carriera e fiducia in sé stessiPer fare carriera occorre dimostrare ottime doti professionali senza dubbio ma è anche importante avere una grande fiducia in sé stessi.

Questo significa che per raggiungere obiettivi alti bisogna sempre avere la consapevolezza di poterlo fare, mantenere una autostima alta di sé e credere fermamente di essere in grado di assolvere ai nuovi compiti che la vita professionale ci vuole assegnare.

Avere fiducia in sé stessi nell’ambito lavorativo è fondamentale per poter dimostrare di assolvere a ruoli da leader e sempre di maggiore responsabilità.

E’ improbabile che una persona, la quale dimostri scarsa capacità di ripresa da uno stress, da un fallimento, oppure scarsa grinta nell’affrontare le sfide quotidiane, e nello specifico lavorative, possa ricevere delle promozioni o comunque riconoscimenti che gli permettano di salire nella scala dei ruoli di potere professionali.

Il primo passo fondamentale per aumentare la sicurezza in se stessi è certamente quello di aumentare la propria autostima; ecco come accrescere la nostra autostima.

Quale datore di lavoro affiderebbe ad una persona sfiduciata, priva di spirito positivo, senza fiducia in sé stessa, la guida di un team di persone oppure il raggiungimento di un obiettivo importante?

Ecco che quindi avere fiducia in sé stessi per fare carriera è fondamentale.

Un leader nel lavoro, e comunque anche nella vita, è colui che sa riconoscere i propri limiti ma anche le proprie capacità.

Avere fiducia in sé stessi significa non nascondersi dietro a giustificazioni inutili ma sapere analizzare la situazione, per intravvedere le possibilità reali di riuscita, in base alle forze messe in campo, proprie e di coloro con cui si collabora.

Una persona che dimostri fiducia in sé stessa è poi capace di trasmetterla anche agli altri.

Pochi sono gli elementi per dimostrarla, a cominciare da una postura corporea eretta, da un respiro controllato e regolare, da un tono di voce pacato ma deciso, senza timbri troppo acuti ma in grado di attirare l’attenzione dei collaboratori e di mantenere il loro interesse

 

carriera e fiducia in sé stessiAvere fiducia in sé stessi significa anche sapere reagire immediatamente ad un fallimento, analizzandone i motivi ma comprendendo le reazioni per poter riformulare il tiro a proprio vantaggio.

Ogni esperienza è una crescita, sia essa positiva o negativa, segno di crescita è la capacità di riconoscere il valore delle esperienze che si fanno quotidianamente.

Avere fiducia in sé stessi quindi è credere di poter fare carriera e questo già è un passo verso la riuscita dei propri obiettivi, nella consapevolezza di poter investire ogni parte di sé, senza influenze esterne, senza cedere ai giudizi degli altri.

Inoltre un leader che abbia fiducia in sé stesso la trasmette anche agli altri e, in un ambito professionale che si va sempre più trasformando in cooperazione di un team, questa condizione risulta fondamentale.

3 Commenti

Lascia un commento
  • Giovanni Garavello

    Molto bello l’articolo e credo anche alle volte ci voglia una sana risata e un po di Buon Umore.

    Rispondi
  • mariola szumilas

    e proprio cosi, lo sto sperimentando su di me, una cosa importante- avere sempre l’umiltà di capire che cè sempre qualcosa da migliorare e imparare. Grazie a Piu che Puoi per il vostro fantastico lavoro che aiuta a tante persone a tirar fuori le loro potenzialità.

    Rispondi
  • anonymous

    Trovo che queste parole esprimano saggezza ….. grazie

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento