Fondamentale per vivere bene, in serenità e quiete con sé stessi e il mondo, è avere una adeguata considerazione di se stessi, o altrimenti aumentare l’autostima.

Coloro che non hanno un’autostima equilibrata nei propri confronti non riescono a godere della vita ed hanno invece molti problemi nel poter condurre un’esistenza felice, per questo è facile capire come aumentare l’autostima sia un’obbiettivo da raggiungere; ecco il metodo infallibile per farlo.

Aumentare l’autostima: un insieme di pensieri che vanno a coinvolgere sia la sfera intima che quella relazionale.

Le persone che hanno una bassa autostima di sé significa che percepiscono sé stessi in maniera negativa.

raggiungere Autostima

Tale idea porta a sensazioni poco piacevoli, le quali si possono trasformare e concretizzare in ansia, paura, fuga dalle responsabilità, allontanamento dal confronto, dal giudizio altrui, dallo scambio, solitudine, disturbi psicosomatici che possono anche indurre alla depressione.

Vivere in questo stato di perenne sottovalutazione e timore non permette di essere felici.

Si può intervenire però e questo è già un passo importante.

L’autostima infatti, essendo un insieme di percezioni che si hanno di sé, può continuamente cambiare.

 

Si tratta infatti di un sistema dinamico che quindi può essere adeguatamente modificato per migliorare la propria condizione, ovviamente occorre volerlo con sincerità, in quanto l’apporto del singolo è totale.

Per aumentare l’autostima innanzitutto occorre iniziare a conoscersi, ad ammettere i propri pregi accanto però ai propri difetti, in modo tale da poter sapere che si hanno dei limiti e non si è infallibili.

Tale consapevolezza permette quindi di accettare eventuali fallimenti, senza prendersene pienamente la colpa in maniera distruttiva ma capendo che si è fatto il possibile e quindi evitando di denigrarsi.

migliorare Autostima

Inoltre l’autostima serve per approcciarsi all’esterno in maniera più limpida e serena, senza dover nascondere aspetti della propria personalità che si ritengono forzatamente inadeguati, cercando invece di farli emergere e comprendere al nostro interlocutore.

La consapevolezza in questo caso si base sul pensiero di essere qualitativamente diverso dagli altri ma allo stesso modo importante.

L’autostima trasforma dunque la propria vita nella misura in cui rivela a sé stessi quali sono le proprie reali caratteristiche senza sentire la necessità di nasconderle ma permettendo di viverle.

Inoltre agevola le relazioni sociali perché fa sì che il proprio giudizio critico non faccia risultare la persona troppo perfezionista e quindi insoddisfatta, lamentosa, negativa, depressa.

Se un soggetto ha una concezione di sé positiva allora riuscirà allo stesso modo a trasmetterla agli altri o per lo meno determinerà la capacità di essere ascoltato, salvaguardando la proprio preziosa unicità. Ecco come aumentare l’autostima può trasformare la tua vita.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento