La crescita personale si compone dell’insieme di esperienze di vita che il soggetto affronta durante la propria formazione emotiva, conoscitiva, relazionale, professionale, educativa.

Il percorso che ogni persona vive per raggiungere una propria progressiva autonomia si definisce crescita personale; tale percorso ci porta anche a fare carriera nell’ambito lavorativo.

Quest’ultima si sostanzia nel qui ed ora, nell’idea che la percezione del soggetto nei confronti di sé stesso e della vita sia frutto di un lavoro di conoscenza verso l’esterno e verso il proprio intimo, cercando sempre di riconoscere le conseguenze delle proprie azioni e di quanto ci si trova a vivere grazie all’interazione con l’esterno.

relazioni e cresctia personale

Ovviamente la qualità della crescita personale va ad influenzare anche le relazioni amorose.

Il nesso tra le due situazioni è diretto.

Innanzitutto nella crescita personale rientra a pieno titolo il concetto di autostima, ovvero quelle che sono le concezioni attraverso le quali un individuo percepisce e descrive sé stesso.

La progressiva autonomia del proprie sé permette di riconoscere le proprie caratteristiche e quindi di sapere quali sono sia i propri limiti che i propri pregi.

In una relazione d’amore è importante sapere quali sono i nostri punti di forza sui quali poter far risplendere il nostro essere.

 

Inoltre in una relazione e soprattutto in fase di conquista dell’altro, occorre non permettere che i propri desideri, i propri bisogni, le pulsioni siano un passo indietro rispetto a quelle del partner.

Autonomia e crescita personale dunque sono anche capacità di sostenere le proprie idee, le proprie ambizioni che, per rispettare un equilibrio di coppia, non devono scivolare in secondo pianto rispetto ma essere presenti in modo costruttivo per entrambi.

Riconoscere il valore di sé stesso e quello di chi ci sta accanto determina un grande passaggio verso una crescita personale che coinvolga anche la coppia in quanto tale e non soltanto il singolo.

Le relazioni amorose implicano il rispetto reciproco ma anche il riconoscimento delle due singolarità ugualmente preziose.

relazioni e crescita personale

Quando poi un partner rivela invece una bassa autostima di sé stesso, egli tenderà ad influenzare negativamente il rapporto e questo può essere molto pericoloso per l’equilibrio di entrambi.

Ansia, paure, mancanza di responsabilità, continue lamentazioni nella concezione che gli altri siano sempre migliori, che il destino abbia giocato brutti scherzi, che nulla vada come dovrebbe, tutto ciò finisce per logorare le relazioni umane e portare ad uno stato anche depressivo dei soggetti coinvolti.

La crescita personale dunque dovrebbe risolversi nella formazione di un’autostima buona e non bassa, onde evitare di influenzare anche il proprio partner e scatenare situazioni di non sopportazione.

Le relazioni amorose implicano la capacità di vivere il rapporto di coppia nella consapevolezza che l’autonomia personale si sostanzia in pensieri positivi che alimentano la vita relazionale e non la ostacolano.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento