In questo articolo ci occuperemo dell’ autostima, e di come quest’ ultima, puo’ notevolmente influenzare la nostra vita quotidiana. Una scarsa autostima, purtroppo porta ad essere estremamente vulnerabili, sopratutto in coincidenza di risposte negative. In base ai risultati emersi da alcuni studi clinici, sono stati evidenziati dei tipici comportamenti quali: aggressivita’ e scarso controllo delle proprie azioni.

Inoltre, in queste situazioni e’ tipico l’ effetto di isolamento individuale, rispetto ad un determinato contesto sociale. I due tipici comportamenti osservati oscillavano tra il fuggire dal pericolo oppure combattere, in corrispondenza di una serie di stimolazioni o provocazioni emotive appositamente realizzate.

Soffri di bassa autostima? Inizia ad avere fiducia in te e risolvi questo problema. Bassa autostima? No, devi credere in te stesso.

I comportamenti sociali e la bassa autostima

Bassa autostima e conseguenze Le situazioni prima esposte, dimostrano una considerazione di base: quanto possa essere tagliente e deleteria una situazione di rifiuto o difficolta’ per un soggetto con bassa autostima personale.

In tal senso, le ricerche condotte hanno dimostrato che alcuni soggetti, in coincidenza di cambiamenti positivi sostanziali nella loro vita (eta’, lavoro, sfera sentimentale, etc.) riescono ad ottenere un potenziale cambiamento nelle loro reazioni personali.

E’ stato dimostrato infatti che, la condizione di autocontrollo dei propri istinti emotivi, possa coincidere con un miglior livello di autostima individuale, e che quest’ ultima possa essere incrementata, laddove si iniziera’ a prendere coscienza di se’ stessi e del proprio valore.

Secondo i ricercatori, e’ possibile creare una sorta di elemento impermeabile o elastico,  che riesca in modo opportuno a proteggere dalle sollecitazioni psicologiche, dando la possibilita’ di ammortizzare il colpomantenere una certa lucidita’, senza arrivare alla condizione di esplosione, e poter risolvere il problema in maniera ottimale.

Le problematiche dei soggetti con evidente bassa autostima ed insicurezza, puo’ essere osservata attraverso 2 prospettive:

1) Il soggetto con bassa autostima, incapace di reagire alle sollecitazioni esterne, si trovera’ in forte difficolta’  in ambito lavorativo, sociale, etc. laddove si presenteranno delle situazioni particolari;

2) Il soggetto con bassa autostima, normalmente portato a reazioni esplosive, potra’ creare una serie di problemi ai suoi colleghi e collaboratori, ed in special modo se quest’ ultimo ricopre mansioni direttive e di coordinamento. Egli, infatti incapace di sostenere l’ onere emotivo delle responsabilita’, oppure totalmente inadatto a ricoprire l’ incarico per  incapacita’ professionale, potra’ creare fratture, attriti e problematiche di vario genere al team di lavoro, con evidenti conseguenze negative per il rendimento professionale e gli aspetti emozionali.

Il percorso di recupero

 

aggressivita' e bassa autostima Dobbiamo in primo luogo capire come poter trovare una base per il dialogo con i soggetti a basso livello di autostima. Essi infatti pur consapevoli della situazione avranno non poche difficolta’ iniziali ad accettare quanto va modificato nel loro atteggiamento.

Superata questa fase iniziale, tuttavia si puo’ iniziare a lavorare sulle proprie abilita’ di autocontrollo delle emozioni. La bassa autostima e l’ ansia rappresentano sicuramente una pericolosa sollecitazione fisica e mentale.

Un adatto percorso permettera’ di poter risolvere tali problematiche, unitamente ad una serie di cambiamenti nello stile di vita (alimentazione, attivita’ fisica, meditazione, etc. )

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento