Parlare di crescita personale e metterla in correlazione alla felicità è un passaggio quasi obbligato.
La crescita personale infatti potrebbe essere a tutti gli effetti una continua ricerca proprio dello stato di felicità.

Pensi di avere poca considerazione di te stesso? Allora scopri come comportarsi quando l’autostima è bassa.

Che cosa si intende per crescita personale?

Praticamente la crescita personale è il percorso che ciascun individuo intraprende nella propria vita, al fine di aumentare la conoscenza del mondo e di conseguenza anche la consapevolezza del proprio stare al mondo, la conoscenza di sé stesso.

felicità e crescita personale

Durante la crescita personale ciascun soggetto si pone difronte a nuove esperienze così da poter apprendere nuovi concetti e questo non fa che arricchire le proprie modalità di stare al mondo e di adeguarsi ai cambiamenti continui che la realtà esterna pone davanti alla vita di ognuno.

La felicità deriva da tanti fattori, anche dal destino ma è certo che si può lavorare per raggiungerla.

 

Dunque nella ricerca della felicità entra in ballo anche la capacità di ciascuno di potersi adeguare a tali cambiamenti, di assumerli come parte della propria esistenza per trasformarli in elementi di crescita personale.

Ma la crescita personale non deriva soltanto dai grandi cambiamenti che avvengono durante la vita di una persona.

L’importante infatti è saper capire che la crescita personale è il frutto di attenzione e cura verso tutte le esperienze che ci coinvolgono, anche quelle che potrebbero sembrare minori e poco pregnanti.

Nulla della vita di una persona rimane senza una conseguenza, seppur minima, senza un significato.

feilcità e crescita personale

Ciascun soggetto vive e percepisce la realtà in base a quello che si trova ad affrontare quotidianamente.

In relazione a ciò, occorre quindi accettare il fatto che la felicità non dipende dal destino ma proprio da noi stessi, o per lo meno possiamo agire in modo tale da raggiungerla, senza lasciarsi andare puramente al caso.

Ognuno è artefice della propria vita e quindi della propria crescita personale nella misura in cui non si possono scegliere gli eventi che accadono ma si possono controllare e vivere adeguatamente le reazioni che scatenano su di noi.

In questo consiste un percorso che sia mirato alla felicità, nel non lasciarsi travolgere dagli accadimenti ma nel sapere reagire adeguatamente e serenamente ad essi.

Tale atteggiamento è un passaggio fondamentale nel livello della propria crescita personale.
Mantenere sempre un atteggiamento di apertura nei confronti della vita significa favorire la propria crescita personale e la possibilità di vivere esperienze di felicità.

La crescita personale infine può anche essere in qualche modo coadiuvata, partendo dal superamento delle proprie paure, dalla cura di sé stessi e dall’indagine nella propria sfera spirituale, per capire e conoscere i propri punti deboli e quelli di forza.

1 Commento

Lascia un commento
  • Giovanni Garavello

    Ottimo articolo. Aggiungere che ci vuole anche un pò di umorismo e allora si arriva al top. Ottimo articolo

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento