L’autostima nei bambini a scuola è un argomento di primaria importanza in quanto è proprio nell’ambiente scolastico che i nostri piccoli vivono gran parte del loro tempo.

L’importanza dell’autostima nei bambini a scuola

L'importanza dell'autostima nei bambini a scuola abbiamo già visto in diversi articoli, è importantissimo sviluppare l’autostima fin da piccoli cosi che avranno meno problemi di fiducia personale da adolescenti e, successivamente, da adulti.

Lautostima nei bambini  deve essere sempre sviluppata e mantenuta grazie all’aiuto dei genitori e delle maestre. Siete voi, genitori e insegnanti, che potete aiutare i vostri figli e i vostri alunni ed essere persone realizzate e a farli credere in loro stessi anche a scuola.

Non solo in famiglia ma anche a scuola l’autostima dei bambini può trovare campo fertile per il suo sviluppo oppure per il suo contrario, cioè essere limitata e dare origine a insicurezze gravi.

La scuola assume, quindi, un ruolo fondamentale nella formazione dell’autostima del bambino e del ragazzo. In un ambiente educativo come questo il piccolo o l’adolescente possono ricevere dei modelli e degli esempi a cui avvicinarsi. I bambini arrivano a scuola con una base di autostima e fiducia già formatasi in precedenza che verrà quindi influenzata dal nuovo ambiente in cui si trovano e dai nuovi rapporti interpersonali che avranno. Le nuove esperienze vissute dalla scuola elementare in poi influenzeranno la percezione della stima di sé.

Un bambino con poca autostima difficilmente sarà tra i primi della classe in quanto non avrà fiducia in sé e non, crederà quindi nelle proprie capacità di apprendimento e risoluzione.

Come aiutare i bambini a credere in sé stessi

Per aiutarlo a credere in sé, il genitore deve fargli capire che ha sicuramente dei punti di forza anche tra le materie scolastiche. Anche se non va bene in tutti i corsi, ci sarà sicuramente qualcosa che lo appassiona e lo attrae e per questo andrà incoraggiato a seguire ciò che più gli piace. Andrà quindi meglio agli esami e nel fare i compiti.

Se poi non prende buoni voti, voi genitori dovete aiutarlo a capire qual’é il suo problema e, soprattutto, cercare insieme a lui una soluzione. Avervi vicini in un momento di difficoltà, rende il piccolo maggiormente propenso a superare il suo problema. Aiutare ad accrescere l'autostima nei bambini a scuola

Per aiutarlo a sviluppare fiducia in sé, non bisogna paragonarlo agli altri compagni né deve sentirsi in dovere di farlo lui stesso. Paragonarsi agli altri crea sempre ansia e questo non aiuta i bambini a vivere positivamente il periodo scolastico.

Qualche suggerimento più pratico riguarda il luogo dove si svolgono i compiti. É bene creare un luogo dove il bambino possa fare in compiti in tranquillità ed essere seguito. Un luogo del genere gli fornisce maggiore serenità e sicurezza che potrà poi trasparire anche sui banchi di scuola.

grazie a questi piccoli suggerimenti, l’autostima nei bambini a scuola crescerà: crederanno di più in sé stessi, nelle loro capacità e potenzialità!

2 Commenti

Lascia un commento
  • a.maria

    il bambino prima di arrivare alla primaria…passa e sta tre anni alla scuola dell’infanzia………VI RISULTA?

    Rispondi
  • TIZIANA

    MIO FIGLIO FREQUENTA LA LA TERZA ELEMENTARE E DI SOLITO GLI FACCIO ESEGUIRE I COMPITI DA SOLO E PO LI CORREGGO.DOVREI SEGUIRLO MAGGIORMENTE?

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento