Il tempo e l' autostima/1In quest’ articolo ci occuperemo di autostima, ovvero la capacità di percepire sè stessi in modo equilibrato e reale. Cominciamo a chiarire il concetto di percezione nel tempo, ovvero la capacità di percepire e giudicare in un certo modo, un dato evento.

Possiamo ad esempio ricordare alcune situazioni o contesti particolari, nei quali da piccoli eravamo particolarmente timorosi, e che, oggi, a distanza di molti anni ci fanno sorridere.

Tale dimostrazione permette di capire che i ricordi legati alle emozioni tendono a sbiadirsi nel tempo, ottenendo la capacità di ricordare soltanto gli aspetti positivi nel passato , e non effettivamente gli aspetti negativi, avendo una percezione piu’ oggettiva e realistica dell’ accaduto.

L’autostima è quindi fondamentale per vivere una vita migliore sotto tutti gli aspetti, nell’amore, nel lavoro, nello sport eccetera, ed aumenta la sicurezza in noi stessi; ecco come essere sicuri di se stessi aumentando l’autostima.

Il tempo e l’ autostima/1

Il concetto del tempo, risulta quindi molto importante. La percezione di quest’ ultimo contribuisce a regolare il proprio stato d’ animo, le emozioni,  le azioni che ci compiono nonchè il rapporto con gli altri. Quindi e’ fondamentale riuscire a gestire, la percezione temporale che ognuno di noi possiede.

Possiamo in tal senso, porci degli interrogativi in proposito, ovvero capire qual’ è il nostro rapporto con il tempo.  Ad esempio, e’ bene capire se si ha nostalgia del passato, oppure si è piantati nel presente, o ancora proiettati nel futuro; Possiamo analizzare poi, quali sensazioni abbiamo sul tempo che scorre, se quest’ ultimo ci da la percezione di essere controllabile, se ci appare “incontrollabile“, etc. etc.

Come abbiamo potuto osservare, la percezione del tempo, che in realtà dipende dal nostro stato d’ animo, permette di ottenere degli effetti positivi o negativi per noi stessi, conferendoci ansia, preoccupazione, serenità, determinazione, etc.  In particolare, se pensiamo all’ ansia, cardiopatie, dolori muscolari e scheletrici, problemi allo stomaco, rappresentano tutte conseguenze correlate.

Altro aspetto, riguarda poi la considerazione del nostro passato, ovvero il rivedere le situazioni accadute, e rivalutarle con rabbia, oppure ancora, pensare al presente come una conseguenza diretta del passato, etc.  Parleremo in tal caso di “linea del tempo” , ovvero la capacità di concepire quest’ ultima.

Il tempo e l’ autostima/2

 

Il tempo e l' autostima/2Alcuni accorgimenti sul miglioramento nella percezione del tempo, rappresentano il modo migliore di avere positive ricadute psico-fisiche. In primo luogo, va ridefinita la percezione della linea del tempo, ovvero il modo di collocare gli eventi. Molti di questi infatti non dipendono soltanto da noi, ma dal contesto circostante e da mille altre considerazioni.

La considerazione fondamentale invece e’ quella di poter nel limite del possibile, riuscire a pianificare durante il giorno, la settimana ed i mesi, una serie di azioni che dipendono direttamente da noi.  In tal senso, bisogna riuscire a controllare le proprie emozioni, fidandosi delle proprie risorse personali e riuscendo a controllare l’ ansia.

Occorre infine riuscire a dare una priorità agli impegni, e cercare di scartare ciò che possa risultarci difficile o poco fattibile. In tal senso, il livello di autostima potra’ trarne innumerevoli vantaggi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento