Esercizi per migliorare l'autostimaMigliorare l’autostima è una cosa possibile. Molti perdono la fiducia in se stessi e credono di non meritare una seconda possibilità.

Questo non è assolutamente vero!

Ogni istante della nostra vita può rappresentare un cambiamento.

Se l’autostima rappresenta la chiave del vero successo, noi non possiamo farne a meno, assolutamente. Ciò che conta veramente è il nostro pensiero, la visione che abbiamo di noi stessi, focalizziamoci su questa e vinceremo tutte le battaglie.

Ecco 2 esercizi pratici per migliorare l’autostima.

1)L’esercizio delle qualità.

Ognuno di noi possiede delle qualità che lo rendono unico, speciale, inconfondibile.

Aspetti che non solo le persone che ci stanno attorno possono apprezzare, ma che sono individuati e giudicate positivi anche dagli estranei, nei rapporti interpersonali che quotidianamente siamo tenuti ad avere, ad esempio al lavoro, all’università e persino al supermercato.

Scrivere per migliorare l'autostima

Fermiamoci un attimo a riflettere su noi stessi, prendiamo un foglio di carta e iniziamo a scrivere, riga dopo riga, tutte le qualità che crediamo di possedere.

Forse all’inizio potrete essere presi dal cosiddetto “blocco dello scrittore”, ma non temete, nel giro di poco, riuscirete a trovare almeno una o due parole da scrivere.

Non siate modesti, per migliorare l’autostima occorre tirar fuori il meglio di noi stessi, scandagliare nel profondo della nostra personalità, alla ricerca di quelle qualità che forse noi consideriamo ormai comuni, un’abitudine quasi, ma che in realtà fanno la vera differenza tra noi e gli altri.

Pensate ai litigi che magari avete avuto con qualche vostro amico, le critiche che vi sono state mosse e cercate di valutarle, in difetti o forse anche pregi.

Ricordate: già la pazienza e l’umiltà che state mettendo in questo esercizio di analisi della vostra personalità, vi aiutano a migliorare l’autostima!

Una volta terminato il vostro compitino, recatevi davanti allo specchio. Guardatevi negli occhi e ripetetevi, riga per riga, che amate questa vostra qualità.

Reciterete così una sorta di “mantra”, che praticato ogni giorno, aiuterà a migliorare l’autostima.

2) L’esercizio del confronto diretto con le proprie paure.

Chi soffre di poca autostima è sempre circondato da un’aurea di assoluta negatività, dove ogni piccolo dubbio o incertezza, si trasforma in una vera e propria paura.

Pensieri ormai fin troppo ricorrenti che si affollano nelle file del nostro cervello, che ormai è fin troppo stressato e surriscaldato da questa situazione.

Per migliorare l’autostima occorre innanzitutto affrontare i propri fantasmi, perché niente nella vita è impossibile e tutto può essere superato.

Come nell’esercizio precedente, anche in questo caso prendete carta e penna, vi serviranno!

Esercizio per migliorare la propria autostima

Iniziate a pensare a tutte le vostre più grandi paure, ai vostri dubbi e incertezze anche nell’ambito lavorativo e affettivo.

Piccoli e grandi obiettivi che quotidianamente cercate di porvi, ma che avete paura di non riuscire a realizzare pienamente.

Scriveteli, riga per riga e quando avete finito, piegate il foglio a metà e lasciatelo sul tavolo. Come nella preparazione di una torta, anche questo esercizio richiede un tempo di “lievitazione”, in questo caso definito però meditazione.

Dopo averle scritte tutte su un foglio, avete bisogno del tempo per riflettere, per riprendervi, del resto avete visto nero su bianco, su un foglio, tutte le vostre più grandi paure.

Trascorso il tempo necessario, che può essere mezzora come mezza giornata, ritornate davanti al vostro foglio dei tanto temuti problemi, che poi vedrete, vi serviranno per migliorare l’autostima.

Iniziate dalla prima riga, dal primo dubbio che vi tormenta.

Cercate di rispondere alla domanda che vi siete precedentemente posti, di addurre tutte le motivazioni possibili che potranno condurvi alla riuscita, perché voi credete in voi stessi.

Riuscire a migliorare l'autostimaAnalizzare il problema, valutandolo in tutte le sue sfaccettature, proponendo nuove soluzioni per risolverlo, sarà un primo passo nel vostro percorso atto a migliorare l’autostima.

Reagire positivamente ad un problema, cercando di trovare la soluzione, senza addurre altre scuse, vi farà sentire meglio.

E’ un esercizio che va ripetuto periodicamente, ogni quando vi si presenta un nuovo problema. Vedrete che diventerà, man mano che passerà il tutto, un modo analitico e positivo per la risoluzione delle problematiche e la riaffermazione della stima di se stessi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento