Fin troppi articoli parlano di come Migliorare la propria vita.
Fin troppi articoli parlano di come Essere Felici.
Purtroppo pochi libri e pochi articoli parlano invece di come non Essere Felici.
Il Geniale Paul Watzlawick scrisse un libro straordinario “Istruzioni per Rendersi infelici”, qui ci insegnava a divenire infelici.
Non voglio paragonarmi a questo Gigante della psicologi e della Comunicazione ma cercherò di dare anche io un contributo nell’eterna ricerca per raggiungere l’infelicità.

La Prima regola per essere infelice consiste nel lamentarsi.
Lamentarsi per la propria vita che a differenza di quella degli altri è terribile e piena di dolore.
Guardare con attenzione a tutto ciò che ci manca ignorando ciò che invece apprezziamo della nostra esistenza.

Abbiamo la salute?
Poco importa ce l’hanno quasi tutti!
Abbiamo una famiglia o pochi Amici che ci vogliono Bene?
Fa niente! io voglio che tutto il mondo mi Ami
E poi la lista della cose di cui lamentarsi può proseguire all’infinito …

Lamentati, lamentati, lamentati.
Questo è il primo Segreto.

Secondo.
Generalizzare.
Un uomo mi tradisce o mi tratta male?
E’ normale, tutti gli uomini sono traditori ed insensibili.
Per non parlare delle donne poi.
Lamentiamoci anche su questo.

Perchè non lamentarsi anche di se stessi?
Terza regola, lamentati sempre anche di te stesso.
Guardati allo specchio e pensa di essere brutto/a ed indesiderabile di essere l’unica persona al mondo che non assomiglia a Monica Bellucci o Brad Pitt, solo te non sei bellissimo in questa triste valle di lacrime!

Beh ora mi fermo qui, torno ad autocommiserarmi, a non seguire i consigli che do nei miei articoli, a non fare nulla per Cambiare.
Fallo pure tu se vuoi Essere infelice.
Non farlo se vuoi Essere Sereno e Felice.

a presto

Sinceramente

Marco

8 Commenti

Lascia un commento
  • Marco

    Questo articolo ha riscosso più successo di quanto pensassi e sopratutto ha raggiunto l’obbiettivo … aiutarvi ad apprezzare ciò che avete prima di potervi prendere anche ciò che avrete …

    Marco Antuzi

    Rispondi
  • MARCo

    Semplicemente stupendo:)

    Da quando ho iniziato a ringraziare per tutto quello che ho in questo momento,la mia energia è aumentata tantissimo.Focalizzandomi su tutto quello che stà andando bene lo faccio crescere e godo di questa vita.

    Grazie grazie grazie

    Namastè

    Rispondi
  • Tomislav

    Il nostro peggior nemico è il nostro cervello.
    E’ un computer che o non è mai stato programmato o che è stato programmato a caso.
    Quando si comincia a capire questo la vita cambia.
    1) Quando si desidera qualcosa VERAMENTE ( voglio e non vorrei )le nostre potenzialità esplodono.
    Mai sentiro il detto “La fame aguzza l’ingenio”?
    La mente và programmata.
    Inserire il maggior numero di dati possibili … e aspettare, le soluzioni arrivano. Non ci rimane che sviluppare le idee che il nostro cervello ci fornisce ( Non vi è mai capitata un idea brillante all’ improviso ? ). E’ verissimo il detto che la strada del successo è lastricata dai fallimenti ma il continuo impegno e la determinazione portano inevitabilmente al successo.
    Leggetevi la storia del sig. Honda. Non si può che togliersi il capello.
    Volli. Volli. Fortemente Volli.

    Rispondi
  • Cristina

    Carino questo articolo Marco, e quanto è vero!
    Io ho imparato a non lamentarmi nel tempo, ti prendi carico di te stesso, a volte può risultare più difficile che il lamentarsi, ma si sta molto meglio con se stessi e in pace se non ci si lamenta più :)
    Grazie per l’articolo
    ciao e complimenti
    Cristina

    Rispondi
  • susanna

    Bravissimo è vangelo, pura verità..ho cominciato ad essere grata per tutto ciò che ho..e mi sono accorta che la lista è lunghissima…sono molto più felice! grazie!

    Rispondi
  • Paolo

    E’ vero! La vita fa proprio schifo e non abbiamo alcuna possibilità di migliorarla, anzi abbiamo solo un’enormità di strumenti per peggiorarla; e, quelli, io, so davvero usarli magnificamente!

    Rispondi
  • Paolo

    E’ vero, la vita fa proprio schifo e noi non abbiamo alcuna potenzialità di cambiarla, anzi abbiamo in mano tutti gli strumenti necessari per peggiorarli e quelli, io, so usarli benissimo.

    Rispondi
  • susi

    potrei continuare… la lista infinita… ho un lavoro? che palle… tutti i giorni in ufficio… ho un marito? che palle… se potessi essere single e libera di fare ciò che voglio… ho due bambini? che palle… sempre la casa in disordine… posso andare al mare una settimana? che palle… potessi andarci un mese intero… che palle i miei genitori che sono pesanti… e vorrei cambiare l’auto… buttare via i mobili vecchi… rifarmi l’armadio… farmi i capelli lisci anzichè ricci… hai ragione… la vita è proprio uno schifo… già:). bellissimo questo post. grazie.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento