Cosmetici biologici tra bellezza e benessereI cosmetici biologici sono caratterizzati da ingredienti esclusivamente di origine naturale come i fitoestratti, l’acqua distillata proveniente da piante e fiori, oli essenziali e vegetali.

I cosmetici biologici non contengono conservanti sintetici e non sono testati sugli animali (anche se è importante verificare se siano stati effettuati test sugli ingredienti di partenza e non solo sul prodotto finito); ma cosa sono i cosmetici biologici?

Cosmetici biologici ed effetti collaterali

I cosmetici biologici non contengono sostanze dannose, cancerogene, coloranti artificiali, PEG, sostanze che rilasciano formaldeide, tutte solitamente presenti nella cosmetica delle profumerie e dei supermercati. In tal senso i cosmetici biologici minimizzano il rischio di effetti collaterali sulla nostra pelle, ma questo problema non può mai essere del tutto annullato.

Ogni persona infatti può avere una diversa tolleranza (se non addirittura allergia) ad alcune piante o estratti. Sarebbe bene quindi testare il prodotto su una piccola area cutanea prima di usarlo su una zona più estesa, o comunque sospenderne l’utilizzo qualora si verificassero arrossamenti, pruriti e quant’altro sintomo preoccupante.

A titolo di esempio, molti mascara anche di origine naturale e bio contengono alcol e persone con occhi molto sensibili potrebbero avvertire fastidio. A volta possiamo tuttavia prendere alcune precauzioni per minimizzare il rischio (far evaporare l’alcol ed attendere qualche secondo prima di applicare il rimmel sulla ciglia dopo averlo estratto con lo scovolino).

Per limitare l’insorgenza di intolleranze per uso prolungato, possiamo prendere l’abitudine di alternare i prodotti una volta terminate le confezioni, anche se alcuni esperti non sono d’accordo e consigliano di mantenere il proprio cosmetico, se non ha mai dato problemi di reazione avversa.

L’origine bio degli ingredienti è certificata da alcuni standard sovranazionali che negli ultimi anni hanno iniziato a garantire una certa uniformità nelle etichette e nella riconoscibilità dei prodotti biologici per la cosmetica.

In Italia la legge di riferimento è la CE numero 834 del 2007 che identifica le modalità di produzione, certificazione e controllo dei cosmetici bio, nonché l’elenco degli ingredienti consentiti con il codice di autorizzazione relativo.

Certificazione degli ingredienti bio

 

Natura e bellezza con la cosmesi biologica

Uno degli standard europei più utilizzato è il Cosmos che raccoglie le normative di Italia, Francia, Belgio, Regno Unito e Germania in un’unica definizione. Gli ingredienti sono classificati in cinque categorie (acqua, minerali, derivati da processi fisici, derivati da processi chimici e altri ingredienti), non sono consentiti gli OGM né i test sugli animali del prodotto finito.

Per prevenire il rischio di allergie ed effetti collaterali è sempre bene leggere con attenzione le etichette e interrompere immediatamente l’uso dei cosmetici biologici che provocano qualsiasi forma di irritazione o allergia.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento