comunicazione nel businessIl nesso tra comunicazione e impresa potrebbe non risultare immediatamente evidente, eppure queste due sfere sono strettamente correlate e procedono di pari passo.

La comunicazione ricopre un ruolo centrale nel mondo del business e riesce a fare la differenza riguardo al futuro e alla fortuna di un’azienda di qualsiasi tipo.

È dimostrato infatti, che le società che prestano particolare attenzione all’organizzazione di un’efficiente comunicazione interna ed esterna hanno più successo e un pubblico molto più vasto di quelle che la trascurano, spesso per motivi di budget.

Gli esperti del settore ritengono che la comunicazione rappresenti lo strumento più adatto di cui dispongono gli imprenditori per affrontare le continue evoluzioni dei mercati di riferimento.

Attraverso la comunicazione le aziende possono trasmettere il valore del loro marchio , possono instaurare un contatto diretto con il consumatore finale aumentando così la propria affidabilità e competitività; ma cosa significa comunicazione?

La comunicazione rende l’immagine dell’impresa solida e riconoscibile

La comunicazione aziendale consente di presentare il brand al pubblico e ai membri dello staff; nel presentarlo, ne delinea un’immagine definita e originale: più canali sono coinvolti nella comunicazione più il messaggio sarà capillare.
Questo comporta un aumento del bacino d’utenza potenziale e delle possibilità di successo ed espansione dell’azienda stessa.

La maggior  parte della comunicazione avviene attraverso il canale visivo.
Un’immagine piacevole predispone l’interlocutore all’ascolto del messaggio. Quindi chi veicola la comunicazione deve rispecchiare con la sua immagine esteriore, la stessa immagine che vuole trasmettere dell’azienda.

La comunicazione d’impresa è strategia, e consiste essenzialmente nel saper individuare le esigenze  e le aspettative dell’interlocutore per trasformarle in servizi e prodotti concreti, raccontati in modo diretto, chiaro e che si proponga come soluzione di quelle esigenze.

Grazie ad una buona strategia di comunicazione, l’azienda raggiunge potenziali consumatori e li informa che dispone di determinati servizi; può incuriosirli persuadendoli a chiedere informazioni e ad avvicinarsi al marchio; può trasformarli in clienti effettivi e abituali.

L’obiettivo della comunicazione d’impresa è quello di far rimanere quel determinato brand – fra gli altri simili –  nella memoria del cliente.

Naturalmente la comunicazione deve essere trasparente e onesta, perché in un panorama economico così competitivo chi perde la credibilità e la fiducia del cliente, difficilmente riesca a recuperarla.

La comunicazione nel business di persone

 

comunicazione nel businessLa comunicazione ricopre un ruolo così discriminante nell’ambiente economico perché questo è fatto di persone e le persone interagiscono tra di loro attraverso la comunicazione; si fanno delle idee guardando, sentendo, leggendo e parlando con la gente.

Se guardiamo i potenziali destinatari della comunicazione d’impresa ci rendiamo conto immediatamente che si tratta prima di tutto di persone. Nel generico “pubblico” bisogna di fatto includere:

azionisti, società finanziarie, creditori, istituti di credito, acquirenti, consumatori, agenti di marketing, fornitori, clienti, dipendenti, operai, e anche organi parlamentari, sindacali, associazioni di categoria e così via.

Gli strumenti di cui può servirsi la comunicazione per raggiungere queste persone vanno dalle pubbliche relazioni, alla propaganda, passando per il marketing diretto, la pubblicità, le promozioni e le vetrine: sono tutti strumenti che stabiliscono un contatto diretto con il destinatario.

La comunicazione trasmette ciò che trasforma un’azienda in un brand riconosciuto, ossia quel mix di stile imprenditoriale, dna dell’impresa, mission e strategie organizzativa e di mercato.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento