determinate caratteristiche che lo distinguono dagli altri.

La Prima Sfera comprende tre cori (come le altre d’altronde), ovvero:

  1. Serafini, i quali attorniano il trono di Dio e decantano la sua gloria, nonché potenza.
  2. Cherubini, che oltre il trono divino proteggono la luce ed il cosmo, vecchie guardie del Paradiso Terrestre.
  3. Troni, che di fatto sono il trasporto all’interno del paradiso del seggio divino.

Gli Angeli della Seconda Sfera sono sottoposti agli ordini di quelli della Prima, oltre che, chiaramente, a quelli del Divino, e ricoprono una funzione a metà fra il regno del Paradiso e quello terreno appartenente all’uomo. Essi comprendono le categorie di:

  1. Dominazioni, regolatori e capi delle schiere inferiori di angeli, esseri dall’estrema disciplina e, di fatto, esercito che entrerà in guerra secondo l’Apocalisse di San Giovanni.
  2. Potestà, custodi della storia e delle arti, grandi consiglieri e pianificatori, accompagnatori dei Padri di famiglia.
  3. Virtù, osservatori dell’umanità e, a volte, ispiratori di scienza ed arte.

Gli Angeli della terza ed ultima sfera sono soprannominati messaggeri, in quanto sono coloro che comunicano i piani e le decisioni del paradiso del Divino all’uomo, nonché possono essere anche protettori di quest’ultimo e diretti consiglieri. Essi tra le loro fila riscontrano:

  1. Principati, guardiani delle nazioni e degli stati, scelti per il gravoso compito di trovare ed eleggere i capi dell’umanità.
  2. Arcangeli, colonnelli degli angeli inferiori, un tempo erano cinque, rimasti in quattro dopo la caduta di Lucifero, si riconoscono nelle figure famose di Michele, Gabriele, Raffaele ed Uriele.
  3. Angeli


Custodi e guide dell’Umanità intera

Chi sono gli angeliL’ultima categoria, gli Angeli appunto, sono gli esseri metafisici più famigliari all’uomo, in quanto tra di essi vi è un’ennesima distinzione che qui accenniamo solamente, ovvero quella dei Custodi, i famosi Angeli Custodi, che sono gli accompagnatori personali di ogni singolo essere umano, e quella dei Sovraintendenti, coloro che comunicano i fatti dell’uomo agli Arcangeli.

Gli Angeli hanno un ruolo molto importante, sebbene rappresentino il gradino più basso della gerarchia celeste, in quanto essi hanno l’arduo compito di sorvegliare ogni singolo uomo, al fine che non cada in tentazioni demoniache o commetta atti disdicevoli.

Per la psicologia, però, gli Angeli hanno una duplice natura, divisi fra la dimensione inconscia dell’uomo, dove appaiono come delle semplici rappresentazioni, e quella metafisica nella quale risiede tutta la loro essenza spirituale.

Se l’uomo supera i numerosi ostacoli della sua mente, è in grado di ritrovare la loro rappresentazione, la quale è la porta di accesso per la comunicazione con gli Angeli stessi che, da quel momento, possono divenire dei consiglieri molto attivi nella vita dell’essere, aiutandolo nel prendere le decisioni più giuste.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento