Crescita personale: evitare imbonitori In quest’ articolo ci occuperemo del concetto di crescita personale, intesa come un graduale percorso per migliorare sè stessi. Questo percorso non mira a fornirci speciali incantesimi, ed ancor meno deve riuscire ad allontanarci da molti imbonitori, pronti a venderci costosissimi corsi in merito all’ argomento.

In particolare, con la diffusione di Internet, siamo in grado di poter ottenere una miriade di informazioni, ma anche di poter trovare in libreria, economici testi che in modo valido riescono a fornirci utili e semplici consigli. Vediamo percio’ di capire meglio, come attuare la propria crescita personale, evitando tante affermazioni false.

Nell’ambito dei risultati in termini di crescita personale c’è un aspetto che gioca un ruolo fondamentale, si tratta della considerazione che si ha di se stessi, cioè l’autostima; scopri l’autostima nello sport per una performance da campione.

Crescita personale: evitare le bufale

Il primo elemento a monte, che riguarda il concetto di crescita personale, e’ dato dalla capacita’ di capire cosa puo’ essere realmente utile, in modo da poter riuscire a crearsi gli strumenti per selezionare quali elementi possono essere realmente di aiuto. In particolare, occorre diffidare da termini altisonanti e barocchi, che spesso hanno soltanto lo scopo di creare della nebbia.

Il percorso di crescita, deve essere facilmente comprensibile, ed e’ in fin dei conti, un elemento legato a doppio filo con il buon senso personale.  Si tratta infatti di semplici regole e criteri, da tenere a mente nella vita di tutti i giorni.  Il carattere misterioso, esoterico, soprannaturale relativo rappresenta soltanto il tentativo di offuscare la realta’, ed e’ tipico di soggetti poco raccomandabili che hanno soltanto il compito di spillarci del denaro.Nel caso in cui si abbia la necessita’ di rivolgersi a qualche specialista, occorre consultare del personale qualificato quale ad esempio: psicologi, sociologi, etc.

Il secondo elemento riguarda la constatazione che il percorso migliorativo, avviene non in modo lineare ma in maniera discontinua, considerando che il commettere degli errori nelle proprie scelte, oppure avere un periodo di malessere e calo della propria autostima risulta fisiologico. La crescita personale, e’ come il percorso in automobile all’ interno di un centro urbano: soste, semafori, strade scorrevoli, rallentamenti, etc. etc. possiamo metaforicamente associare ad ogni azione un relativo momento positivo, statico o negativo nella nostra vita.

Nonostante le apparenze, non tutti ritengono utile, parlare dei periodi bui, ed anzi questi ultimi soggetti spesso si pavoneggiano nell’ illusione di aver raggiunto un’ incredibile risultato. La realta’ invece e’ ben diversa: sentir parlare una certa persona (affidabile) dei propri insuccessi, ma anche dei suoi successi, rappresenta sicuramente un elemento di intelligenza e di ottima crescita personale.

Il terzo elemento da non sottovalutare riguarda l’ apporto delle figure carismatiche. Nella nostra vita infatti, incontreremo delle persone positive e negative. Entrambe le tipologie di soggetti ci potranno essere utili. Sembra paradossale, ma spesso i soggetti negativi o persone cattive, potranno darci molti piu’ insegnamenti che le persone positive. Queste ultime infatti, se in una certa fase iniziale possono aiutarci, in un periodo successivo potrebbero crearci dei problemi. Spesso infatti potremmo creare un rapporto di dipendenza da queste ultime, pur non riuscendo in modo autonomo ad andare avanti. Come in ogni situazione, occorre sempre essere equilibrati. 

Crescita personale: il valore di un libro

 

Crescita personale: valore dei libri Il quarto ed ultimo elemento che riguarda la crescita personale, e’ legato alla raccomandazione per cui nessun testo, puo’ riuscire in modo immediato a modificare le nostre prospettive. Diversamente, un percorso che puo’ durare anche degli anni, ci porta inevitabilmente a cambiare il punto di vista, su noi stessi, sul nostro ottimismo, la nostra serenita’, il nostro modo di affrontare dei problemi.

Considerate ad esempio che solanto dai 20 ai 30 anni, cambia totalmente il modo di affrontare la realta’. Verso i 30 anni infatti, si riesce ad avere una percezione diversa, si e’ piu’ sicuri di sè stessi, si conoscono i propri limiti e le proprie potenzialita’. Ovviamente negli anni, tale percorso continua in modo graduale. Con queste parole spero di aver sintetizzato il modo di affrontare il percorso di crescita personale individuale, senza tuttavia scendere nei particolari, ma diversamente riuscendo a fornire delle indicazioni di base.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento