Comunicazione assertiva, risultati garantitiI principi della comunicazione assertiva dovrebbero essere conosciuti e seguiti da tutti; anche chi si valuta positivamente per le sue capacità di comportamento e comunicazione potrebbe migliorare, essere più efficace e avere maggior successo seguendo anche qualche esercizio di comunicazione assertiva.

La comunicazione assertiva è una modalità che viene utilizzata da persone che hanno successo in diversi ambiti, quasi sempre in contesti in cui è importante la relazione face to face o comunque interpersonale. Possiamo dunque considerare utile la comunicazione assertiva in tutti quei campi in cui è necessario esercitare una leadership in modo gentile, non per risultare arroganti, ma al contrario, per trasmettere empatia, positività e autorevolezza.

Esistono molti diversi tipi di comunicazione, da quella oggetto del presente articolo, passando per la comunicazione negli ambiti emotivi fino a quella aziendale, scopri come la comunicazione aziendale può fare la differenza.

Comunicazione assertiva, ecco in che ambiti è utile

Possiamo dunque applicare la comunicazione assertiva a numerosi contesti, ma per esigenze di spazio analizzaremo come si può essere assertivi nel mondo del lavoro, nella sfera affettiva e come i politici, che devono per forza di cosa essere caratterizzati da una forte leadership, si possano servire di questa modalità di comunicazione.

Per quanto riguarda gli affetti, diciamo subito che l’educazione ricevuta in famiglia può spesso essere un ostacolo alla comunicazione assertiva. Di solito siamo troppo passivi o aggressivi se abbiamo avuto un cattivo apprendimento o abbiamo assistito a condotte errate in famiglia, abbiamo vissuto momenti di difficoltà che hanno generato ansia, non abbiamo raggiunto l’indipendenza dalla famiglia e abbiamo ricevuto una educazione rigida.

Niente paura: apprendere la comunicazione assertiva poco per volta, con esercizi di sincronizzazzione, il rispetto del contatto oculare, l’apprendimento dello spazio sociale. Ciò che è interessante nel rapporto con un familiare o una persona a noi cara, sarà il saper superare i comportamenti aggressivi, l’accrescere la stima reciproca, il saper essere umili e il saper dare e ricevere complimenti.

Assertivi nel lavoro come nel privato

 

Cominicazione assertiva tra business e politicaIn ambito lavorativo, poi, la comunicazione assertiva è una competenza richiesta al responsabile delle risorse umane per la selezione,
ma anche a tutti coloro che gestiscono o lavorano in gruppo. L’assertivo stabilisce il contatto visivo con l’interlocutore, dimostra interesse con la postura e il linguaggio paraverbale, presenta una ricchezza di toni vocali che l’aggressivo (tono troppo alto e fastidioso) e il passivo (tono baiscicato) non posseggono. Il responsabile delle risorse umae saprà individuare chi ha una vocazione e chi no dal modo di sedere, dal tono empatico o meno di parlare ecc.

In polita, infine, la comunicazione assertiva permette di parlare in pubblico, tenere conferenze, farsi rispettare, esporre i propri punti di vista. Il politico è anche in grado di dire dei No alle parti, di non piegarsi a comportamenti aggressivi e autoritari. E’ chiaro, che per tutti noi, e a maggior raggione per un politico, l’aspetto fisico, la mimica facciale, la prossemica, il tono e volume della voce e la gestualità sono le condizioni necessarie per una comunicazione assertiva di successo.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento