Al giorno d’oggi la necessità di combattere l’ansia non riguarda più soltanto coloro che per motivi legati soprattutto al lavoro si trovano a vivere obiettivamente momenti di forte tensione.

Oggigiorno combattere l’ansia è diventato un problema che riguarda milioni di persone, di differenti estrazioni sociali.

Ansia e stress sono le conseguenze di una società che richiede il raggiungimento di obiettivi sempre più alti ma che purtroppo non offre allo stesso tempo il modo e il tempo per raggiungerli.

Si tratta quindi di vivere sempre situazioni al limite tra successo e fallimento e questo limbo genera inevitabilmente ansia e stress.

Per combattere l’ansia dunque è opportuno riappropriarsi o ricercare per la prima volta quelle che sono le caratteristiche principali del soggetto, il quale deve riscoprirsi nella propria unicità e non confondersi con una massa che segue solo le direttive che la società cerca di imporre; soffri d’ansia? Scopri le cure alternative.consigli per combattere ansia

L’assunto principale per combattere l’ansia è quello che afferma: all’ansia bisogna cedere.

Sembra un paradosso e al limite della provocazione invece è un passo fondamentale per la soluzione del problema, per coloro che vivono atteggiamenti ansiogeni.

Cedere all’ansia significa assumere la consapevolezza dei propri limiti, delle proprie reali possibilità. Una volta accettato il proprio modo di essere cambia così anche la nostra qualità della vita, la quale non deve essere più proiettata verso obiettivi imposti dall’esterno ma deve andare a soddisfare le nostre esigenze in base alle specifiche caratteristiche di ognuno, anche se queste si discostano dai modelli prevalenti della società.

Combattere l’ansia dunque andando invece incontro alle proprie limitatezze, ai propri errori, accettandoli e non trasformandoli in un peso da caricarsi sulla coscienza.

L’ansia non deve essere vista come negativa in assoluto, anzi, per combattere l’ansia occorre ribaltare completamente la visione.

Essa altro non è che il campanello d’allarme che ci avverte circa la nostra situazione del momento, circa il divario che si sta creando tra quello che siamo e quello che vorremmo essere.

consigli per combattere ansia

Un divario che porta a tensione, perdita di concentrazione, blocco fisico, difficoltà respiratorie, perdita di appetito, perdita del sonno, vertigini, palpitazioni, disturbi fisici di varia natura.

L’ansia avverte e rivela la propria condizione psico-fisica, allora per combattere l’ansia occorre accoglierla e modificare il proprio approccio alla vita.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento