Le Mappe Mentali sono state concepite da Tony Buzan che ci ha dato un metodo straordinario per sfruttare in modo più idoneo le risorse del nostro cervello.

Chi utilizza le Mappe Mentali segue prevalentemente le Regole di Tony Buzzan, ma è proprio necessario?

Vorrei cosi regalarti alcuni suggerimenti:

1) A MANO: Fai le Mappe Mentali che sono per te le più importanti a mano. Sopratutto quelle che riguardano te e la tua vita.  Prendere una semplice matita ti permette di abbassare le frequenze cerebrali del tuo cervello.  In effetti, congiungere insieme il pollice, l’indice e il medio fa parte di un antico Mudra che crea una connessione neurale in grado di abbassare le tue frequenza cerebrali da Beta (14/30 Hertz, pienamente cosciente) in Alfa (8/13 Hertz, stato meditativo o rilassamento). Essere in Alfa mentre crei una Mappa Mentale ti aiuta a attingere a nuove risorse dimenticate (inconsce) e di ottimizzare la tua memorizzazione a lungo termine. Se fai una Mappa Mentale al computer, queste aree del tuo cervello non vengono sollecitate e non hai accessi a tanti dati che hai immagazzinato durante la tua vita (tutto quello che non sai di sapere).

2) EMOZIONI: Aggiungi delle Emozioni. La Memoria, per essere stimolata e fissata a lungo termine, deve contenere un ricco bagaglio di Emozioni (insieme ad immagini e colori). Devi essere appassionato da quello che stai facendo. E’ un momento creativo! Non deve essere una noia mortale…altrimenti a che pro? Io mi diverto cosi tanto quando le faccio….seguo semplicemente il flusso, il mio istinto, e il risultato della mia creatività può essere solo che positivo sulla mia memoria e la mia capacità di apprendimento.

3) CREATIVITÀ: Se la mappa mentale serve a sviluppare la creatività, sviluppare progetti, ottimizzare i pensieri, scoprire altre prospettive … perché non iniziare con la mappa stessa? La creatività non è astratta e non vive fuori di te. Che ne dici di abbandonare per un po’ le regole, e di creare una mappa tutta TUA? Devi trovare il TUO corrispettivo creativo! Osare farlo, oltrepassare i limiti della mente e dei suoi schemi perché le mappe servono soprattutto a questo(la Mappa Mentale essendo uno Meta-Schema). Andare Oltre il conosciuto! (“Verso l’Infinito e Oltre” Ipse Dixit Toy Story)

4) INNOVAZIONE: Bruno Munari spiegava perfettamente la differenza fra Creatività e Innovazione. Diceva che è impossibile “Creare” ma che tutti noi continuiamo invece ad “Innovare”.La Creazione sta nel CREARE qualcosa di nuovo, produrre, generare dal nulla. INNOVARE invece vuole dire introdurre una o più novità in una determinata area di conoscenza. Vorrei veramente farvi capire la differenza fra questi 2 termini: usare la tecnica di Buzzan è Copiare, usare un metodo inventato da sé è Innovare,  trovare un ALTRO metodo per stimolare la memorizzazione sarebbe CREARE. Se si continua sempre a Innovare, questo porterà alla Creazione? :) No. Porterà sempre all’Innovazione, perché lo sai meglio di me, non puoi aspettarti risultati diversi se continui a fare le stesse cose.

5) LASCIARE ANDARE: Mentre crei e ti diverti: Niente giudizio. Non siamo di certo qui a fare concorrenza a Leonardo da Vinci. Siamo qui per sviluppare nuove risorse e divertirci mentre lo facciamo (non dirmi che lo fai sul serio, vero?).  Le mappe mentali non sono fate per essere “belle “strutturate” “pulite”.. sono fate per essere uno strumento di memorizzazione,  di progettazione, e di crescita personale. Puoi fare una mappa mentale solo a matita e scritta a stampatello se questo è il TUO essere.  Se questo ti ha creato EMOZIONI a farlo. Se creandola ti sei PERSO nella gioia di creare qualcosa di TUO. Metti semplicemente quello che SEI senza giudicarti dopo. Non facciamo Mappe Mentali per presentarle alla Biennale.

Ora lascio la parola (o la matita) a te, in questo spazio di condivisione, perché è sopratutto condividendo i nostri pensieri che creiamo insieme un terreno fertile per la crescita…e la creatività. Perché come diceva Danilo Dolci: “La Creatività non si trasmette. Ma ognuno, incontrando l’occasione di poterla sperimentare, può accendersene”.

Buona Creati-VITA!

Astrid Morganne

8 Commenti

Lascia un commento
  • Luigi

    Un piccolo chiarimento:

    stò studiando da PILOTA DI LINEA (visto che non specificato si può fraintendere in altri generi magari), quindi è veramente impegnativo oltre una MOLE DI DATI impressionante.

    BUONA SERATA

    Rispondi
  • Luigi

    Salve,

    E buona sera (ancora per qualche minuto dato che sono le 23:51)…
    Sono un ragazzo di 29 anni giro il mondo per lavoro ed è molto stressante, stò tentando di recuperare diverse informazioni su come leggere/chiarire/apprendere(parte fondamentale) le informazioni, in quanto stò studiando da pilota e sono materie comunque difficili ed hai bisogno di diverso spazio per ragionarci, crearti l’informazione e imprimerla nella mente.
    IL PROBLEMA:
    Il mio lavoro mi porta a fare parecchie ore di lavoro, riesco a leggere/studiare solo la sera, ma vedo che è veramente poco.
    Posso fare qualcosa di più? posso in qualche modo riuscire a imparare qualcosa di più o un metodo alternativo alla “LETTURA-COMPRENSIONE” che trovo comunque “LUNGO” anche se obbligatorio per velocizzare ed avere risultati?

    GRAZIE SPERO DI ESSERE STATO “CHIARO” nonostante le mie espressioni magari un pò vaghe e poco comprensibili.

    DI NUOVO buona serata

    Rispondi
  • Luca

    Ciao Astrid,

    sono un appassioniato di computer e anche le mappe mentali le creo con i software, tuttavia quando ho un’idea e non sono al pc le creo a mano con carta e penna, e devo ammettere che c’è una magia particolare e un’unicità nel disegnarle a mano.

    Tanti saluti.

    Rispondi
    • astrid morganne

      ciao Luca,
      concordo con te per la magia particolare di farle a mano, e penso che hai scelto un ottima cosa: bozza a mano, finite al PC! Un giusto equilibrio vincente! Tanti saluti anche a te ;) Astrid

  • Paola

    Benvenuta!! Volevo proprio capirne di più sulle mappe mentali. Le trovo fantastiche e sono sicura da profana che migliorano molto le funzioni del cervello! Ok ti seguirò volentieri! Brava!

    Rispondi
    • astrid morganne

      grazie mille! si, come dici tu, migliorano le funzioni del cervello mettendo un po di chiarezza e creando percorsi piu forti per la memorizzazione. Grazie per le belle parole, Ogni Benedizioni! Astrid

  • Fede

    Altro bell’articolo.
    Brava Astrid!

    Rispondi
    • astrid morganne

      Grazie mille Fede! Ogni Benedizioni!

Lascia il tuo commento

Lascia un commento