La bassa autostima è una costante per molti adulti cosi come per molti bambini. Ed effettivamente la bassa autostima di un adulto può derivare dal fatto che già da piccolo aveva una percezione distorta ed inferiore di sé e delle sue capacità.

L’autostima riguarda l’opinione di sé

La bassa autostima di séIn primis bisogna capire che l’autostima è l’opinione di sé stessi, quindi una bassa autostima implica una bassa opinione di sé.  Questo è già il primo passo per rafforzarla.

Si potrebbe poi pensare perché si debba avere una cattiva opinione delle proprie capacità in tutti gli ambiti della propria vita. Questo deriva dal fatto che molte volte ci si confronta con l’esterno e con gli altri, vedendoli migliori rispetto a sé.
Ma in realtà siamo tutti esseri umani, quindi di principio non diversi l’uno dall’altro, ma al contrario uguali e non concorrenti.  Se vedendo altre persone non senti la competizione di essere migliore di loro, allora vuol dire che hai ottenuto un livello di autostima tale da farti vedere al pari di ogni essere umano. Non avrai quindi né una bassa autostima né un’alta stima di te.

Ci sono poi molti altri fattori che contribuiscono ad abbassare l’autostima.  I principali riguardano: le limitazioni che ci si pone, definire obiettivi irrealizzabili, depressione, mancare la aspettative degli altri, infanzia infelice, comparazione non realistica con gli altri, ricevere insulti che danneggiano la propria dignità, razza e assenza di amore.

Esistono diversi modi per combattere la bassa autostima e per aumentarla. Aumentare l'autostima per essere felici

Per superare il senso di inadeguatezza e per rafforzare la propria autostima bisogna guardare dentro di sé e non all’esterno.

Non bisogna sentirsi meglio degli altri e neanche sentirsi peggio degli altri: in tutti e due i casi bisogna lavorare sulla percezione di sé. Come detto prima occorre avere un livello di autostima tale da vedersi allo stessa altezza degli altri esseri umani.

Per combattere la bassa autostima e migliorarla, la tecnica principale è quella di scegliere una cosa in cui si è bravi e migliorarsi nel farla, il vostro punto di forza. Decidi in cosa sei maggiormente portato e analizza tutti gli aspetti per poter trovare il modo di perfezionarti in questo. Vedi il miglioramento come un obiettivo da raggiungere partendo da cosa si sta facendo ora per arrivare a cosa potrai fare domani per farlo al meglio.

L’obiettivo naturalmente deve essere realistico per non arrivare ad esserne delusi nel caso di mancato raggiungimento.  E soprattutto il successo ed il raggiungimento della meta deve avvenire per piccolo passi graduali, salire un passo alla volta ed essere pazienti!

Incrementare una bassa autostima deriva anche dagli amici di cui ci si circonda, che devono essere interessanti al nostro benessere e alla nostra persona. Un amico non deve farci sentire stupido o inferiore.

E sempre legato a questo bisogna prodigarsi per gli altri: cercare di fare volontariato senza chiedere dietro nulla è un ottimo modo per aumentare la propria percezione di sé e la propria autostima. Portare benessere agli altri porta benessere anche a sé stessi.

In tutti questi sforzi per aumentare la bassa autostima occorre sempre essere modesti , riconoscere cosa si è fatto di buono ma non scordarsi di guardare a ciò che non si è fatto e ai propri difetti.

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento