importanza autostima nello sportL‘autostima nello sport è molto importante in quanto contribuisce davvero a determinare il risultato finale di una competizione, oltre ovviamente alle reali capacità fisiche dell’atleta.

L’autostima si compone dell’insieme di concezioni con cui ciascun individuo pensa sé stesso, si tratta di una sorta di autodescrizione che delinea quali siano i pensieri che ognuno riserba per la propria identità.

Quindi l’autostima nello sport è fondamentale, ma capiamone meglio il perché.

Più l’autostima è alta, più significa che il soggetto si considera all’altezza delle proprie aspettative.

Egli quindi si ritiene capace di affrontare il quotidiano e le possibili avversità che potrebbe incontrare, si pone degli obiettivi che ritiene raggiungibili in base alle proprie forze, se però l’autostima è bassa per risolvere il problema ci sono seminari e corsi dedicati; corsi autostima, quanto costano in Italia?

L’autostima nello sport dunque è un fattore fondamentale poiché, oltre a delineare un vero e proprio atteggiamento di fiducia nei confronti delle competizioni e della possibilità di uscirne vincente, essa permette al soggetto di valutare al meglio le situazioni

Un atleta, che sia consapevole della forma fisica che ha in ciascun momento, delle possibilità di sviluppo e avanzamento delle proprie prestazioni, è già una persona matura che sia in grado poi di valutare le situazioni e quindi di sfruttare al massimo le proprie energie.

Una simile consapevolezza permette poi di migliorare la performance poiché concede la possibilità di riconoscere le forze in gioco e di utilizzarle e spremerle in vista del migliore obiettivo possibile.

L’autostima nello sport è anche determinante soprattutto per il momento in cui il soggetto si trova ad iniziare una disciplina.

Un approccio positivo è senza dubbio motivante anche difronte ad eventuali fallimenti o difficoltà, le quali inizialmente possono essere abbastanza scontati.

Se il soggetto non riesce a metabolizzare eventuali fallimenti, il rischio che possa abbandonare lo sport è molto alto

 

realizzare autostima nello sportInvece occorre che egli sia in grado di riconoscere i propri errori ma anche le possibilità che può ancora sfruttare per vincere ed ottenere quel riconoscimento che merita e che possa spingerlo a continuare.

L’autostima nello sport è importante anche per assumere il piacere del confronto con gli altri, del gioco di squadra, della competizione sana e da vivere come un momento di messa alla prova ma anche di crescita personale nell’affrontare le porblematiche, siano esse sportive ma poi anche quotidiane.

L’autostima nello sport si ripercuote in tutto lo sviluppo del singolo, lo sport infatti racchiude in sé uno stile di vita che coinvolge gli altri, lo spirito di squadra, di collaborazione ma allo stesso tempo di competizione, di reazione, il desiderio di continuo miglioramento.

Tutti elementi questi che non solo compongono l’autostima nello sport ma si ripercuotono nella maturità della persona coinvolta.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento