Crescita individuale per raggiungere la felicita' In quest’ articolo parleremo del concetto di crescita personale. Il modo migliore per provare a capire se si sta vivendo la propria vita con lo spirito piu’ adeguato risiede nel capire se si sta raggiungendo la propria felicita’, mediante il raggiungimento della soddisfazione in cio’ che si sta facendo.

Realizzarsi significa proprio riuscire a ottenere in un dato periodo della propria vita, un risultato dato da una certa miscela di elementi tale da poter dare un risultato finale che riteniamo soddisfacente per la nostra autorealizzazione.  

Bisogna tuttavia valutare che la crescita personale,  ancora prima di essere legata a fattori esterni, dipende dal proprio essere, cioe’ dal capire come si sta con se’ stessi in un certo momento e cose realmente desideriamo.  In tal senso e’ opportuno ascoltarsi interiormente, riuscendo in modo sincero a capire cosa veramente puo’ farci felice.

Un esempio in tal senso, e’ dato da una citazione di Martin Luther King,  nella quale in modo metaforicamente ci si raccomanda di riuscire con le proprie capacita’ a ottenere quanto piu’ possibile, prendersene cura e perseguire nel miglioramento in modo costante e crescente.

Per una buona crescita personale è necessario avere anche un’elevata autostima, ecco quindi come migliorare l’autostima bassa.

 

Mettere in pratica la crescita personale in 2 semplici gesti

Meritare la propria felicita’   

Ognuno di noi ha il diritto di raggiungere quanto desidera mediante i propri sforzi, cio’ prevede il fatto di prefiggersi i propri obiettivi accettando tutti i sacrifici che necessita fare, sforzandosi quotidianamente.  Non bisogna interpretare tale principio come una forma di egoismo, ma diversamente come un’ aspetto per trovare il proprio equilibrio e quindi mettersi a disposizione anche per aiutare gli altri.

Oltre la felicita’ 

La felicita’ non rappresenta un aspetto fine a se stesso, ma diversamente rappresenta l’ occasione di poter acquisire conoscenze e mettere in pratica abilita’, apprezzando cosa si sta facendo in un dato momento della propria vita.  E’ una questione di prospettive, anche il piu’ semplice dei gesti quotidiani permette in un dato momento di poter essere apprezzato al meglio se contestualizzato in un percorso di miglioramento personale.  La vita in tal senso spesso non cambia, e’ il nostro punto di vista che muta con le relative conseguenze positive.

 Vivere nel presente 

 

vivere nel presente per la felicita' Un elemento fondamentale che contraddistingue il modo di interpretare la propria esistenza, risiede nel contestualizzare in modo adeguato la propria vita. Vivere di ricordi, rimpianti, nostalgie, non aiuta certo a costruire un presente roseo.  Ogni stagione della vita ha i suoi aspetti positivi e quelli negativi, che connotati ad un dato momento permettono di avere un adeguato significato.

Sicuramente le nostre preoccupazioni nel corso degli anni aumentano, ma aumentano anche le occasioni di realizzarsi. La felicita’ si realizza proprio mediante un’ esistenza vissuta nel modo piu’ adeguato, circondati da persone vicine, positive che riescono ad aiutarci e a stimolarci positivamente. Tutti i momenti vanno vissuti in maniera presente, apprezzando anche i piu’ piccoli elementi positivi.

 

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento