Crescita personale: la parola “coach” deriva da Kocs, un villaggio ungherese dove venivano fabbricate carrozze.

E’ un termine che iniziò ad essere usato nell’800 dagli studenti universitari verso i migliori tutor, per indicare la loro funzione di “traghettatori”, quindi la “carrozza” verso il successo nell’anno accademico e quindi verso la crescita personale.

La parola coach, già nota nel mondo sportivo per indicare l’allenatore di una squadra, oggi è sempre più usata per indicare una nuova figura professionale che guida gli individui nella loro crescita personale: il life coach.crescere con il life coach

Ti senti vuoto? Scopri cosa è il senso di vuoto interiore.

Crescita personale con il life coach

Il life coach, in base alle caratteristiche personali di ognuno, utilizza specifici strumenti per raggiungere degli obiettivi, lasciando libertà di decisione e di azione alla persona che assiste.

Il suo compito, nel percorso di crescita professionale del cliente, è fare in modo che questi raggiunga gli obiettivi prefissati in modo veloce ed efficace, fornendo al cliente gli strumenti utili per trovare dentro di sè quelle risorse necessarie ad elaborare dei veri e propri piani d’azione per raggiungere il successo.

Il life coach può quindi definirsi un professionista che sta al fianco del proprio cliente, stimolandolo a seguire i propri obiettivi e le proprie aspirazioni all’interno di un percorso di crescita personale.

L’obiettivo principale del life coach, a differenza di altri modelli, è far emergere le potenzialità del suo cliente, non immettendo delle competenze ma aiutandolo a far emergere quelle che già possiede.

Un percorso di crescita personale nel coaching presuppone conoscenza e consapevolezza delle proprie qualità, delle proprie risorse. Il life coach ha piena fiducia nella possibilità che ognuno possieda dentro di sè, imparando a gestire le convinzioni e i comportamenti limitanti, le risposte per risolvere i propri problemi.

Caratteristiche principali del life coachqualità del life coach

 

All’interno del percorso di crescita personale del proprio cliente il life coach:

– ASCOLTA: E’ un ascolto attivo, si cerca di capire ciò che il cliente dice ma anche quello che tenta di dire o non dice

– VALORIZZA: I consigli che dà il life coach sono verità che in realtà il cliente possiede già dentro di sè. Compito del life coach è aiutarlo a renderle evidenti. Portarle a galla.

– FOCALIZZA: Il life coach stimola il cliente a concentrarsi solo sulle priorità, senza farsi distogliere da finti problemi o dalle resistenze che lui stesso può mettere in atto per paura del cambiamento.

– SOSTIENE: Il life coach aiuta il proprio cliente a capire che problemi non vanno evitati ma affrontati con gli strumenti adeguati, a combattere i momenti di scoraggiamento e di mancanza di energia e a rinforzare la sua scarsa autostima.

Nel suo percorso di crescita personale il life coach spinge il proprio cliente a diventare proattivo, si osserva “dove si trova il cliente da oggi” e di comune accordo si definisce un piano affinché possa raggiungere gli obiettivi che si prefissato nel domani.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento