Esempi di preghiera all'Angelo CustodeSe state cercando una Preghiera per l’Angelo Custode, questo articolo vi sarà utile non solo perché infine ve ne proporremo alcune versioni, ma in quanto vi spiegheremo le funzionalità di un tale atto ed il motivo per cui essa possa funzionare veramente per il singolo individuo.

Prima di tutto ciò comunque, bisogna capire il vero significato della preghiera per l’Angelo Custode, e non solo, ed il motivo per cui è praticamente diffusa in tutto il mondo ed in qualsiasi religione, comprese quelle che sono scomparse nei meandri del tempo e che ora sono ricordate sono nei libri di storia.

Preghiera per l’Angelo Custode: significato e potenzialità

Tutti sanno, o credono di sapere, il vero significato ed il fine della preghiera, ma vedrete come questi concetti siano molto più ampi ed enigmatici di quanto la nostra cultura voglia farci credere. Infatti, la preghiera nasce in epoca molto antica sotto forma di ripetizione ritmica di parole, nella concezione che queste ultime avessero una sorta di potere intrinseco.

Ovviamente, oggi noi vediamo la cosa da un lato completamente diverso della situazione e la preghiera per l’Angelo Custode non fa caso a sé. Però, effettivamente, la finalità di una preghiera è rivolta al soddisfacimento di un desiderio o di una volontà, ridandogli così un valore che potremmo azzardare nel considerarlo magico.

La parola infatti, fin dai tempi più antichi, non è mai stata un semplice simbolo di comunicazione, ma anche un vero e proprio strumento rituale attraverso il quale era possibile modificare gli eventi ed avere dei favori dalle Divinità. Oggi, una visione simile, la possiamo ritrovare nella cosiddetta legge di attrazione universale.

Comunque sia, la preghiera per l’Angelo Custode ritrova la sua finalità nel voler invocare il nostro personale spirito guida, nella finalità di accompagnarci nelle nostre esperienze, soprattutto quelle più brutte, cosicché possiamo superare con coraggio ogni ostacolo che ci si para di fronte.

Le Preghiere più utilizzate

Come pregareDi preghiera per l’Angelo Custode ne esistono parecchie, ma fortunatamente ancora oggi la gente preferisce crearsene una propria, al fin di avere un rapporto più intimo con il proprio spirito guida, atteggiamento che è molto apprezzato e consigliato dai maestri di angelologia.

Qui vogliamo presentarvene alcune, le quali magari potranno ispirarvi nel vostro percorso spirituale personale. La prima la potete ritrovare nel sito della Milizia di San Michele Arcangelo e ve la riproponiamo direttamente qui sotto:

Angelo santo, mio custode,  tutore e maestro,  mia guida e difesa,  mio sapientissimo consigliere ed amico fedelissimo,  a te io sono stato raccomandato,  per la bontà del Signore,  dal giorno in cui nacqui  fino all’ultima ora della mia vita.

Quanta riverenza ti debbo,  sapendo che mi sei dovunque e sempre vicino!  Con quanta riconoscenza ti devo ringraziare  per l’amore che nutri per me,  quale e quanta confidenza  per saperti mio assistente e difensore!  Insegnami, Angelo Santo,  correggimi,  proteggimi,  custodiscimi e guidami  per il diritto e sicuro cammino  alla santa Città di Dio.  Non permettere  che io faccia cose  che offendano la tua santità e la tua purezza.  Presenta i miei desideri al Signore,  offrigli le mie orazioni,  mostragli le mie miserie  ed impetrami il rimedio di esse  dalla sua infinità bontà  e dalla materna intercessione  di Maria Santissima tua Regina.

Vigila quando dormo,  sostienimi quando sono stanco,  sorreggimi quando sto per cadere,  alzami quando sono caduto,  indicami la via quando sono smarrito,  rincuorami quando mi perdo d’animo,  illuminami quando non vedo,  difendimi quando sono combattuto.  E specialmente nell’ultimo giorno della mia vita,  siimi scudo contro il Demonio.

In grazia della tua difesa e della tua guida,  ottienimi infine di entrare  nella tua radiosa dimora,  dove per tutta l’eternità  io possa esprimerti la mia gratitudine  e glorificare insieme a te  il Signore e la Vergine Maria,  tua e mia Regina.

Amen.

Quest’ultima preghiera per l’Angelo Custode pare essere stata redatta dallo stesso Padre Pio, santo che oggi ispira moltissimi cattolici in tutto il mondo:

O santo angelo custode, abbi cura dell’anima mia e del mio corpo.

Illumina la mia mente perché conosca  meglio il Signore e lo ami con tutto il cuore.

Assistimi nelle mie preghiere perché non ceda alle distrazioni ma vi ponga la più grande attenzione.

Aiutami con i tuoi consigli, perché veda il bene e lo compia con generosità.

Difendimi dalle insidie del nemico infernale e sostienimi nelle tentazioni perché riesca sempre vincitore.

Supplisci alla mia freddezza nel culto del Signore:

non cessare di attendere alla mia custodiafinché non mi abbia portato in Paradiso, ove loderemo insieme il Buon Dio per tutta l’eternità.

Amen

 

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento