L’ansia generalizzata è un disturbo molto diffuso nella popolazione. Infatti si stima che le donne sono da due a tre volte più colpite rispetto agli uomini.

ecco i giusti rimedi per combattere l'ansia generalizzataSi manifesta attraverso un sentimento di insicurezza, caratterizzata principalmente da un’eccessiva preoccupazione riguardante avvenimenti presenti e futuri. In pratica l’individuo vive come se si aspettasse da un momento all’altro un evento catastrofico, e le sue preoccupazioni sono costanti nel tempo.

L’ansioso cronico teme il peggio per sé e per i suoi cari. Inoltre dipende molto dalle persone che lo circondano, e vive male le separazioni.

I sintomi che generalmente si presentano, nell’ansia generalizzata, sono i seguenti: irrequietezza, difficoltà a concentrarsi, vuoti di memoria, alterazioni del sonno, tensione muscolare ed irritabilità; tutti questi sintomi sono curabili con quelle terapie definite naturali, scoprine pro e contro!

Il disturbo d’ansia generalizzata è progressivo. Senza un’adeguata terapia, si rischia di peggiorare la situazione.

Quindi è necessario che la diagnosi venga fatta principalmente da uno specialista, visto che è facile confondere tale disturbo con altri stati ansiosi.

Ma se i disturbi d’ansia generalizzata non sono tanto gravi, ecco alcuni rimedi naturali che possono aiutare chi soffre di questa patologia.

I rimedi fitoterapici possono essere di grande aiuto per combattere la malattia.

 

rimedi naturali per contrastare l'ansiaIl gemmoderivato di tiglio ad esempio, è un valido espediente da tenere sempre a portata di mano. Infatti è stato dimostrato che grazie alle sue proprietà benefiche, è possibile ridurre drasticamente ansia, nervosismo, insonnia e tensione.

La sua posologia è di 30-50 gocce diluite con dell’acqua, e va assunto questo componente 2 o 3 volte al giorno, a stomaco vuoto. E’ fondamentale tenere le gocce sotto la lingua per almeno 1 minuto in modo da consentirne l’assorbimento già in bocca.
Il gemmoderivato di tiglio è un rimedio naturale che non ha controindicazioni e ne effetti collaterali.

Un altro buon fitoterapico per combattere l’ansia generalizzata, è la Passiflora incarnata. Infatti è uno degli espedienti più utilizzati nei disturbi della sfera nervosa. La passiflora ha la capacità di rilassare e facilitare il sonno senza provocare sonnolenza durante il giorno. Inoltre, le sue proprietà ansiolitiche e sedative sono state altresì confermate dalla ricerca scientifica.
La passiflora si trova facilmente in commercio in diverse forme, tra cui tisana, o tintura madre. Per quanto riguarda l’infuso è necessario bere almeno 2 tazze al giorno. Per quanto riguarda invece la tintura madre, basta versare 30-50 gocce in poca acqua. Effettuare tale procedura 2 volte al giorno.

Questa pianta dai mille benefici non provoca interazioni con altri farmaci o effetti collaterali.

Nel trattamento dell’ansia generalizzata è possibile ricorrere anche all’aromaterapia: in genere viene consigliato l‘olio di melissa poiché modula le emozioni, scioglie l’ansia e dissipa la tensione senza deprimere l’umore, o come alternativa l’olio di lavanda in quanto rilassa tutto l’organismo favorendo il sonno.

Naturalmente le informazioni riportate sono esclusivamente a scopo divulgativo e non sostituiscono una terapia o una prescrizione medica per curare l’ansia generalizzata.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento