La Legge dell’ Attrazione: la scoperta del secolo o una menzogna colossale?

Qualunque sia il tuo pensiero, hai certamente ragione! (Henry Ford)
•    Se sei dalla parte di coloro che credono che la L.A. sia una grandiosa scoperta per te e per la tua vita lo sarà.
•    Se sei dalla parte di coloro che credono che la L.A. sia una menzogna colossale per te e per la tua vita lo sarà.

Partiamo dalla storia della legge dell’ Attrazione esattamente così come viene illustrata inizialmente per poter essere semplicemente compresa tralasciando il fatto che la mente umana occidentale trova più difficili le cose semplici e più semplici le cose difficili.

RICOMINCIAMO DACCAPO!

Aladino esprime un desiderio poi sfrega la lampada, dalla lampada esce del fumo azzurro poi il Genio che dice ad Aladino: “Ogni tuo desiderio è un ordine”.

Ora qualcuno magari per scetticismo o magari per delusione dice: “Ma come, credi ancora nelle favole? Pensi sia cosi facile? Svegliati e “cresci! Ci ho provato e non ha funzionato! Qualche volta funziona e qualche volta no (???). Ma credi che sia una cosa tanto banale? Pensi di poter realizzare tutti i tuoi desideri con tale facilità? La verità è che bisogna rimboccarsi le maniche, sudare e darsi da fare di brutto”.
La lampada di Aladino è una metafora, le metafore le troviamo in tutte le religioni (nessuna esclusa), nella scienza, nella psicologia, nella letteratura, nelle opere per esempio nella Divina Commedia tutto è una metafora anche se Dante le chiama “allegorie”.

Ora analizziamo la METAFORA della lampada di Aladino da un punto di vista della fisica quantistica per comprenderne meglio il significato e le simbologie.
Aladino sei tu, sono io, siamo noi con le nostre aspirazioni, i nostri desideri ed anche le nostre credenze. Aladino potrebbe rappresentare la nostra parte “razionale” e cioè come noi ci vediamo e pensiamo di essere.
La Lampada di Aladino è l’involucro, il nostro cervello, il nostro cuore, i nostri organi la sede “fisica” della nostra energia personale.
La luce azzurra o il fumo che prende forma, è l’emanazione della nostra energia, è l’energia mentale inconsapevole, l’energia inconscia ed emozionale, invisibile ai nostri occhi, e che viene emanata inconsapevolmente, con tutte le sue credenze, buone o meno. E’ il nostro campo energetico che nasce dal nostro interno e si espande. Ed essendo energia ha una sua vibrazione energetica o frequenza e si sintonizza con tutta l’energia che circonda la nostra vita. La nostra energia è creata dalla nostra storia, dalle nostre credenze inconsce, i nostri conflitti, i pensieri continui, e soprattutto dalle emozioni che ne scaturiscono. L’energia umana è misurabile come la frequenza della luce.
Il Genio della Lampada viene rappresentato dall’ Universo intorno a noi, ed è l’ Energia Universale che comprende la nostra esistenza. Ci compenetra e si sintonizza col nostro campo energetico creando la risonanza energetica, cioè ciò che diamo torna. Siamo come pensiamo di essere, abbiamo ciò che ci aspettiamo di avere. Quindi la nostra energia personale, emanata da dentro di noi a fuori da noi, si sintonizza con l’energia universale, tutta intorno a noi e della quale siamo parte integrante.

TUTTO E’ ENERGIA!

Noi siamo energia e quindi tutti noi emaniamo in continuazione le nostre vibrazioni che nascono nella parte più profonda di noi, in pratica manifestiamo la nostra vita attimo dopo attimo in quanto attimo dopo attimo inconsapevolmente prendiamo ed emaniamo energia e quindi ci sintonizziamo con l’energia universale, diamo e prendiamo esattamente così come respiriamo, inspiriamo ed espiriamo senza accorgerci. Tutto questo rappresenta il nostro essere VIVI.

Ed ora ritraduciamo il processo energetico rispetto a ciò che riguarda la nostra vita di tutti i giorni e le cose anche materiali che desideriamo.

Il tuo attuale conto in banca è l’indicatore emotivo temporaneo della tua attuale vibrazione energetica personale che stai offrendo ora all’ Universo o energia universale o cosmica rispetto ai soldi che ti aspetti inconsciamente di possedere. Anche se ora è molto diverso da ciò che vuoi, o meglio che dici “razionalmente” di volere!

La tua attuale relazione affettiva
è l’indicatore emotivo temporaneo della tua attuale vibrazione energetica personale che stai offrendo ora all’ Universo o energia universale o cosmica rispetto alla relazione e all’amore romantico o passionale che ti aspetti inconsciamente di avere. Anche se ora è molto diversa da ciò che vuoi, o meglio che dici “razionalmente” di volere!

Il tuo attuale benessere fisico ed il tuo corpo sono l’indicatore emotivo temporaneo della tua attuale vibrazione energetica personale che stai offrendo ora all’ Universo o energia universale o cosmica rispetto allo stato fisico che ti aspetti inconsciamente di avere. Anche se ora è molto diverso da ciò che vuoi o meglio, che dici “razionalmente” di volere!

La tua casa o lo stato attuale della tua casa
è l’indicatore emotivo temporaneo della tua attuale vibrazione energetica personale che stai offrendo ora all’ Universo o energia universale o cosmica rispetto alla casa dove ti aspetti inconsciamente di abitare. Anche se ora è molto diversa da ciò che vuoi o meglio, che dici “razionalmente” di volere!

La tua macchina è l’indicatore emotivo temporaneo della tua attuale vibrazione energetica personale che stai offrendo ora all’ Universo o energia universale o cosmica rispetto alla macchina che ti aspetti inconsciamente di guidare. Anche se ora è molto diversa da ciò che vuoi, o meglio che dici “razionalmente” di volere!

I tuoi viaggi intorno al mondo
(reali o solo desiderati) sono l’indicatore emotivo temporaneo della tua attuale vibrazione energetica personale che stai offrendo ora all’ Universo o energia universale o cosmica rispetto ai viaggi intorno al mondo che ti aspetti inconsciamente fare. Anche se la tua situazione ora è molto diversa da ciò che vuoi, o meglio che dici “razionalmente” di volere!

Nell’universo tutto è energia! Questo è il principio della L.A.

Le persone non riescono a cambiare perché inconsapevolmente offrono all’energia universale le vibrazioni energetiche personali di ciò che non vogliono. La loro emotività interiore è basata principalmente sulla paura di non avere abbastanza soldi, o all’attaccamento agli stessi e l’attaccamento deriva dalla paura della mancanza. La paura di non trovare l’amore e la frustrazione per la solitudine ecc… Sono vibrazioni energetiche che nascondono delle preoccupazioni.

Vogliono avere più soldi per poter fare tante cose ma si sentono preoccupati per non avere abbastanza denaro. E purtroppo è proprio questa è la vibrazione energetica personale di preoccupazione che emanano verso l’ energia universale.

Vogliono una bella storia d’amore romantica o passionale ma si sentono preoccupati perché sono soli o hanno solo relazioni sbagliate e pensano di essere sfortunati e di non avere successo con l’altro sesso. E purtroppo è proprio questa è la vibrazione energetica personale di preoccupazione che emanano verso l’ energia universale.

Vogliono avere una forma fisica eccellente ma si sentono preoccupati per non essere fisicamente in forma come dicono di volere essere. E purtroppo è proprio questa è la vibrazione energetica personale di preoccupazione che emanano verso l’ energia universale.

Stessa cosa per la casa, la macchina, i viaggi e tutto quello che hai in mente tu e tutto ciò che vorresti diverso nella tua vita.

La loro “preoccupazione” è esattamente la vibrazione energetica che mandano all’Universo. Ed ecco che le cose non cambiano proprio a causa delle vibrazioni energetiche che sono sempre le stesse basate sulla paura che le cose possano non cambiare e sulla preoccupazione che le cose non cambiano. Quindi tutto rimane com’era, le preoccupazioni continuano come il cane che cerca di mordersi la coda senza mai riuscirci. Ma sono LORO STESSI a lanciare all’ Universo quella vibrazione energetica personale di preoccupazione ed è esattamente quello che ritorna a loro. E’ ciò che chiedono (inconsapevolmente) ed è quello che l’Universo rimanda indietro = ancora preoccupazioni = ancora mancanza.

Inconsapevolmente la loro richiesta (vibrazione energetica personale) è basata sulla continuità dei problemi e sulla mancanza di ciò che desiderano!

Certamente, non è facile essere felici ed entusiasti quando le cose vanno male!!!
E allora non dovrebbero dire che la legge dell’ Attrazione non funziona, sarebbe più corretto dire che non riescono a farla funzionare nel modo in cui desiderano loro, e non riescono ad indirizzarla verso i loro desideri.

Non riescono perché le loro vibrazioni energetiche scaturiscono dal loro passato e si focalizzano su ciò che vedono intorno a loro nel loro presente perpetuandone le preoccupazioni rivolte al loro futuro.

Quindi portano il passato nel presente ed il presente nel futuro, lo fanno inconsapevolmente attraverso le loro vibrazioni emotive che come abbiamo visto sono energia quindi frequenze.

Se le vibrazioni energetiche personali emesse (la richiesta inconscia) verso l’energia universale sono sempre le stesse, se non migliorano, se non si alzano, non cambia nemmeno la loro vita.

Ma no, loro vorrebbero i miracoli, anzi vorrebbero davvero l’impossibile. E cioè continuando a lamentarsi, a dipendere, a soffrire, a sentirsi vittime degli altri o degli eventi, vorrebbero vedere giungere tanti soldi sul loro conto in banca, una splendida storia d’amore o addirittura l’anima gemella, una forma smagliante, viaggiare intorno al mondo ecc…

Ma poiché tutto questo è davvero impossibile perché non c’è CONGRUENZA fra la richiesta emanata (vibrazione energetica personale) all’ Universo o energia universale e il loro sincero desiderio di una vita fantastica e trasformata, ecco che si lamentano di nuovo dicendo che la legge dell’ Attrazione non funziona.

I loro desideri sono in “conflitto” con le aspettative del loro inconscio (la richieste quindi la loro energia) ed inconsapevolmente stanno creando una realtà diversa da ciò che dicono di volere a livello razionale.

Quindi ecco che la legge dell’ Attrazione li ha ingannati, e la “loro” verità è che la L.A. non funziona, ed è tutta un’invenzione. La L.A. aveva promesso loro che niente sarebbe stato impossibile invece non è andata cosi!

Del resto, lo sappiamo…
•    Loro non hanno mai colpa
•    Loro non hanno nessuna responsabilità
•    Loro hanno solo ragione
•    Loro hanno “sempre” ragione!

La Legge dell’ Attrazione: la scoperta del secolo o una menzogna colossale?

E se nella vita è questione di scelte, fai la tua scelta!

47 Commenti

Lascia un commento
  • gaetano

    salve , complimenti per l’elegante discussione posta in essere sulla L.A.
    Monica un interrogativo mi tormenta . C’e’ qualcosa che non quadra nel concetto di azione .. Quest’ultimo cozza col cosiddetto distacco che molti sostenitori della L.A. definiscono come essenziale per la riuscita dell’apertura del canale tra noi e l’universo che inaspettatamente ci premia se noi formuliamo l’intenzione ma poi passiamo avanti senza ossessionarci e senza pensarci troppo ., Il pensiero e l’ azione sul raggiungimento del risultato ci mette ansia e consapevolezza dell’attuale mancanza attuale del risultato da ottenere , cozzando col distacco che ci permette di focalizzare gia il risultato ottenuto ed archiviato, remando così contro e fermando la realizzazione dell’obiettivo .L’azione dell’ uomo alla realizzazione dei suoi obiettivi limita la LA. perche’ il nostro ego prende il posto della nostra intenzione . Quindi distacco o accanimento sull’obiettivo? Grazie in anticipo

    Rispondi
  • monica giovine

    Ciao Rosario,
    in effetti è proprio cosi, come dici tu. tutta la nostra vita è un grande ologramma, una grande illusione creato dall’osservatore in funzione di ciò in cui crede o meglio di ciò che è a livello globale quindi energetico (conscio, inconscio, anima, karma ecc…) e quindi l’osservatore inconsapevolmente crea la sua realtà e la vive, che le piaccia oppure no. Questo è esattamente ciò che avviene.
    A mio avviso la nostra energia mentale può andare immensamente oltre a quanto ci viene detto spesso, ma gli esseri umani credono che possa fare solo ciò che loro stessi sono pronti a fare in questo preciso momento evolutivo.
    Un caro saluto!

    Rispondi
  • rosario

    bellissimo articolo e veritiero =) i limiti che abbiamo riproducono tutto nel mondo esterno,la coscienza inizia a prendere coscienza quando lo decidiamo noi, quando con la volontà ci poniamo di non ascoltare più i limiti . Molti uomini hanno abbatutto in sè il ”superare i limiti” e fatto esperienza che siamo un Uno. Una volta lessi che l ‘universo non è altro che un ologramma, in effetti il mondo si crea pensiero per pensiero, non esiste un mondo là fuori se non ci pensi, a meno che non prendi per veritiero che ill mondo esiste all infuori di te. Ma anche la fisica quantistica ci mostra che la materia prende forma grazie all osservatore, in realtà perchè da un prospettiva ”non ovvia” l’osservatore è l’osservato. Auguro che ogni uno scelga la propria credenza in base all amore che vede fiorire in sè. Un saluto a tutti e grazie

    Rispondi
  • barbara

    Ciao Monica perchè non rispondi a Pasquale? Rispondi solamente a chi ancora crede nella legge d’attrazione.
    E’ dal 2008 che cerco di farla funzionare, ma con tutta sincerità ti dico che proprio non serve a nulla, smettiamo di mentire a noi stessi la legge d’attrazione è una trovata commerciale niente di piu’.
    Scusa la mia franchezza non voglio offendere nessuno, io mi sono assunta le mie colpe ho riprogrammato il mio inconscio, ma i risultati li sto aspettando ancora adesso!!!!
    Ciao Barbara

    Rispondi
    • monica giovine

      Cara Barbara,
      Rispondo sempre a tutti.
      Non mi è possibile rispondere immediatamente quando sono via per viaggi di lavoro, semplicemente perchè non posso vedere i commenti dal pc, ma appena possibile rispondo a tutti e sempre.
      Basta solo sapere aspettare e comprendere che non sono risposte automatiche.
      Attualmente sono tornata da 3 giorni ed entro ora (il primo momento libero) nei commenti di piuchepuoi.
      Non ho ancora trovato questo commento di qui parli, se mi mandi il link rispondo sicuramente appena possibile, e siccome ora starò in sede per un mese e mezzo questa volta potrò rispondere subito.
      Comunque per allacciarmi a quanto dici, sicuramente il film, il libro e i tanti films e libri sulla L.O.A. hanno una base commerciale, pur descrivendo fenomeni reali, anche se per qualcuno possono aparire difficili da comprendere, esistono trattati che ne parlano in modo maggiormente scientifico e meno commerciale.
      La cosidetta “legge dell’attrazione” (ti confesso che il nome non mi piace) è qualcosa che esiste e funziona al 100% con tutti.
      Tu attrai alla tua vita ciò che si mette in risonanza con la tua energia, sia quello che ti piace, sia quello che non ti piace, sia quello che ti da gioia, sia quello che ti fa soffrire. La nostra vita e tutto ciò che abbiamo intorno a noi è la manifestazione fisica e materiale dei nostri pensieri inconsci, della nostra energia, delle nostre paure (quando accadono eventi spiacevoli), del nostro karma.
      Un caro saluto.

  • monica giovine

    Gentilissimo Dady,
    la nostra infanzia condiziona la nostra vita in tutti gli aspetti ed ambiti, e cosi pure il dna e le credenze negative che ci trasmettono possono bloccare, i traumi anche. Fino a qui ci siamo! Però non è vero che non ce ne possiamo mai liberare, allora noi cosa saremmo qui a fare? :-))
    Ci si può liberare di qualsiasi credenza inconscia negativa su se stessi, sul denaro, sul proprio pensare di meritare l’amore e la felicità, sul proprio valore su tutto, lavorando sull’ INCONSCIO (è fondamentale) si possono cambiare le credenze da limitanti a potenzianti, ed è esattamente quello che fanno i LIFE COACH, come lo sono io. Questo è quello che faccio coi miei clienti, cambiare le credenze, le sensazioni, le reazioni, gli stati, e tanto altro… Si lavora sulle credenze inconsce, le tecniche per farlo sono tantissime, tutte efficaci se svolte con ripetizione e costanza. Qualsiasi trauma può essere sciolto e liberato per riuscire a cambiare la propria vita.
    Un’altra cosa che va tenuta in considerazione è la propria predisposizione personale. Ci sono persone che quando hanno una brutta notizia, per esempio un lutto o uno sfratto o un divorzio non voluto, si fanno travolgere dagli eventi, entrano in depressione e si autodistruggono. Anche questo può fare parte del modo di vedere le cose nella famiglia di origine, ma c’è sempre una predisposizione personale. Qualcun’altro invece, dopo avere ricevuto la stessa notizia si riprende subito, continua a fare progetti, ad andare avanti con la sua vita, a rendersi conto che gli ostacoli fanno parte della vita. Non si lascia travolgere, li affronta e li lascia andare e va avanti pieno di serenità ed entusiasmo focalizzandosi su altro, su ciò che ama, su ciò che desidera dalla vita.
    Ti porto un esempio personale: ho una sorella, siamo in 2 sorelle. Siamo nate e cresciute nella stessa famiglia, i genitori ci ripetevano le stesse cose eppure noi siamo incredibilmente diverse. Lei si fa travolgere dai problemi, io davanti ad un problema mi rimbocco le maniche e cerco di superarlo, lei è spesso focalizzata sull’aspetto negativo, sul problema, io sono tendenzialmente focalizzata sul bello della vita, sui miei progetti e mi do da fare per portarli avanti, le cose negative le lascio andare e credo che in realtà non esistano, sono solo immagini costruite dalla mente. Mia sorella ed io abbiamo 2 focus completamente diversi. Esiste poi una situazione energetica e karmica del tutto personale che fa la differenza in ogni ambito, ed ovviamente è possibile lavorare anche su questo aspetto.
    In ogni caso in ambito di legge dell’attrazione è fondamentale ripulire l’inconscio dalle credenze negative che ci hanno installato, spesso la famiglia oppure la società stessa che lo fa. Lavorare sulle credenze inconscio è necessario in quanto è l’inconscio che crea la tua vita. E SI PUO’ FARE :-)) tutto si può fare, ricorda Obama quando è stato eletto presidente degli USA la prima volta, quanto ha detto “Yes, we can” (Si, noi possiamo).
    Ci ha dato la prova, niente di più vero!

    Rispondi
  • monica giovine

    Ciao Gianluca,
    si può imparare a fare meditazione, tutti noi “occidentali” ed italiani ad un certo punto abbiamo deciso di iniziare ed imparare a meditare dal momento che non faceva parte della nostra cultura.
    E’ assolutamente sconsigliato usare sostanze stupefacenti o alcool, per carità Gianluca, non serve affatto, basta una buona meditazione e la pratica per rilassarsi.
    Le onde cerebrali giuste sono le ONDE ALPHA, non pretendere di andare in onde theta se sei all’inizio, lascia perdere ed inizia a raggiungere le onde alpha.
    Le onde alpha le raggiungi già tutti i giorni, per esempio alla sera prima di addormentarti quando sei a letto tranquillo ma non dormi ancora sei in alpha, o alla mattina quando ti svegli e non ti sei ancora alzato, il famoso “dormiveglia” ecco che sei in alpha.
    Quelli sono i momenti ADATTI per ascoltare le induzioni in quanto non devi impegnarti più di tanto per raggiungere le onde alha perchè ci sei già in modo naturale :-))
    Sul mio sito ci sono parecchie meditazioni per rilassarsi o per raggiungere gli obbiettivi ecc… E comunque su internet ne trovi parecchie. Un grande abbraccio e a presto!

    Rispondi
  • monica giovine

    Gentilissima Maria Teresa,
    mi spiace molto leggere le tue parole e posso cercare di capire come ti senti.
    Personalmente credo nella legge dell’attrazione ma penso anche che spesso sia stata descritta in modo molto semplificato e superficiale portando molte persone ad illudersi di poter risolvere facilmente tutti i loro desideri.
    In realtà TUTTO SI PUO’ FARE, ma è importante saperlo fare nel modo giusto e rendersi conto che non è una bacchetta magica come spesso è stata descritta.
    E’ importante lavorare su se stessi, sui blocchi interiori, sulle credenze negative, che non sempre conosciamo razionalmente, LAVORARE SULL’INCONSCIO e bisogna saperlo fare. Per questo molte persone che hanno cercato di cambiare la loro vita in modo “fai da te” ahimè purtroppo non ci sono riusciti. Lavorare sulle credenze inconsce non è cosi semplice, noi pensiamo di sapere tutto su noi stessi ma non è cosi. Spesso i test kinesiologici ci rivelano il contrario di quello che crediamo, ed è proprio su quello che occorre andare a lavorare con le tecniche adeguate alla persona. Inoltre è importante fare pulizia è importante la ripetizione nelle tecniche di cambiamento, è importante testare i cambiamenti.
    La L.O.A. significa “Legge di causa e d’effetto“, tutto è energia, anche tu lo sei e tutto ciò che sei e ciò che hai è esattamente quello che il tuo inconscio si aspettava di essere ed avere ed ha creato.
    Fammi sapere se vuoi avere una consulenza professionale.
    Un grandissimo abbraccio!

    Rispondi
  • Dady

    Allora mi sembra di capire che chi ha avuto un’ infanzia con profondi traumi emotivi e psicologici che hanno influenzato in modo negativo e a volte autodistruttivo tutto il suo modo di rapportarsi alla vita, agli altri e a se stesso non ha grandi speranze verso LA…anche perchè sappiamo che chi prende coscienza di questi traumi e li rielabora non se ne libererà mai e che l’unica cosa che può fare è imparare a gestire l’ emotività che risorge ogni volta che qualcosa li riporta al trauma subito. A livello inconscio i traumi rimangono a livello coscio si possono gestire dopo un lungo percorso di cura…ma non c’è modo di scardinare quello che inconsciamente questi traumi hanno prodotto ( pensieri negativi che insorgono cmq anche se ci si imepgna a riconoscerli e a modificarli..non sempre riuscendoci, bassa autostima, poca fiducia verso il mondo e gli altri e se stessi, questo quando ti va bene ..perchè se ti va male…si passa alla malattia mentale, attacchi di panico etc…cose che personalmente non riesco a mettere in relazione con la LA…in quanto in base a quello che dice..se una a una persona si sviuluppa un disagio o malattia mentale perchè durante l’infanzia è stato traumatizzato vuol dire che questa persona si è attirato la malattia mentale su di se…a causa della profonda sofferenza che ha dovuto vivere dopo il trauma…non so ma c’è qlcsa che non mi torna..i bambini che vengono traumatizzati si sono attirati il truma su di loro da soli perchè vivono in un ambiente negtivo…non mi torna tutto questo..proprio no.

    Rispondi
  • gianluca

    a proposito di rilassamento:

    per chi nn ha mai fatto meditazione è un difficile passare da uno stato ad un altro più profondo quindi ci vuole costanza e pazienza.
    volevo sapere:

    mediamente quanto ci vuole per riuscire a passare da 1 stato beta ad 1 theta praticando la meditazione 1 volta al giorno la sera tutti i giorni?

    si possono usare sostanze come l’alcool o la marijuana per riuscire a rilassarsi con più facilità almeno all’inizio della pratica?

    mi potresti consigliare dei buoni mp3(possibilmente gratuiti)di induzioni e autoipnosi perfavore?

    grazie di tutto

    Rispondi
  • Maria Teresa

    si anche io sono di quelle che si e innamorata della legge di attrazione, dei libri dei video e di tante belle cose nelle quali ho cercato di credere profondamente, si vede che non mi sono accorta che non ci credevo, perche da quando ho cominciato a entrare in quel mondo le cose intorno a me sono andate a rotoli da tutte le parti e ora mi trovo in una situazi0one cosi brutta che mai avrei immaginato di vivere nella mia vita…. se vivro….

    Rispondi
  • monica giovine

    Gentile Gianluca,
    Gli audio per migliorare le nostre credenze inconsce sono chiamati: INDUZIONI.
    Sono dei “rilasssamenti guidati” finalizzati a cambiare le tue aspettative inconsce riguardo a qualcosa che vuoi migliorare o a cambiare un abitudine dannosa ecc… le credenze limitanti vengono sostituite con credenze potenzianti molto più utili e molto più produttive.
    Se ascolti gli audio mentre dormi in realtà è l’inconscio che le “ascolta” (in un certo senso) e quindi non possono darti fastidio, dal momento che stai dormendo, mentre tu non ti accorgi e nel frattempo cambi in meglio e nel modo che desideri. Anche questa non è la bacchetta magica immediata, pur essendo un validissimo aiuto è necessario la ripetizione per garantirsi dei buoni risultati. Li puoi ascoltare come fanno molte persone alla sera prima prima di addormentarti, come faccio io per esempio, oppure alla mattina appena sveglio se preferisci. Sono momenti nei quali sei tranquillo e la tua parte razionale è meno vigile, per distaccarsi mediante il rilassamento guidato.
    Un caro saluto!

    Rispondi
  • gianluca

    hai detto che nella precedente risposta esistono degli mp3 da ascoltare mentre dormi?

    che tipo?
    non ti daranno fastidio tutta la notte?

    Rispondi
  • monica giovine

    Gentile Graziella,
    è SOLO l’inconscio che manifesta la tua realtà, la mia realtà, la realtà di tutti noi, per tutti, nessuno escluso. La parte razionale è solo il timone della barca, ci serve a decidere, quindi è senza dubbio indispensabile, ma è l’inconscio che manifesta intorno a noi, nella nostra vita tutte le sue aspettative.
    Non è magìa, tutte le scuole di psicologia sono concordi nell’affermare che la nostra vita si basa sulle nostre credenze. tutto ciò che hai (e anche ciò che non hai) in realtà è ciò che vuole o che si aspetta il tuo inconscio. Le persone fanno esercizi da soli usando la parte razionale, sforzandosi e questo non serve a niente.
    Certamente il punto è proprio come dici tu :-))
    Quando riusciamo a “convincere” il nostro inconscio tutto è possibile, è quello il punto. Il nostro inconscio è un’altra coscienza, siamo sempre noi ma lui vuole cose diverse di ciò che desideriamo razionalmente. A volte si aspetta cose brutte a causa delle “programmazioni” negative che ha ricevuto dalla società, dall’ambiente e purtroppo anche dalla famiglia, anche se inconsapevolmente.
    Possiamo modificare le aspettative del nostro inconscio in tanti modi.
    Liberarci dai limiti mediante l’EFT (personalmente lo utilizzo molto), anche l’ipnosi è fantastica, wow! La logosintesi può essere utile. La meditazione, le visualizzazioni (fatte bene in onde alpha o theta), la chiave della psiche, e le tante splendide tecniche di PNL di Richard Banlder, compresa la Time Line e tanto altro. Sono tutte discipline che entrano nell’inconscio ed aiutano tanto. Il problema però è capire “dove” dobbiamo andare a lavorare, “cosa” ti blocca realmente. Infatti noi crediamo delle cose su noi stessi, ci raccontiamo la nostra storia, ma non è detto che siano davvero cosi. La soluzione migliore se non si è esperti è andare da un life coach e farsi aiutare. Altra cosa importantissima è essere disposti a mettersi in gioco. Iniziare a “convincere” l’inconscio che vuoi cambiare è il primo passo da fare. Le induzioni all’inconscio, anche gli MP3 da ascoltare quando sei rilassata o mentre riposi sono di grande utilità. Almeno all’inizio chiedere aiuto ad un bravo coach è la scelta migliore.
    Un caro saluto!

    Rispondi
  • Graziella

    Ciao Monica, buona domenica :)!!! Allora io m kiedo visto ke vince molto l’inconscio poi alla fine, come modificarlo ipnosi o cosa ?

    Rispondi
  • monica giovine

    Ciao Gianluca,
    la legge dell’attrazione è totalmente vera ma purtroppo nella lettura della stessa troviamo tante diverse interpretazioni e spiegazioni. Spesso le spiegazioni sono molto banali, molto spesso le persone non riescono a distaccarsi dal “razionale”.
    La L.A. o LOA funziona incessantemente, è come il respiro, e rappresenta la legge naturale della vita e della crescita.
    Per fare in modo che possa smuovere gli eventi a nostro favore anzichè a nostro sfavore, come avviene spesso dobbiamo osservare come fanno le persone che hanno già cosa desideriamo noi. Le parole chiave sono: NATURALEZZA E DISTACCO.
    Joe Vitale spiega benissimo come fare lavorare la legge dell’attrazione attraverso la naturalezza ed il distacco.
    Tutte le scuole di pensiero, e le scuole di psicologia, e la PNL, confermano che noi siamo i nostri pensieri, che ogni cosa nasce dalle nostre credenze inconsce, che la nostra vita viene creata sulle nostre credenze.
    Se ti “sforzi” per ottenere qualcosa significa che hai dei dubbi, lo sforzo non è naturale, contiene tensione e quindi paura.
    Per ottenere quello che vuoi devi viverlo anticipatamente come uno STATO NATURALE e distaccartene a livello razionale.
    DISTACCO significa avere la tranquillità interiore e la certezza naturale di avere (o essere)già ciò che desideri.
    In poche parole, l’inconscio deve essere convinto al 100% e la parte conscia deve essere distaccata dal risultato. La stragrande maggioranza delle persone fa esattamente il contrario. Si sforzano razionalmente con esercizi vari ma temono la mancanza della riuscita a livello incoscio. La LOA risponde “sempre” (non può non farlo) ed in questo caso risponde con la mancanza perchè le credenze inconsce sono di paura anziche fiducia totale e quindi di mancanza.
    Un caro saluto!

    Rispondi
  • gianluca

    complimenti,questo è un bellissimo articolo!!!
    vorrei porti 1 domanda

    la legge dell’attrazione dice di concetrarsi su ciò che vuoi e lo otterai,mentre ls legge della bipolarità dice di concentrarsi su un obbiettivo e poi scordarsene completamente e si avvererà.

    vuol dire che la legge dell’attrazione non totalmente vera?

    Rispondi
  • Graziella

    Continuo a leggere grazie Monica !!! :)

    Rispondi
  • monica giovine

    Grazie a te cara Francesca,
    raccontaci qualcosa sui tuoi progressi se lo desideri. Un abbraccio, Monica

    Rispondi
  • francesca

    Grazie….i tuoi consigli sono preziosi, come te. Un abbraccio, Francesca

    Rispondi
  • monica giovine

    Grazie cara francesca per le tue belle parole.

    Negli ultimi anni si parla molto di “legge dell’attrazione”, e si cerca di spiagare come vibrano le nostre emozioni, e quale energia e-mettiamo alla nostra vita. Possiamo anche considerare lo stesso argomento sotto un’altra sfaccettuatura, per esempio psicologica. Nella PNL, nei corsi di avatar, si è sempre detto “noi siamo quello che pensiamo”. L’azione ha bisogno di essere supportata da credenze positive su se stessi e sul risultato per essere efficace, altrimenti è solo una gran fatica senza risultati reali.

    La risposta è sempre la medesima, cerchiamo di focalizzarci su ciò che ci fa stare bene e non su cosa ci fa stare male. So che non è facile perchè ci hanno insegnato a fare il contrario, la società, la famiglia, spesso si focalizzano sui problemi o profetizzano i peggiori disastri. Oggi noi siamo qui per cambiare direzione, per cambiare il nostro modo di vedere la vita e per cambiare il nostro modo di pensare anche a livello profondo. Capisco che non possiamo farlo con uno schiocco di dita ma nel momento che ne siamo consapevoli iniziamo… e piano piano, senza rendercene conto miglioriamo noi e migliorano anche le cose intorno a noi, dai rapporti con gli altri a tutto il resto.

    A volte sembra che le cose non cambino invece cambiano ma non ce ne accorgiamo. Può essere utile tenere un diario e scrivere ogni volta che qualcosa è migliorato, o quando accade qualcosa di bello ecc… ringrazia per quello che hai. Quando ti senti ansiosa o stanca fai qualcosa che ti piace veramente, piano piano puoi portare la tua vita su emozioni positive di gioia ed entusiasmo e quindi emanazioni positive, sempre più positive, sempre più belle. Fino a quando questo diventa naturale per te magari senza che tu te ne sia accorta durante il cammino. Chiediti cosa ti piacerebbe fare e fallo e sentiti felice!
    Un caro saluto!

    Rispondi
  • francesca

    Sei sempre Illuminante. Sto cercando da qualche tempo di rivedere la mai vita, dal punto di vista energetico e quindi cerco un’interazione tra me e la Legge di attrazione. Qualcosa a volte succede, anche perchè mi rendo sempre più conto, in che modo vibro e quali sono i miei pensieri. A volte, nei periodi di stanchezza o, per l’insorgenza di qualche problema le mie energie e le mie vibrazioni, calano. La mia autostima e l’entusiasmo per la vita soccombono, quindi si blocca ancora tutto. In momenti così sembra quasi impossibile uscire dal circolo vizioso. Poi in effetti, accade spontaneamente di risalire. Ma, per evitare questi continui sali e scendi o per “riprendersi” in modo più rapido dalle cadute, secondo te, un buon metodo per arrivare con più efficacia al subinconscio per sradicare le paure e le credenze errate, qual è?? Ho letto diversi libri in merito ma vorrei un tuo parere.

    Rispondi
  • monica giovine

    Forse il NOME “legge dell’attrazione” non piace a molti perchè magari fa pensare a qualcosa di “magico” :-))
    Capisco la scelta negli U.S. di un nome “impattante” per spiegare dei concetti che sarebbero risultati troppo scientifici per le masse, e forse per destare maggiore curiosità. Credo che nel nostro paese così scettico e così restio al nuovo (anche questo è provato da statistiche ufficiali) se solo fosse stato dato alla L.A. un nome diverso, meno “magico” ma più razionale o apparentemente più concreto, più “fisico” o psicologico, più comprensibile penso che forse avrebbe reso la L.A. o la LOA (come viene abbreviata in inglese) un concetto più accettabile.
    Pensiamo se in Italia la L.A. avesse avuto uno di questi nomi/sinonimi (e li ha):

    – Legge di causa e d’effetto
    – Allineamento Vibrazionale
    – Sintonia degli emisferi cerebrali
    – Manifestazione delle convinzioni inconsce
    – Siamo chi pensiamo di essere
    – Diventiamo chi “sentiamo” di diventare
    – Co-creazione del nostro Destino
    – Percepiamo ciò in cui Crediamo
    – Riceviamo ciò che diamo
    – Teoria della risonanza
    – Simbiosi Energetica
    – Come dentro così fuori

    Probabilmente sarebbe stato più “facile” per molte persone, comprenderne i concetti. Nessuno dice che si possono avverare i sogni stando straiati sul divano. Si parla di energia, di stato vitale, di credenze inconsce, indispensabili a supportare i nostri scopi.
    Talvolta, alcune persone dicono di non “credere” e ripetono “inconsapevolmente” alcuni degli stessi concetti espressi dai trainers della L.A. magari cambiando alcune parole.
    La parte razionale del nostro cervello seleziona solo dei frammenti di un esperienza, può selezionare solo alcune informazioni, pochissime, mette a fuoco solo piccole parti di un intero, ed il resto viene immagazzinato nella parte inconscia, costituita dal 90% della nostra energia mentale, ma probabilmente è ancora più alta. I particolari che selezioniamo nel nostro fucus vengono a loro volta deformati “adattandosi” alle nostre credenze già conosciute e rappresentano ciò che noi vogliamo vedere e non ciò che è.
    Dentro di noi esistono le risorse per ampliare la nostra visuale, dobbiamo solo imparare ad accedere alla nostra parte profonda.

    Buona estate!

    Rispondi
  • monica giovine

    Grazie Pino.
    Spesso si pensa che la L.A. sia qualcosa di materiale ma è esattamente il contrario. La L.A. è un argomento “spirituale” basato sulla fisica quantistica e sulla spiegazione del funzionamento delle energie. Einstain è stato un pioniere dell’argomento, fu il primo ad affermare che tutto è energia e che esiste “solo” l’energia. Tutto ciò che esiste è solo una manifestazione dell’energia. Ed è stato anche colui che ha scoperto la teoria della relatività e per questo fu considerato pazzo ed eretico. Oggi viene considerato uno dei più grandi geni di tutti i tempi.
    I pensieri e le emozioni sono il nostro carburante, possiamo dire cosi, come il cibo, l’acqua e l’aria che poi sono sempre energia. Il corpo è la macchina, che senza carburante non funziona ed infatti se c’è carenza di energia si ammala.
    L’autostima è energia, l’entusiasmo è energia, la gioia è energia, l’ottimismo è energia, e queste sono tutte vibrazioni alte, quelle che ci permettono di vivere una vita serena, gioiosa, appagata.
    La frustazione e la depessione sono manifestazioni fisiche di mancanza di energia e fanno si che la persona che le prova vive in uno stato vitale basso e tutto il suo mondo manifesta una vibrazione bassa, con poca autostima e poco amore. Non ci sono nè bacchette magiche, nè interruttori da accendere o da spegnere. E’ come il respiro, non dobbiamo pensarci per farlo “funzionare”.
    La L.A. è inconsapevole, chi l’ha divulgata ha solo cercato di spiegare che possiamo renderla consapevole e quindi possiamo provare ad indirizzare le energie emotive a nostro favore anzichè a nostro sfavore.
    Ma è necessario lavorare a livello inconscio e profondo, altrimenti è praticamente inutile!
    Il nostro livello energetico traspare nel nostro sguardo, nel nostro corpo, e nella vita intorno a noi.
    Un caro saluto!

    Rispondi
  • Pino Cervigni

    ringrazio Monica x la bellissima sintesi riguardo alla L.A. e mi permetto di invitare Pasquale Foglia a leggere di Bruce Lipton, sintonizzarsi sulle frequenze dell’Amore (basta osservare un bimbo di 2 anni x capire come fare!!!) e poi iniziare a sperimentare qualche piccola “magia” come sto facendo io, vedrai caro Pasquale, ciò che potrai ottenere è eticamente e moralmente più soddisfacente di ciò che acquisti indotto dalla pubblicità più o meno subdola dei mass media, ma che raramente viene etichettata come invece hai fatto con Monica. Anche Gesù, mentre camminava sullo specchio d’acqua, rispose a Pietro che gli chiedeva se potesse anche lui, rispose: se hai fede potrai; la storia ci insegna che Pietro credette “VERAMENTE” solo dopo aver metabolizzato la resurrezione, ma nonostante ciò è sempre stato curioso di seguire Gesù anche prima…….oggi…..ci risiamo!!!!!!

    Rispondi
  • monica giovine

    Ciao roby,
    dici che se le cose vanno male diventa difficile credere nella L.A. Perchè?
    E’ questo il punto, chi ha mai detto che dal momento in cui iniziamo a credere nella L.A. tutto inizia ad andare bene? La L.A. è stata chiamata “Legge dell’ Attrazione”, poi è stato puntualizzato in “Legge della vibrazione o della risonanza” in Oriente da oltre 3.000 anni si chiama “Legge di causa e di effetto”.
    La L.A. ci spiega come le energie intorno a noi si sintonizzano con le nostre energie interiori.
    Se abbiamo credenze positive su noi stessi le cose vanno come vorremmo che vadano. Se abbiamo credenze negative su noi stessi le cose ovviamente vanno male. All’energia non serve che noi ci crediamo oppure no la L.A.
    La L.A. funziona indipendentemente da noi, sia che ci crediamo oppure no, anche se non la conosciamo, sia che emettiamo vibrazioni positive sia che emettiamo vibrazioni negative. NON possiamo decidere razionalmente se far funzionare o no la L.A. dal momento che la vita è energia è la nostra appartenenza alla vita stessa che la fa funzionare comunque e costantemente.
    La L.A. NON è una tecnica! Esempi di tecniche:
    – Il manifesting è una tecnica, qualcuno lo sa utilizzare abbastanza bene e qualcun’altro fa più fatica o ha bisogno di essere seguito.
    – L’ EFT è una tecnica, qualcuno lo sa utilizzare abbastanza bene e qualcun’altro fa più fatica o ha bisogno di essere seguito.
    – La visualizzazione creativa è una tecnica, qualcuno la sa utilizzare abbastanza bene e qualcun’altro fa più fatica o ha bisogno di essere seguito.
    – Il theta healing è una tecnica, qualcuno lo sa usare abbastanza bene e qualcun’altro fa più fatica o ha bisogno di essere seguito.
    – La PNL per esempio, comprende una serie di tecniche efficacissime, qualcuno le utilizza discretamente se le ha approfondite e qualcun altro e ha bisogno di essere seguito da un coach.

    La L.A. è la spiegazione del funzionamento su come le nostre energie vitali si sintonizzano con le energie o frequenze della nostra vita attraverso le emozioni, le credenze inconsce, tutto ciò che siamo e non vediamo nè con gli occhi nè con la nostra mente razionale, dal punto di vista della FISICA QUANTISTICA. E questo avviene indipendentemente da noi. Se ci crediamo o no, non ha importanza. Le nostre energie continuano comunque a vivere e a darci quello che è disseminato nella parte più profonda di noi. E proprio quella parte che le persone non riescono a riconoscere o a cambiare.

    Rispondi
  • monica giovine

    Ciao Sergio,
    sono pienamente daccordo con quanto dici.
    E’ fondamentale salvaguardare il nostro equilibrio.
    Però pensiamo anche che i pionieri, gli inventori, coloro che hanno portato al mondo delle grandi scoperte e le hanno divulgate per primi spesso hanno pagato un caro prezzo per la loro “nuova apertura”. Quando Galileo Galilei parlò della forza di gravità venne scomunicato dalla Chiesa Romana. Quando Cristoforo Colombo disse che la terra era rotonda (e non piatta) lo presero per pazzo e fu perseguitato per questo tanto che la sua prima caravella, la Santa Maria fu assediata e fu fatta affondare con il tentativo (non riuscito) di eliminarlo.
    Torniamo ai giorni nostri. Quante scoperte scientifiche non vengono divulgate per paura? Si preferisce tenere sotto controllo la società o l’umanità piuttosto che informare “completamente”. I grandi cambiamenti sono avvenuti grazie al coraggio dei pionieri che se sono usciti allo scoperto anzichè rimanere tranquilli nella loro zona protetta :-))
    Personalmente sono convinta che sia tutto energia, che dipende tutto dalla nostra energia, per i soldi, per il successo, per lo stato fisico, per l’amore, per tutto. Potremmo chiamarlo inconscio o credenze profonde, ma l’energia è qualcosa di più, comprende “anche” il DNA o il karma come dicono in Oriente. Personalmente se evitassi i concetti “energetici” gli argomenti che tratto verrebbero compresi meglio, ma preferisco uscire allo scoperto con sincerità e apertura piuttosto che usare i filtri mentali e culturali. In Italia, cosi razionali, so che non è semplice parlare di energie.
    Per non parlare delle paure sull’argomento spesso immotivate o motivate solo dai nostri rettaggi culturali, dello scetticismo (convinzione). Qualcuno deve lanciare la sfida!!! Anche l’Italia prima o poi si dovrà aprire altrimenti rimane indietro rispetto agli altri paesi.
    Hai comunque perfettamente ragione, salvaguardare il nostro equilibrio è indispensabile per non consumare le proprie energie inutilmente, per non sprecarle. E’ più che mai indispensabile!
    Un carissimo saluto!

    Rispondi
  • Roberto

    Ecco un esperimento che dimostra scientificamente la legge di attrazione.
    Funziona anche con piccoli e semplici animali come pulcini e coniglietti, ed anche a ritroso nel tempo:
    http://paranormal.se/topic/pk-experiment_med_djur.html

    Rispondi
  • monica giovine

    Gentile Vanna,
    complimenti, hai compreso molto bene la Legge dell’ Attrazione.
    Il tuo problema focalizzato sulla situazione economica deriva da credenze che si sono formate nell’arco di una vita, quindi radicate, sul risparmio, la rinuncia, le aspettative limitate rispetto ai desideri ecc…
    Se pensi che a 65 anni sia tardi, che sia difficile ecc… stai già ponendo alcuni ostacoli.

    Proviamo a cambiare le frasi:

    Non è mai troppo tardi – L’età non conta nulla – Perchè non provare? – Perchè no? – Il passato non conta più quindi lasciamolo alle spalle – Io sono diversa dai miei genitori: ho capito tante cose che loro non sapevano – Si può cambiare, basta solo volerlo – Ci sono tecniche molto efficaci – Può essere facile – In molti ce l’ hanno fatta! – Ce la posso fare anch’io – Me lo merito – Si, ci voglio credere – Certo, ce la posso fare!!! :-)) – Sono felice di iniziare a provarci! – Merito anch’io di essere felice! – Ho deciso di sentirmi meglio!

    Leggi le frasi sopra attentamente dopo esserti rilassata (puoi fare 3 respiri profondi) Come ti fanno sentire le frasi che hai letto? Come ti senti ora? Pensi che puoi cambiare le tue aspettative? Pensi che le tue credenze possano migliorare?

    Un abbraccio!

    Rispondi
  • Pasquale Foglia

    Carissima Monica,

    come sempre concordiamo sul fatto che “non esistono bacchette magiche.
    Il Genio della lampada è una metafora e non è un Universo magnanimo che ci manda qualcosa ma siamo sempre noi, è l’energia delle nostre emozioni che si sintonizza sulle frequenze della nostra vita. Dipende tutto solo da noi, questo viene detto sempre!”

    Ma se non esiste e non può esistere “un Universo magnanimo”, se “dipende sempre tutto da noi”, perchè tirarlo insistentemente in ballo? Perché gli autori di The secret e seguaci insistono con questo UNIVERSO RICCO e GENEROSO pronto a firmare assegni stratosferici?

    Io credo che la favoletta della Legge di Attrazione, molto più efficace della lampada di Aladino a cui ormai non crede più nessuno, sia una trovata molto indovinata, come quella di Totò che vende la Fontana di Trevi!

    La legge di attrazione, non solo è una menzogna, come adombri tu stessa nel titolo, ma, secondo me, è una truffa vera e propria che ha reso molto bene a chi l’ha proposta (e a chi continua a proporla) perché agisce sulla nostra parte irrazionale (e stupida) esattamente come la droga e l’alcool!

    Con stima e amicizia
    Pasquale

    Rispondi
  • monica giovine

    Ciao Valentina,
    certamente hai espresso molto bene il concetto.
    Molti dicono “OK, ci penserà la legge dell’ Attrazione” e credono che il concetto sia “relegare” i propri scopi all’ Universo. Niente di più sbagliato in tutto questo. L’Universo non può decidere niente perchè è energia, luce e vibrazione e molto semplicemente si sintonizza su ciò che siamo noi, sulle nostre vibrazioni. Continuando come prima non succede niente. NON sono concetti magici, sono concetti scientifici.
    Concordo con quanto dici. Tutto dipende solo da noi. La responsabilità della nostra vita è solo nostra. Se siamo felici od infelici dipende da noi. E’ questo il concetto che si cerca di spiegare mediante la L.A. NON è relegare ma al contrario, è rendersi responsabili al 100% della nostra vita. Se una persona sta male non è colpa di Tizio che l’ha fatta stare male, il suo malessere è una sua responsabilità, forse aveva delle aspettative su Tizio e sui suoi comportamenti e relegava il suo stato alle azioni di un’altra persona, e questo non va bene perchè la rende vittima degli eventi che non può gestire. E’ lei responsabile delle sue emozioni. Quando capiamo questo concetto non siamo più dei giocattoli manovrati da un inconscio ferito (che più o meno tutti abbiamo avuto) ma siamo noi i reali padroni della nostra vita. Quindi la L.A. a volte funziona al contrario perchè è stato compreso il contrario. Dipende tutto solo da noi! La L.A. siamo noi al 100% oltre alle nostre azioni, la L.A. sono le nostre emozioni, le nostre credenze, le frequenze che emettiamo, il nostro livello di energia.
    Se ci sono delle paure incosce la L.A. manifesta quelle paure. Ma siamo sempre e solo noi, la responsabilità è nostra. Comprendiamo noi stessi e la vita può essere nostra.

    Rispondi
  • monica giovine

    Ciao Pasquale,
    sono certa (stavo scrivendo “credo” poi ho cambiato) che i malintesi nascono proprio da questo concetto che tu hai espresso molto bene: “La bacchetta magica”. Purtroppo molti hanno pensato che fosse facile, che bastasse visualizzare o immaginarsi per 5 minuti chissà in quale meravigliosa situazione e 1 – 2 – 3 “et voilà” ecco come per magìa, il desiderio realizzato bello pronto sul vassoio d’argento. :-))
    Ma certo che non è affatto cosi, purtroppo non esistono bacchette magiche.
    Il Genio della lampada è una metafora e non è un Universo magnanimo che ci manda qualcosa perchè lo decide (in realtà non può decidere niente, non ha una mente razionale come noi), siamo sempre noi, è l’energia delle nostre emozioni che si sintonizza sulle frequenze della nostra vita. Dipende tutto solo da noi, questo viene detto sempre!
    E’ il nostro inconscio a manifestare, le nostre credenze spesso sconosciute su di noi o su quello che ci aspettiamo. Ed è per questo motivo che spesso alle persone funziona al contrario.
    Secondo una spiegazione scientifica ed energetica la L.A. agisce indipendentemente da noi e porta nella nostra vita ciò che c’è nella parte più profonda. Per questo moltissime persone hanno il contrario di ciò che desiderano.
    Da un punto di vista più razionale e fisico, è ovvio che da parte nostra è importante lavorare, impegnarsi, ma è utile farlo nel modo giusto, con fiducia, entusiasmo, credendo in noi stessi. Certamente non aspettandoci qualcosa che piove dal cielo perchè non è affatto cosi! :-)) E’ fondamentale prendere la vita nelle proprie mani ed essere completamente responsabili della nostra esistenza. La L.A. ci spiega che non dobbiamo “solo” essere responsabili delle nostre azioni ma che dobbiamo essere responsabili anche delle nostre emozioni, che sono la base del concetto della L.A.
    La L.A. offre delle spiegazioni dal punto di vista energetico, quindi si parla di vibrazioni delle emozioni.

    Rispondi
  • roby

    sono d’accordo con tutto ciò che mi ritrovo a leggere, ma devo fare per forza un accenno pure alla sfortuna di vita che uno si ritrova a vivere che per quanto ci metta le buone intenzioni, non riesce a farsì che le cose cambino ed allora è difficile lavorare e credere nella L.A. ( per cortersia come posso avere un contatto personale con la dott. Giovine, via email o con recapito tel? grazie).

    Rispondi
  • monica giovine

    Ciao Pierangelo,
    quoto la prima parte del tuo messaggio:
    ……………………………………
    PierangeloNo Gravatar scrive:
    2 agosto 2011 alle 10:23

    Ciao Monica,
    ho letto:
    Concordo a meta’:
    solo con l’autodeterminazione e l’autostima si ottengono i risultati;alla base ci vuole il sogno;ma non si diventa straricchi solo pensandolo o mettendosi in condizioni di ricevere.
    ……………………………………

    Caro Pierangelo,
    invece io concordo al 100% con quanto dici, dererminazione ed autostima sono necessari per ottenere dei buoni risultati. E immaginare di avere qualcosa non serve a niente, sono assolutamente daccordo ma non credo di avere mai affermato nulla di simile. E’ proprio qui che nascono i malintesi. Il problema è che è solo l’inconscio a creare la nostra realtà!

    Solo devo aggiungere: Perchè dici a metà? Autostima e determinazione contrastano forse con la legge dell’attrazione?
    La legge dell’ Attrazione offre una spiegazione energetica dal punto di vista della fisica quantistica di ciò che avviene nell’invisibile.

    Autostima e determinazione fanno parte di noi, sono credenze e quindi energia. Certo che sono importanti, nella mia attività lavoro soprattutto per far trovare alle persone la determinazione giusta (che nasce da emozioni, pensieri, credenze) ed alzare la loro autostima.
    Autostima alta = energia alta = attrazione positiva
    Autostima bassa = energia bassa = attrazione negativa, ahimè!
    E’ tutto collegato, è tutto armonico, NON c’è nessun contrasto. Semplicemente parliamo della stessa cosa da 2 diversi punti di vista!

    Rispondi
  • monica giovine

    Gentile Roberto,
    “La biologia delle Credenze” di Bruce Lipton è uno dei miei libri preferiti. Non contrasta affatto con la legge dell’Attrazione, al contrario ne offre una spiegazione dal punto di vista “biologia ed energia”. Come le nostre credenze condizionano il nostro DNA. E le credenze sono energia, e sono le stesse a far funzionare la L.A.
    E’ l’inconscio che crea tutto ciò che otteniamo nella nostra vita, la Legge dell’ Attrazione funziona proprio con il nostro inconscio in quanto la nostra mente è energia, (energia mentale/emozionale) con tutte le sue credenze buone o limitanti, la L.A. NON funziona razionalmente.
    Ed è questo che crea tante discussione specie in Italia dove è ancora molto difficile riuscire a concepire qualcosa che non sia razionale, o peggio ancora parlare di “energia” argomento che nel nostro paese, senza nessuna logica, spaventa, probabilmente a causa della nostra cultura. Le persone non riescono ad evitare di inserire “il razionale” anche dove non ci vuole proprio. Come nella L.A. per esempio! :-))

    Rispondi
  • erica

    grazie monica

    Rispondi
  • Sergio

    Ciao Monica e grazie per questo articolo…:)

    Hai un punto di vista assolutamente condivisibile…

    Io sono del parere che CIASCUNO deve trovare la sua strada…

    Si possono far capire certi concetti ma la responsabilita’ (Ovvero l’abilita’ a ripondere agli eventi e quindi agire in modo”X”)e’ e sempre sara’ loro…

    Piu’ si va’ avanti e piu’ mi rendo conto che stanno aumentando in maniera prorompente convinzioni che richiamano lo scetticismo,la paura,la rabbia,l’apatia…

    Tutti stati d’animo e comportamenti che modificheranno sempre piu’ a livello generale il microcosmo delle persone che vivono di queste credenze (Per lo piu’ oggettive e MAI veirificate realmente in prima persona).

    Io mi comporto in questo modo:

    Aiuto se posso le persone che cercano risposte ma hanno voglia di agire in base a queste risposte.

    Lascio stare chi “assorbe energia,chi si lamenta,chi basa la sua vita sulla limitazione…

    Chi non crede,lo si puo’ consigliare.

    Chi continua ad essere scettico attirera’ sempre piu’ scetticismo e altre credenze NON potenzianti.

    Io allontano una persona di questo tipo…

    Tu fai bene MONICA a spingere per “sensibilizzare” gli utenti,i tuoi amici,conoscenti e spero che tu possa comprendere che e’ necessario anche salvaguardare noi stessi da queste persone che hanno energia,vibrazioni,convinzioni etc..contrastanti rispetto alle nostre.

    Aiutarle si ma senza intaccare il NOSTRO DI EQULIBRIO:)

    Almeno,questo e’ il mio punto di vista.

    Sergio.

    Rispondi
  • Vanna

    Cara Monica, ciò che scrivi non fa una grinza. Io ho fatto (e continuo a fare)un certo percorso di crescita personale (reiki compreso, medianità, scrittura ecc.) e letto molti libri integrandoli in questo mio percorso. Ho tentato anche un incontro con le costellazioni familiari, ma nella mia vita non cambia nulla per quanto riguarda la sicurezza economica. L’ho sempre anelata perchè assolutamente necessaria in questo mondo e modo di procedere del quotidiano, tuttavia, nonostante il mio ottimismo ed entusiasmo mi trovo ancora in grosse difficoltà. Difficoltà che risalgono alla mia famiglia di origine; quello è stato l’imprinting ricevuto: scarsità, rinuncia ecc. Il fatto di essere in vita non ha mai rappresentato (per i miei genitori) un valore, anzi, una bocca da sfamare.A 15 anni già lavoravo per portare i soldi a casa. TUTTI, non potevo trattenere nulla. Da sposata non è cambiato molto (e mi riferisco solo ai soldi ma ci sarebbe altro). Perchè ti dico questo? Perchè i miei talenti, i miei sogni e progetti, sono stati ignorati, mi hanno tarpato le ali già da piccola e senza ali non voli, puoi solo saltellare. A questa età (65, ma anche prima) è veramente molto difficile liberarsi da certi condizionamenti così come è difficile affrontare certi percorsi per liberarsene in quanto, come saprai, sono assai costosi e se soldi non ne hai, non ne hai e basta. Non poter migliorare la propria condizione per mancanza di mezzi è frustrante ma non c’è rimedio. Certi corsi sono accessibili solamente a chi se li può pagare, paradossalmente. Scusa lo sfogo, buon lavoro, ciao.

    Rispondi
    • alberto

      Cara Vanna, leggendo il tuo commento non ho potuto fare a meno di notare il tuo riferimento al reiki, alla medianità, alla scrittura automatica e mi si è raggelato il sangue.Queste pratiche conduconoTUTTE a essere vessati da entità malefiche, ad esserne infestati e condizionati.ho approfondito le mie conoscenze in merito grazie all’ i contro con grandi esorcisti e ti posso assicurare che le persone che avevano praticato queste cose si sono ritrovate tutte , a distanza di tempo terribilmente disturbate e ostacolate dal maligno ed in casi gravi persino possedute.Non buttar via la tua vita con questi inganni! Promettono per attirati e distruggerti.non mi ha stupito, constatare dal resto della tua bella lettera , che soffri e che le cose non cambiano mai…ti stai offrendo al male per farlo entrare dentro di te…smettila! Abbi cura di te stessa, allontanati da ciò che sta’ causando tutti questi disastri nella tua vita…ascolta ciò che ti dico…tutto quello che vuoi, Chiedilo a Dio, parlagli francamente, digli quanto stai male…credimi , sarai esaudita in un attimo! E sentirai anche la Sua maestosa e FORTE protezione su di te e sulla tua vita come non l’hai mai sentita..PROVA! Non costa niente, no? Poi vedrai…..ti mando un forte abbraccio. Alberto

  • valentina

    L’educazione che ho ricevuto mi porta a pensare fortemente da autodeterminista: se ottengo qualcosa è merito mio, se lo perdo è colpa mia. Se cresci con questo principio per prima cosa non finisci mai di imparare e crescere e poi devi sempre fare riferimento a te stesso per i successi e per gli insuccessi. Questo implica due cose fondamentali: non è mai colpa degli altri, della sfortuna, del mondo cattivo se le cose non vanno come devono e che si può sempre intervenire per cambiarle. Solo se ci concentriamo per trovare la soluzione non rimaniamo impantanati nel problema. Questo mio atteggiamento può essere assimilabile alla legge di attrazione?

    Rispondi
  • Pasquale Foglia

    Ciao Monica,
    penso che nella vita si riesca “soltanto” quando si hanno le idee chiare su ciò che si vuole e si dispone di metodo efficace per conseguire i propri obiettivi.

    La legge di attrazione funziona anche al contrario, un po’ come il polo positivo e negativo delle pile. Possiamo anche dire che chi semina raccoglie, chi non semina non raccoglie.

    Ritengo perciò che essa sia stata utilizzata, e venga ingenuamente o furbescamente ancora usata, come un facile espediente per attrarre lettori, sprovveduti e non, che credono nella bacchetta magica.

    Anche perché tutti abbiamo bisogno di credere almeno una volta nella lampada di Aladino!
    1abbraccio
    Pasquale

    Rispondi
  • Pierangelo

    Ciao Monica,
    ho letto:
    Concordo a meta’:
    solo con l’autodeterminazione e l’autostima si ottengono i risultati;alla base ci vuole il sogno;ma non si diventa straricchi solo pensandolo o mettendosi in condizioni di ricevere.
    Ne ho 48;devo ancora capire tante cose, ma piu’ della meta’ l’ho capita,percio’ non credo ai manuali favolosi o pensa e succcedera’;va fatto succedere l’evento creando le situazioni.
    Non mi piace adulare o scrivere, che bello, ho scoperto a 48 anni l’acqua calda.
    E’ bello quello che scrivi, ma come tu sai la stessa medicina non funziona per tutti.
    Ciao
    Pierangelo

    Rispondi
  • Roberto

    Darei un’occhiata anche a Bruce H. Lipton – La biologia delle credenze.
    Spesso il sabotatore è l’inconscio e l’atteggiamento negativo o controproducente è radicato fin dal periodo della prima infanzia. Puoi provare la L.A. quanto vuoi, ma se la parte inconscia ti sabota lavorando contro perché è stata programmata così, puoi metterci tutto l’impegno, le vicende della tua vita sono segnate da quel periodo di “indottrinamento”.
    L'”indottrinamento” spesso viene da luoghi e persone inaspettate. Un padre invidioso che ti da dello stupido. Una madre che dice che perché non sei stata obbediente non meriti premi, una maestra di scuola cattiva ed umiliante, lasciano segni indelebili nell’incoscio e ti faranno agire da stupido o da persona non meritevole per il resto della vita, e la L.A. di conseguenza porterà ciò che inconsciamente chiedi…

    Rispondi
  • monica giovine

    Ciao Marco,
    ti ringrazio molto per l’apprezzamento sull’articolo, anch’io seguo i tuoi articoli sul tuo sito. So che anche tu ti occupi di questo argomento tanto discusso.
    Ho notato che spesso le persone che dicono che la legge dell’attrazione non funziona si lamentano del fatto che vorrebbero realizzare determinate cose ma nella loro vita accade tutto il contrario. E poi sento dalla loro disperazione o dai loro lamenti che sono dei veri e propri “maestri” nell’uso della legge dell’attrazione, peccato che la facciano funzionare esattamente al contrario, sono proprio loro ad emettere vibrazioni che corrispondono all’opposto di ciò che dicono di volere. La cosidetta attrazione energetica è sempre in atto ma loro permettono che siano le paure dell’ inconscio a manifestare la loro realtà e non i loro reali desideri. Permettono che sia la frustrazione a manifestare la loro realtà e non i loro reali desideri.
    E’ importante lavorare sullo stato emotivo delle persone e riuscire a lasciare andare tutti i freni interni.
    Le scuse e gli alibi, le deleghe sulle “colpe”, ahimè… penso che siano molto lontani da un sincero desiderio di prendersi le proprie responsabilità e fare davvero qualcosa in prima persona.
    La sincerità con se stessi, il reale desiderio di cambiare senza aspettarsi qualcosa dagli altri, e l’apertura mentale sono invece i passi giusti per avanzare nel verso delle risoluzioni dei problemi.
    Un caro saluto anche a te!
    Monica

    Rispondi
  • Marco Ferraro

    Ciao Monica, complimenti per questa splendida relazione sulla Legge di attrazione. Hai dato in modo chiaro ed esplicito di come con le nostre emozioni attraggono ciò che vogliamo.

    La grossa difficoltà che prova è proprio allineare la nostra vibrazione con la vibrazione di ciò che vogliamo. Vuoi essere felice ma continui a rimurginare su quello che ti rende triste, beh questo è proprio quello che allontana da te ciò che vuoi.

    Poi è più facile dare la colpa alla Legge di Attrazione, alla crisi, alla dieta che non funziona, a Dio che ce l’ha con noi…ma quante scuse ci raccontiamo?

    Ma quanto ci costa invece visualizzare quello che vogliamo e provare le belle emozioni di quando abbiamo raggiunto i nostri sogni?

    Siamo disposti a pagarne il prezzo?

    Io mi chiedere anche questo

    Se voglio libertà finanziaria sono disposto a farmi il mazzo per creare o trovare le risorse che mi renderanno libero finanziariamente?

    Se voglio un relazione soddisfacente e felice sono disposto a mettere da parte il mio orgoglio o la mia timidezza e mettermi in gioco e donare amore?

    Se voglio più salute sono disposto a rinunciare al mio pacchetto di sigarette o alla fetta di torta di troppo?

    Cosa ne pensi Monica? :-)

    Complimenti ancora per l’articolo.

    Un caloroso saluto

    Marco Ferraro

    Rispondi
  • monica giovine

    Gentile Stafano,
    grazie per il commento.
    Per ciò che riguarda la scoperta anche per me non lo è in quanto nelle filosofie orientali si parla della legge di causa e d’effetto da oltre 3.000 anni, che poi è la stessa cosa.
    Per scoperta intendo la grande diffusione dei concetti “energetici” relativi al fenomeno chiamato “Legge dell’ Attrazione”, in questo senso possiamo dire che è una scoperta o meglio una riscoperta.
    Per tutto ciò che riguarda lavorare sugli obbiettivi, impegnarsi….. credo davvero che tutta la confusione parta proprio da questo.
    Quella è la legge dell’ Azione, NON la legge dell’ Attrazione. E’ chiaro che i risultati li abbiamo unendo le 2 cose: parte fisica e cioè impegno e cioè Azione, e parte energetica/spirituale e cioè ciò che riguarda i concetti espressi dalla Legge dell’Attrazione.
    Più volte si è detto che la legge dell’Attrazione è la legge della Vibrazione, si è parlato del potere delle emozioni.
    L’ Azione è un’ ALTRA STORIA!
    Certamente è molto importante per ottenere i risultati ma è un’altra tematica. Unire l’ Azione all’Energia giusta è l’optimum, ed è questo il percorso che viene svolto durante il life coaching, pianificare le azioni utili e produttive e soprattutto potenziare le proprie credenze inconsce su se stessi e sull’ottenimento dei risultati, le quali si prendono la fetta più grossa della manifestazione :-))
    Una persona può darsi da fare a più non posso ma se non ha autostima e fiducia in se stesso la sua energia inconscia bassa frena ogni possibilità di ottenere dei buoni risultati. Ed anche liberasi dai blocchi emotivi e dalle credenze limitanti che frenano l’ottenimento dei risultati.
    Ecco che allora potremmo dire che a questo punto entra in gioco la L.A.
    La legge dell’Attrazione riguarda la parte energetica, la parte spirituale, i concetti di fisica quantistica. Ciò che va oltre la nostra illusione del “reale” cosi come lo vediamo noi con i limiti fisici delle nostre attuali percezioni, ciò che è oltre. E’ questo il concetto di “Legge dell’Attrazione” che si cerca in tutti i modi di chiarire!
    Non è l’ Universo che di punto in bianco “vuole” essere magnanimo e ci tende la mano, come se potesse decidere “razionalmente” qualcosa :-)) l’Universo è una fonte di energia di vita in continua crescita, siamo sempre NOI stessi che creiamo la situazione, inconsciamente creiamo le “occasioni” potremmo dire che l’energia universale intorno a noi manda qualcosa di buono quando sente qualcosa di buono e ce ne accorgiamo solo quando siamo energeticamente pronti.

    Rispondi
  • Stefano

    Ciao,
    ottima relazione sulla famosa “legge dell’attrazione”. Scoperta o menzogna? Per me nessuno dei due! non è una scoperta poiché è da anni che i migliori motivatori-formatori al mondo dicono che il 95% dei risultati è dato da fattori psicologici e non tecnici. E quindi non dico nemmeno sia una menzogna, infatti io condivido il concetto “tu sei quello che pensi”. Ed è cosi. Ora, se si inizia ad entrare nel discorso “richiesta all’universo, energia vibrante, energia universale, ecc” si entra in un mondo di concetti in cui si può essere increduli. Soprattutto per persone come me, molto razionali. Però è ormai assodata l’importanza della focalizzazione, del pensiero positivo e del giusto utilizzo dell’immaginazione per ottenere risultati e raggiungere i nostri obiettivi. E the secret spinge molto a condizionarci affinché le persone utilizzino al meglio queste capacità. Spiegandolo da un punto di vista diverso. Concludendo dico che la L.A. un buon metodo per impostare la propria mente al successo. Ma bisogna imparare ad essere più responsabili (e basta dare sempre colpa a tutti e tutto!) e……..ok chiedere all’universo..MA BISOGNA COGLIERE AL VOLO QUANDO “LUI” TENDE LA MANO!
    Ciao
    Stefano

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento