credere in se stessi

Più si sviluppa la fiducia in se stessi più si diventa sensibili alle interessanti opportunità che si aprono sul piano emotivo. Ciò che magari sembrava troppo bello per essere vero diventa realizzabile e compatibile con una realtà in cui si ha fiducia nei propri mezzi. Quando sul piano emotivo si instaura fiducia la vita quotidiana diventa più semplice e più bella da vivere.

Ma come trovare la fiducia in se stessi? Ecco i metodi efficaci per trovarla.

Come sviluppare la fiducia in se stessi sul piano emotivo

La strada per instaurare fiducia nelle sfere emotive è di imporsi di fare delle esperienze che arricchiscano sul piano emotivo, imparando a conoscersi meglio, a dare il giusto peso alle cose, ad avere equilibrio, a lasciarsi aperte tutte le porte, le possibilità, cercando di non essere troppo rigidi con se stessi e con gli altri.

Familiarizzando sempre di più con le proprie emozioni, scoprendo meglio se stessi stessi, parti di se stessi che ancora non si conoscono, le proprie abilità, i propri talenti, ciò che rende unici e speciali, si ha più attenzione verso se stessi e le proprie scelte diventano più coerenti con ciò che si desidera veramente, senza accontentarsi più.

La fiducia in se stessi porta a stabilire una comunicazione più sana con le proprie emozioni, i propri desideri e bisogni, aiutando le persone ad esprimersi meglio per ciò che sono veramente.

L’intelligenza emotiva

 

l'intelligenza emotiva

Avere fiducia in se stessi nelle sfere emotive significa sviluppare la propria intelligenza emotiva, cioè la capacità di avere il controllo delle proprie

emozioni, in modo da compiere scelte più consone alla propria interiorità e più favorevoli. Per fare questo occorre una certa attenzione verso i propri sentimenti, esaminarli con lucidità.

Sono numerosi i fattori che influenzano l’intelligenza emotiva di un individuo tra i principali c’è sicuramente il fatto di essere cresciuti in un ambiente sano o di essere arrivati a possedere gli strumenti necessari durante la propria crescita.

L’intelligenza emotiva consiste nel descrivere a parole le proprie emozioni, cosi da poterle definire nella maniera più sana possibile. Si ha cosi maggiore fiducia in ciò che si vive emotivamente e non si è più prigionieri delle proprie emozioni, individuando con più chiarezza ciò che succede nella propria intimità.

Lavorando su se stessi si rimane maggiormente in ascolto dei propri bisogni, delle proprie emozioni e di quelle che provano gli altri, e si permette alla propria intelligenza emotiva di svilupparsi. Familiarizziamo con la nostra sfera emotiva così da arrivare ad essere in armonia con noi stessi.

1 Commento

Lascia un commento
  • Laura 79

    Non c’è cosa più brutta che sentire la propria autostima minacciata dalle persone che ci circondano. Ci si sente soffocare!!!!!!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento